Tag Archives: tradizioni

Benvenuta primavera con martisor – portafortuna e la leggenda delle Babe

Benvenuta primavera con martisor – portafortuna e la leggenda delle Babe
Benvenuta primavera con martisor – portafortuna e la leggenda delle Babe

Fosse per me l’anno nuovo dovrebbe iniziare non il primo gennaio al freddo e al buio ma il primo marzo, con l’arrivo della primavera! Sole che riscalda il corpo e l’anima, i fiorellini che spuntano timidamente ma anche rinascita metaforica…la primavera è il tempo ideale per fare i buoni propositi, scrollandosi di dosso il grigiore e la pesatenzza invernale.

Benvenuta primavera!

martisor portafortuna bucaneve

martisor portafortuna bucaneve

Continua la lettura

like & share:

Martisor portafortuna 2014 –moda portafortuna e soprattutto amicizia

Martisor portafortuna 2014 –moda portafortuna e soprattutto amicizia
Martisor portafortuna 2014 –moda portafortuna e soprattutto amicizia

martisor bracialetto portafortuna

io e michi martisor

Quest’anno sono un pochino in ritardo per farti gli auguri di Buon Martisor…spunto metaforicamente come un bucaneve (vabbè la neve non c’è stata) dopo un mese di letargia dal blog, che preferisco immaginare di averlo passato come un bulbo in attesa dei primi raggi di sole per fiorire – tornare con nuove energie :).

Se gli scorsi anni ti ho raccontato della tradizione di Martisor – portafortuna, simbolo della primavera e dell’amicizia, quest’anno diventa un fortunato accessorio molto originale e chic 🙂 : attaccato al petto vicino al cuore ; solo il filo legato al polso a mò di braccialetto, oppure a mò di ciondolo. Io mi sono ricoperta di Martisor, perchè in questo periodo avrei bisogno di un po’ (tanta) di buona fortuna, ma soprattutto perchè li ho ricevuti da persone care come segni di amore e amicizia, ed alla fine queste cose senza prezzo fanno la vera fortuna:). Continua la lettura

like & share:

Martisor portafortuna

Martisor portafortuna

foto martisor

Oggi niente ricetta ma vi mando un martisor virtuale che vi porti fortuna!

E cos’è il martisor?

Tutti gli anni in Romania il primo marzo si festeggia l’antica  festa del martisor (diminutivo di “martie”= marzo e significa “piccolo” o “caro Marzo”), la celebrazione dell’arrivo della primavera,una tradizione che ho sempre amato e che mi riempe il cuore di gioia.

Il martisor è al contempo un portafortuna e il simbolo della primavera, si confeziona con dei fili bianchi e rossi, di cotone o seta, intrecciati in un cordoncino che si lega a forma di otto(il rosso significa la vita, la primavera, l’amore, la donna; invece il bianco significa la purezza, l’inverno, la sagezza, l’uomo).  A questo cordoncino bianco-rosso si appende un ciondolo portafortuna, un amuleto che  può assumere le più variate forme e materiali(in pietra, ceramica, vetro, oro ecc) : un tempo si usavano le monetine d´oro o d´argento, ma anche fili di erba, germogli o fiori; invece oggi  si usano di più fiori, animaletti, cuoricini ecc. Io preferisco  il martisor classico, piccolino, in metallo, a forma di trifoglio, ferro di cavallo e spazzacamino(i simboli classici di portafortuna).

Le credenze popolari dicono che colui che indossa il “martisor” sarà fortunato e in salute per tutto l´anno. Oggi l´usanza consiste nel donare questo ciondolino con il suo fiocco bianco e rosso a tutte le donne come augurio di buona fortuna, amore e di buon inizio di primavera. Chi lo ha ricevuto lo deve portare attaccato al petto vicino al cuore  oppure solo il filo legato al polso a mò’ di bracialetto.

Solitamente il martisor viene regalato assieme ad un mazzo di bucaneve, questi fiorelllini selvatici che sono i primi a sbucare dopo l’inverno. I bucaneve Bianchi e delicati sono simbolo di purezza ma anche della vittoria del sole e della primavera, l’uscita dall’inverno.

Questa festa non è un’ usanza remota, viene pienamente festeggiata in Romania anche ai giorni nostri…ed è una tradizone molto sentita. Infatti dagli ultimi giorni de  febbraio fino al 8 marzo(i ritardatari possono regalari fino all’8 marzo) le città sono piene di bancarelle che offrono  i più svariati martisor e dei bucaneve. Mi piace molto l’idea di festeggiare l’arrivo della primavera e anche quello di fare un piccolo dono anche a chi non conosciamo, un dono di gioa, vitalità e buona fortuna.

Sul mio balcone ci sono dei bucaneve in attesa di fiorire…allora li ho disegnati pe voi sperando che vi portino fortuna.

foto martisor e bucaneve

Se volete leggere di più  sulla festa di martisor quà c’è la spiegazione della tradizione con foto:

http://www.youtube.com/user/MAERomania#p/search/4/PpBbfFiqUJw

like & share: