Tag Archives: vacanze in Italia

Speikboden stupendi paesaggi in Alto Adige

Speikboden stupendi paesaggi in Alto Adige

Speikboden escursioni in Valle Aurina - Alto Adige-Italia

L’escursione a Speikboden in Valle Aurina nell’Alto Adige è una delle più belle che ho fatto in montagna, tutto verdissimo e un panorama mozzafiato.

Paesaggi spettacolari e tanti itinerari per tutti i gusti, dagli escursionisti pigri a quelli esperti.

Lasciando la macchina presso l’apposita area per il parcheggio a Campo Tures, si prende la funivia Speikboden per salire da 950 m a 2000m. La stazione a monte della funivia Speikboden è anche il punto di partenza per le escursioni, tutte ottimamente segnalate lungo i percorsi. Ci sono anche vari punti di ristoro con prodotti tipici.  E d’inverno la zona diventa il paradiso degli sciatori.

Escursioni in montagna d'estate nella Valle Aurina Alto Adige

Speikboden itinerari montagna Alto Adige
Escursioni in montagna d'estate nella Valle Aurina Alto Adige
Funivia Speikboden d'estate
foto montagna Speikboden Valle Aurina Alto Adige d'estate
Escursione in montagna

Info utili:

Più foto e in dimensione più grande sul mio Flickr:
http://www.flickr.com/photos/ancutza/sets/72157603469341400/show/

Informazioni dettagliate sugli itinerari, sentieri da fare a Speikboden:
http://www.speikboden.it/

Il sito delle Valli di Tures e Aurina:
http://www.ahrntal.com/it/area-vacanze-valli-di-tures-e-aurina.html

Il sito per turismo dell’Alto Adige, con tante informazioni utili per alloggi, idee vacanza ecc.:
http://www.suedtirol.info

like & share:

Cascate Riva di Tures in Alto Adige

Cascate Riva di Tures in Alto Adige

Le cascate Riva di Tures Valle Aurina -Alto Adige-Italia

L’escursione alle tre cascate di Riva di Tures è molto bella e poco impegnativa, solo l’ultima parte è un pò più ripida. Il sentiero, percorribile –tra andata e ritorno- in 2 -3 ore,  si svolge interamente nell’ ambito boschivo, addobbato a tratti con diverse sculture in legno e pietra. Sul percorso s’incrociano le tre cascate, l’ultima davvero spettacolare e sulla cima si trova una piccola cappella, costruita sui ruderi di un castello.

Le cascate Riva di Tures -Alto Adige- Italia
Foto delle cascate Riva di Tures -Alto Adige- Italia
Le cascate Riva di Tures -Alto Adige- Italia
L’arcobaleno è 100% naturale, senza coloranti o additivi marca Photoshop. Si serve dopo la pioggia…di cui ne abbiamo avuto pienamente assaggio!:)

Sculture in legno presso le cascate Riva di Tures -Alto Adige -Italia
l'albero magico

Info utili:

Più foto sul mio Flickr:
http://www.flickr.com/photos/ancutza/sets/72157602843732890/show/

Il percorso per l’escursione alle cascate di Riva di Tures è spiegato in dettaglio quà:
http://www.val-pusteria.net/it/montagne-ed-escursioni/le-cascate-di-riva.html

Il sito del turismo nell’Alto Adige, veramente molto ben fatto, con info, offerte alloggio, proposte vacanze, itinerari :
http://www.suedtirol.info/Temi/vacanza-altoadige.html

La versione in lingua inglese è quà:
http://matrioskadventuresinitaly.wordpress.com/2010/05/10/riva-di-tures-waterfalls-in-south-tyrol-italy/

like & share:

Mostra mercatino di fiori al Castello del Roccolo

Mostra mercatino di fiori al Castello del Roccolo

Castello del roccolo a busca Cuneo piemonte italia

Castello del roccolo a busca Piemonte italia

Con l’arrivo della primavera, la mia stagione preferita, starei sempre all’aperto per inebriarmi di profumi, colori e sole.  E poi è il tempo di mercatini e mostre di fiori, una vera  tortura per me…eh sì…una tortura perchè non posso prendere tutti questi fiori che mi piacciono:). I mercatini allestiti in posti particolari come i parchi dei castelli li trovo davvero irresistibili.

Quest’anno ho scoperto “Flora”, una bella mostra mercato che si tiene ogni anno ad aprile nel suggestivo parco del castello di Roccolo a Busca, nella provincia di Cuneo in Piemonte. Il bel castello in stile neo-medievale è aperto al pubblico e dal parco si ha una vista panoramica sulla zona. Alla mostra “Flora” c’erano espositori italiani, qualche francese e tanti rosai, io ho difficilmente resistito a comprarmi una rosa…ne ho già piantato una rosa rossa ma mi piacerebbe tanto avere una rosa damascena, molto profumata e perfetta per realizzare delle marmellate di rose ed oli essenziali. Purtroppo la rosa damascena è una rossa grande a cespuglio e quindi inadatta per la coltivazione sul balcone. In compenso ho preso un bel pò di piantine aromatiche: il timo limone, la santoreggia, la menta marocchina, ecc… una decina in totale. Risultato? Il mio orto sul balcone sta straboccando di piantine e tra un pò non riuscirò più nemmeno ad uscire sul balcone:) . E voi, coltivate delle piantine sul balcone? Preferite avere nell’orto le piantine commestibili oppure quelle decorative?

Mostra mercato di fiori al Castello del roccolo a busca Piemonte italia
Mostra mercato di fiori al Castello del roccolo a busca  Piemonte italia

Vista dal parco del Roccolo Piemonte Italia
Vista dal parco del Roccolo Piemonte Italia

Castello del roccolo a busca Piemonte italia
Mostra mercato di fiori al Castello del roccolo a busca  Piemonte italia

Mostra mercato di fiori al Castello del roccolo a busca  Piemonte italia

Vista dal parco del Castello del roccolo

Tornando al discorso del Castello del Roccolo, l’ingresso nel parco è consentito ai cani e Michi si è molto divertita, ha incontrato pure un coccodrillo:), ma di questo parlerò in un post dedicato solo a lei e agli amanti dei cagnolini:).

Foto cane divertente

Se siete in zona segnalo la festa degli spaventapasseri a Castellar, Cuneo in Piemonte, dal 03/05 al 10/05,  penso sia uno spasso per i bambini.

Vorrei segnalarvi “Tre giorni per il giardino”, mostra- mercatino presso il Castello di Masino a Caravino (Torino) dal 29 aprile al 2 maggio 2010, più info quà: http://www.fondoambiente.it/eventi/tre-giorni-per-il-giardino-2010.asp

E sempre a Torino la bellissima mostra di tulipani “Messer Tulipano” al Castello di Pralormo , fino al 2 maggio 2010, quà il mio post con foto:

 

Info

Sito del castello e parco del Roccolo:
http://www.marcovaldo.it/pagine/ita/luogo.lasso?id=4E98738B0798419BDEiyOL9C49B7

Sito per la festa degli spaventapasseri a Castellar (Cn)
http://www.comune.castellar.cn.it/ita/legginews.asp?id=2&tipo=2

 

like & share:

Visitare Brunico in Alto Adige

Visitare Brunico in Alto Adige

Foto Castello Brunico a Brunico - Val Pusteria- Alto Adige

Il castello di Brunico in Alto Adige

 

 

E il racconto delle mie vacanze in Alto Adige continua.*

Siccome lunedi’ mattina continuava a piovere, ho deciso di cambiare il programma di passeggio in montagna con un giro a Brunico, nella vicina Val Pusteria. Brunico(Bruneck) è una piccola cittadina, molto turistica, considerata la perla della Val Pusteria, anche se andrebbe meglio la stella alpina :). Sia le Alpi Aurine sia le Dolomiti erano quasi completamente sparite dietro le nuvole.

Mi è piaciuta la “Via Centrale con le sue nobiliari case medioevali, ristrutturatissime, dipinte di colori vivaci.

Scorci Brunico

La Via Centrale di Brunico

Scorcio Via centrale a Brunico

Non sono riuscita a non entrare in una grossa libreria, fra tantissimi libri in tedesco ho pescato qualche romanzo in italiano e i jodler, le tipiche canzoni sudtirolesi, che ti riempono il cuore di pura gioia. Il mio compagno musicista mi diceva che in pratica cantarli è piuttosto difficle, apparte la voce serve anche un particolare ritmo della respirazione.

Vicinissimo al centro, su di uno sperone roccioso, si trova l’imponente castello di Brunico, costruito nel 1250 ma ampliato e ristrutturato lungo i secoli. Il piccolo cortile interno è decorato con affreschi ornamentali e gli stemmi dei diversi vescovi dei secoli XVI-XVII. All’interno del pianoterra avevano allestito una mostra temporanea sugli antichi egizi: il visitatore aveva a portata di mano creta, lavagna, inchiostro e penne e poteva esercitarsi con la scrittura geroglifica. Ho poi visitato le stanze vescovili al primo piano, particolari le stuffe e i falsi dipinti sui muri: da lontano sembravano dei dipinti appesi al muro, invece avvicinandosi si notava che erano dipinti direttamente sul muro e le cornici erano scolpite. Sono salita fino alla capella, invece il resto del castello non era aperto alle visite.

Foto del cortile interno del castello di Brunico

Il cortile interno del castello di Brunico

Dettaglio Castello di Brunico

Castello di Brunico

Scorcio interno castello Brunico

Le stanze vescovili

Foto stanze vescovili del castello di Brunico

foto by Danilo

Passeggiando nei dintorni del castello sono arrivata ad un larice con il cimitero di guerra, dove erano seppelliti (ognuno secondo il suo rito, sia cristiano, ebreo, musulmano) soldati morti nella prima guerra mondiale.

Il cimitero di guerra a Brunico

Il cimitero di guerra

Il castello era circondato da un grande parco ed un boschetto, ove si potevano fare delle tranquille passeggiate e praticare il nordic walking. Il nordic walking è uno sport praticato all’aria aperta, praticamente passeggiare con due bastoni utilizzati non per il sostegno ma per bilanciare le braccia. Quindi ogni sentiero, basta che non salga troppo, è un possibile percorso per nordic walking.

Ci sarebbero stati anche altri posti da visitare nei dintorni, ma sono andata verso il confine con l’Austria, nel paesino di San Candido /Innichen. Il paesino è carinissimo e si trova proprio sotto le famose Tre Cime di Lavaredo, uno dei simboli delle Dolomiti. Si si si sono risucita a vederle! Per fortuna mi ero fermata a fare benzina, cosi ho scattato due foto, rimaste anche le uniche visto che 15 km dopo, finalmente arrivata ai piedi delle Tre Cime di lavaredo, esse erano completamente inghiottite da scurissime nuvole. Proprio come non ci fossero mai state!

A San Candido particolare la facciata della chiesa parrocchiale. Nota: il colore dei campanili a cipolla delle chiese non è mai casuale, ma serve per identificare la diocesi a cui appartengono: quelle rosse di Bressanone(Brixen), quelle verdi di Trento.

Scorcio San Candido in Alto Adige

Scorcio San Candido

Sulla strada di ritorno ho notato le indicazioni per più laghi e, indovinate, anche per le piramidi di terra! e si, di nuovo queste piramidi di terra. Quindi ho deciso di ritornare in Val Pusteria il giorno dopo…racconto e foto nel prossimo post.

*Il viaggio raccontato in questo post si è svolto nell’agosto 2007.

Info e link:

Le mie foto su Flickr:
http://www.flickr.com/photos/ancutza/sets/72157601975488180/show/

Il sito turistico del comune di Brunico: http://www.brunico.it/BENVENUTI/benvenuti.html

Il sito del turismo nell’Alto Adige, veramente molto ben fatto, con info, offerte alloggio, proposte vacanze, itinerari :
http://www.suedtirol.info/Temi/vacanza-altoadige.html

like & share:

Michi il divertente cane viaggiatore in Toscana

Michi il divertente cane viaggiatore in Toscana
Foto cane divertente sulle mura lucchesi

Michi sulle mura lucchesi

Foto Ponte del diavolo in Toscana

Al Ponte del Diavolo in Toscana

Foto cane buffo dormendo

Sono cosi stanca

Michi si è divertita un sacco a Lucca ed io non ho avuto delle difficoltà a girare con lei. Anzi sono finita per portarla sulla Torre Guinigi e persino alle mostre fotografiche, perchè Michi è una cagnolina amante della fotografia :).   Però non ha voluto sapere di farsi portare in bici…peggio per lei visto che si possono affitare le bici col cestino.

Abbiamo alloggiato in un piccolo bilocale carinissimo nel cuore del centro storico- toh’ si chiama proprio “Affittacamere centro storico”- e anche vicini di casa con Giaccomo Puccini:). L’appartamento è arredato in stile retrò con mobili restaurati e un piccolo angolo cucina, di cui ho approfittato per cucinare la Fiorentina. Trovare una sistemazione dove potete cucinare qualcosa velocemente è un’ottima scelta se avete un budget ristretto e non volete consumare solo panini.

L'affittacamere "Centro Storico" Lucca

L'affittacamere "Centro Storico" Lucca

L'affittacamere "Centro Storico" Lucca

L'affittacamere "Centro Storico" Lucca

Un consiglio per alloggiare a Lucca: dentro le mura è vietato girare in macchina se non siete residenti (e comunque sarebbe un casino visto le strade strette) . Potete trovare alloggio – e i prezzi non sono più cari rispetto a quello che si spende fuori- dentro le mura di Lucca e lasciare la macchina fuori…noi abbiamo fatto così.

Prima di prenotare vi consiglio di consultare anche  il sito Tripadvisor che permette di visualizzare delle recensioni degli alberghi e paragonare i prezzi, ogni tanto ci sono delle promozioni e potete trovare un prezzo sensibilmente più basso tramite questi siti che non direttamente dall’albergatore.

Comunque se viaggiate col cane chiamate sempre prima di prenotare per assicurarvi che non ci siano dei problemi.

Il racconto del viaggio a Lucca con foto e spunti per visitare Lucca si trova quà: http://fotoeviaggi.wordpress.com/2010/03/20/racconti-viaggio-lucca-toscana/

 Foto Cane divertente con cappello giamaicano

 

Info e link utili:

Per vedere più foto con Michi sul mio Flickr:
http://www.flickr.com/photos/ancutza/sets/72157619488792882/

Per trovare una sistemazione a Lucca:
http://www.turismo.intoscana.it/

Sito dedicato agli amici a quattro zampe:
http://www.prontofido.it/

La versione in lingua inglese quà: http://matrioskadventuresinitaly.wordpress.com/2010/03/24/travelling-with-dog-in-tuscany/

like & share: