Tag Archives: “petali di rose”

Tartufini al cioccolato e rose o pepe rosa

Tartufini al cioccolato e rose o pepe rosa
Tartufini al cioccolato e rose o pepe rosa

E che primavera sia! Anche in cucina! 🙂

Li preparo sempre in porzione doppia per me e da regalare… brigadeiros – i tartufini al cioccolato brasiliani dalla consistenza cremosa che piaciono sempre a tutti. Stavolta li ho preparati in chiave floreale, ricoperti di petali di rose essiccate oppure, per chi ama i sapori particolari, al pepe rosa . Si possono anche decorare in maniera classica con cacao, cioccolato trittato, cocco essiccato, nocciole o pistacchi trittati. Una ricetta deliziosa e scenografica, ma semplice e veloce da fare.

Tartufi al cioccolato e rose o pepe rosa

Tartufi al cioccolato e rose o pepe rosa

Spero vi piaccia! A me piace preparare, mangiare e regalare cioccolatini + sorrisi sinceri ! ( e pure riceverli, ma mi accontento anche con un semplice “grazie” 🙂 ).

Buona primavera a tutti!

Anca Continua la lettura

like & share:

Crumble di fragole e rose con farina di riso e fiocchi avena

Crumble di fragole e rose con farina di riso e fiocchi avena

Immagini Crumble alle fragole e rose con farina di riso e fiocchi d'avena

Il profumo delle fragole mi mette sempre di buon umore…e che fragole – aromaterapia sia!

Il dessert crumble è un dolce tipico inglese a base di frutta (tanta frutta) e ricoperto con un involucro croccante d’ impasto sbriciolato. Questo crumble a base di fragole è molto profumato, leggero(non ci sono le uova ne la farina “normale”), veloce e facile da fare. Un dessert leggero e gustoso da mangiare dopo pasto ma va benissimo anche a colazione.

Vi auguro una settimana facile e che profumi di buono come questo crumble!

Continua la lettura

like & share:

Cioccolato bianco alle rose e rosmarino

Cioccolato bianco alle rose e rosmarino

Golosi cioccolatini a base di cioccolato bianco, petali di rose ed un pizzico di
rosmarino.

immagine foto cioccolato bianco alle rose e rosmarino

Questi cioccolatini così particolari ma ottimi 🙂 sono anche bellissimi da vedere…quindi possono
essere un’ ottima idea per un pensierino natalizio. I petali di rose essiccati
si sciolgono in bocca lasciando un piacevole profumo, invece l’aggiunta del
rosmarino e del sale bilancia la troppa dolcezza del cioccolato bianco. La
ricetta e molto semplice e veloce da fare a casa…e ancora più velocemente
spariranno:).

ps: questa ricetta e’ al 100% naturale e non contiene dei coloranti artificiali, il colore rosa e’dovuto alle rose

immagine foto ricetta  Cioccolato alle rose e rosmarino

Ricetta cioccolato alle rose e rosmarino

Ingredienti per preparare il cioccolato alle rose e rosmarino

200g di cioccolato bianco(ho usato quello normale reperibile nei supermercati, se
trovate quello bianco da copertura ancor meglio)

1 cucchiaino di rosmarino fresco trittato

1 cucchiaino scarso di sale grosso (ho usato sale della riserva Trapani)

2 cucchiai di petali di rose essiccati ad uso alimentare

1 cucchiaino di confettura di rose

immagini foto ingredienti a base di rose per uso alimentare

Ricetta cioccolato alle rose

Come preparare il cioccolato ai petali di rose e rosmarino:

Foderare la placca da forno con carta da forno, eventualmente disegnare dei cerchi con la matita.
Io ho fatto tutto ad occhio per un effetto piĂą artigianale.

Spezzare piccolo il cioccolato bianco e far sciogliere solo 2/3
del cioccolato a bagnomaria oppure a microonde. Quando il cioccolato si
e’ sciolto aggiungere il sale e il rosmarino, mescolare bene . Aggiungere anche
il terzo del cioccolato rimasto e mescolare energicamente per amalgamare il
tutto.

Aggiungere la confettura di rose, il cioccolato diventerà subito malleabile e un po’solido ,
adagiarlo sulla placca da forno con l’aiuto di un cucchiaio oppure potete anche
modellarlo a mano . Adagiare i petali di rose in superficie e metterli nel
frigo per almeno mezz’ ora.

NOTE:

Io ho usato dei petali di rose essiccati ad uso alimentare (comprati al mercato da una signora
proprietaria di un’azienda bio), ma potete trovarli anche in qualche
erboristeria o drogheria. Non credo che i petali di rose freschi possano
funzionare in questa ricetta…ma se provate fatemelo sapere.

Al posto del sale grosso si può usare anche il sale normale diminuendo un po’ le dosi.

La confettura di rose aggiunge un tocco di colore rosa tutto naturale, ma se non la trovate
potete anche non usarla, la ricetta viene lo stesso solo che inizialmente il
composto sarà più morbido e bisogna formare i cioccolatini con l’aiuto del
cucchiaio.

immagine cioccolatini con petali di rose

Con questa ricetta partecipo al contest Cioccolatini

contest cioccolatinie al contest Cioccolato dipendente di Esme

contest ricette al cioccolato

like & share:

Ricetta acqua di rose

Ricetta acqua di rose

L’acqua di rose preparata semplicemente con i petali di rose si usa in cucina per aggiungere un leggero tocco floreale alle pietanze.

Dei petali di rose per ricordarsi i gesti delle nostre nonne che usavano i fiori non solo per la decorazione ma anche in cucina,

acqua di rose

acqua di rose

 

Dei petali di rose per avvicinarci alla natura,

Dei petali di rose per imparare a usare gli scarti, per imparare a usare tutti quello che abbiamo a portata di mano per farci la vita piĂą bella in maniera naturale,

Dei petali di rose per dire NO al nucleare e alla privatizzazione dell’acqua. Perchè il prossimo fine settimana (il 12 e 13 giugno) ci sarà il Referendum per dire la nostra sul nucleare, la privatizzazione  dell’acqua e il leggitimo impedimento. Io voterò quattro SI per dire NO al nucleare  e alla privatizzazione dell’acqua. E voi?

Serena(blog l’omin di panpepato) ha avuto l’ottima idea di organizzare un contest con delle non – ricette per dire NO al nucleare, ci sono anch’io con l’acqua di rose.

Con un pò d’ingegno gli scarti possono essere trasformati in qualcosa di utile e piacevole

Con un cucchiaio d’ acqua di rose si può aggiungere un tocco floreale ai nostri piatti

Con il nostro voto possiamo costruire un paese e un futuro migliore

Con un fiore non si fa primavera…con un voto non cambiano le cose dicono in tanti per giustificare la poca voglia di votare…e se invece sì? se il nostro voto avrebbe veramente un peso e potrebbe cambiare le cose? Pensateci!

preparazione acqua di rose

Acqua di rose

Ingredienti:

petali di rose non trattate

acqua*

*-per risultati migliori usare acqua distillata (io ho usato quella normale).

 

Come preparare l’acqua di rose

Lavare velocemente i petali e fare attenzione che non ci siano degli insetti. Mettere i petali in una pentola e aggiungete dell’acqua appena per coprirle. Portare ad ebbolizione senza far bollire, mescolare bene, coprire con un coperchio e lasciare in infusione per 1 ora affinchè i petali perdono il loro colore. Filtrare l’acqua di rose attraverso un colino, trasferire nei barattoli di vetro a chiusura ermetica e conservare nel frigo per 30 giorni circa.

Note:

-le rose migliori sono quelle antiche, la rosa bulgara o damascena, io ho usato le rose che in Piemonte si piantano ai piedi delle vigne

-le rose devono essere assolutamente non trattate: non usare quelle da decorazione sulle strade

-bisogna usare rose il piĂą possibile profumate-

-raccogliere le rose al mattino dopo 2-3 ore dopo il levar del sole in modo che l’acqua sia evaporata e usatele subito per approfittare appieno del loro profumo

-si usano solo i petali

dove usare l’acqua di rose:

Ho preparato la panna cotta alle rose ma potete aggiungerla in qualsiasi dolce oppure per aromatizzare limonata o altre bevande, yogurt greco,  macedonia di frutta, nelle creme e cosi’ via…da un leggero tocco floreale quasi impercettibile.

Per la ricetta ho preso spunto da qui , sono presentati 4 procedimenti diversi per la preparazione dell’acqua di rose, la prossima volta proverò sicuramente il distillato, la ricetta l’avevo vista anche dalla bravissima Tania,invece per altri usi dei petali di rose date un’occhiata al bellissimo blog di Libera.

Buona domenica!

“Non è tutto all’acqua di rose” spiega l’uomo di cioccolato (stavolta nella parte dell’uomo con i piedi per terra) alla piccola matrioska, sempre cosi’ curiosa ed entusiasta…ma allora basterebbe condire i nostri pensieri ed azioni con una goccia d’ acqua di rose affinchè le cose diventassero piĂą facili?:)….Stavolta forse basterebbe votare SI!

like & share:

Panna cotta alle rose e timo limone

Panna cotta alle rose e timo limone

Ma quanto è sconvolgente la bellezza dei fiori? La primavera ci regala un’esplosione di colori e profumi e a volte mi basta soffermarmi un momento a guardarli per regalarmi un momento di pura gioia. E voi?

foto Panna cotta alle rose, latte di cocco e timo limone

La panna cotta alle rose e timo limone  addensata con l’agar-agar è un dolce delicato, molto leggero, deliziosamente profumato alle rose e il timo limone aggiunge un aromatico tocco di freschezza. “Non è tutto all’acqua di rose”…ebbene in questo caso si’ :). La panna cotta alle rose è uno dei dolci piĂą semplici e veloci che io abbia mai fatto, non sto esagerando quando dico che la preparazione richiede soltanto 10 minuti.

 

foto ingredienti a base di rose: acqua di rose e confettura di rose

Panna cotta alle rose e timo limone, con latte di cocco e agar – agar

Ingredienti per la panna cotta alle rose:

500ml panna fresca liquida

4gr(ovvero 2 cucchiaini pieni) di agar-agar in polvere

200 ml latte di cocco

2cucchiai di zucchero semolato

4-5 cucchiai colmi di confettura di rose

1 cucchiaio essenza di rose o q.b.

2 cucchiai di petali di rose secchi o freschi (io ho usato quelli secchi)

1 cucchiaio zeppo di timo limone fresco

se vi piace: 1 cucchiaino essenza di vaniglia (la mia ricetta qui) o brandy

Come preparare la panna cotta alle rose, timo limone e latte di cocco

come usare l'agar agar

ricetta con foto panna cotta alle rose

 

Come preparare la panna cotta alle rose

Tritare le foglioline di timo limone assieme allo zucchero.

Per fare in modo che l’agar-agar non formi dei grumi:in una tazzina da caffè sciogliere l’agar agar in polvere con 2 cucchiai d’acqua(foto 3), aggiungere del latte mescolando bene(foto 4).

In un pentolino capiente versare la panna, il latte di cocco, lo zucchero e il timo limone. Quando entrano in ebollizione aggiungere l’agar-agar sciolto nel latte, mescolare bene e far bollire per 4 minuti, mescolando di tanto in tanto.  Aggiungere anche la confettura  di rose, mescolare e spegnere il fuoco. Aggiungere l’acqua di rose e l’essenza di vaniglia e mescolare. Lasciare intiepidirsi per una decina di minuti(foto 5), poi versare  negli stampini precedentemente cosparsi con petali di rose(foto 6).

Lasciare raffreddare a temperatura ambiente per almeno un’ ora, la panna cotta si solidifica col raffreddamento,poi riporre nel frigo per la conservazione.

 

Note: Visto la particolaritĂ  degli ingredienti ecco i miei suggerimenti per eventuali variazioni (le ho provate tutte)

-agar-agar: dopo essermi documentata ed aver fatto varie prove ho trovato che i preparati con l’agar-agar si solidificano meglio se lasciati prima a raffreddarsi a temperatura ambiente (fuori frigo). Sembra incredibile: i primi 10 minuti la panna cotta sembra liquida e che non c’è speranza che s’addensi, invece dopo un’ora fuori frigo è perfettamente addensata.

– il latte di cocco si può sostituire con latte vaccino fresco

– la confettura di rose oltre al gusto e ai petali incorporati da alla panna cotta un colore leggermente rosa, se non la trovate potete sostituirla con dello zucchero bianco

– l’aggiunta di petali di rose è facoltativa ma rende il dolce delizioso al palato. Io ho usato dei petali di rose secchi acquistati al mercato, ma potete provare anche con dei petali di rose assolutamente non trattate.

-il timo limone è una versione del timo profumata al limone, molto simile dall’aspetto ma le foglioline hanno delle piccole macchie gialle.

ricetta con foto panna cotta alle rose e timo limone

e la panna cotta alle rose a forma di rose:) .

 

Visto che amo tanto le erbe aromatiche (il mio orto sul balcone si sta allargando) con questa ricetta di panna cotta alle rose e timo limone partecipo al bel contest “Cucinando con le erbe aromatiche” di Pippi

…e giĂ  che ci sono 🙂 vorrei ricordavi che la scadenza del mio contest-raccolta ricette con la pasta fillo è il 18 maggio, vi aspetto! Buon fine settimana!

 

matrioska e l'uomo di cioccolato con petali di rose

“Non è tutto all’acqua di rose” spiega l’uomo di cioccolato (stavolta nella parte dell’uomo con i piedi per terra) alla piccola matrioska, sempre cosi’ curiosa ed entusiasta…ma allora basterebbe condire i nostri pensieri ed azioni con una goccia d’ acqua di rose affinchè le cose diventassero piĂą facili? :).

like & share:

Torta Sacher con confettura di petali di rose

Torta Sacher con confettura di petali di rose

 

Ricetta per Torta Sacher con confettura di rose

ricetta con foto torta sacher al cioccolato e rose

 

Sì, sì, sì che lo sò, la Sacher torte viennese si prepara con la marmellata di albicocche… Però vagando nel negozio etnico di fiducia ho scoperto una meravigliosa confettura di petali di rosa, profumatissima. Dopo aver inutilmente setacciato su internet, in cerca d’ispirazione per ricette che usassero la confettura di petali di rosa, ho deciso di provare la Sacher torte con la confettura di rose. Il risultato è assolutamente divino, il profumo delle rose si sposa benissimo col cioccolato. La confettura di petali di rose, essendo assai liquida, fa sì che inzuppi al punto giusto la consistenza piuttosto secca della Sacher torte. (La ricetta per la Sacher torte l’ho presa  dalla rivista “Cucina moderna Oro”).

Cioccolato e rose…perfetto per San Valentino! (e per tutti gli altri giorni che avete voglia di un dolce cioccolatoso e profumatissimo).

P.S. Uno speciale ringraziamento va a Silvia Montagna per avermi aperto gli occhi sul mondo meraviglioso delle Sacher Torte: Grazie Silvia! La confettura di petali di rose è romena, presa in un negozio etnico che vende alimenti importati da tutto il mondo.

Ricetta torta Sacher (Sacher torte) con confettura di petali di rose

Ingredienti:

per la torta Sacher:

6 uova bio oppure 5 normali (le uova biologiche sono piĂą piccoline)

150 g zucchero

160 ml olio di semi d’arachide

75 g farina più un po’ di farina per infarinare la teglia

20g mandorle in polvere

40 g cacao amaro

una bustina di lievito vanigliato

un pizzico di vaniglia

un pizzico di sale

burro per imburrare la teglia

250 g confettura di petali di rose

per la glassa:

380g cioccolato fondente

30 g zucchero

125 ml panna fresca

Come preparare la torta sacher: (30minuti circa)

Separate i tuorli dagli albumi, montate i tuorli con 50 g di zucchero e un pizzico di sale; versate l’olio a filo, mescolando sempre con un cucchiaio di legno.

Setacciate 75g di farina, il cacao, la vaniglina e il lievito, aggiungete la polvere di mandorle.

Montate gli albumi con 100g di zucchero e incorporatene metĂ  al composto di tuorli. Aggiungete a pioggia il mix di farina e cacao e aggiungete il resto degli albumi montati.

Versate in uno stampo di 24cm imburrato e infarinato e cuocete in forno già caldo a 180° per 45-50 minuti.

Fate raffreddare la torta e tagliatela in 2 dischi uguali.

Intanto preparate la glassa al cioccolato: fate fondere il cioccolato, a bagnomaria o in microonde. Lasciatelo intiepidire un momento. Preparate uno sciroppo con 20 ml di acqua(2 cucchiai) e 30 g di zucchero. Riscaldate la panna in un pentolino fino al punto d’ebollizione, senza farla però bollire, e incorporatela allo sciroppo di zucchero e acqua. Aggiungete al composto il cioccolato fuso e mescolate velocemente. Lasciate riposare la glassa per qualche minuto.

Spalmate con la confettura di petali di rosa i 2 dischi e sovrapponeteli. Versate sopra la torta – al centro- la glassa di cioccolato e stendetela sulla superficie e ai bordi con una spatola. Mettete la torta al frigo per qualche minuto.

Pronta!:)

Le avventure della piccola Matrioska: San Valentino
 
 
   foto immagine matrioska cioccolato e petali di rose

 

Ormai da una settimana che la Matrioskina era in ansia per l’incontro con l’uomo di cioccolato. VerrĂ , non verrĂ …oppure avrĂ  trovato sulla sua strada (di cioccolato) una donna cioccolatosa come lui? Non avendo la pazienza di aspettarlo, la piccola Matrioska si avventurò fino al confine del mondo, nel regno di cioccolato, ovunque si guardi c’è solo una distesa infinita di cioccolato e le montagne innevate di farina sullo sfondo…Salendo sul sentiero dei petali di rose arrivò alla Rosa Rossa…avrĂ  incontrato il suo amore cioccolatoso? Non vuole dirmelo…invocando la sua “privacy” 🙂 .
foto cioccolato e petali di rose
 matrioska e rose

 

La versione in lingua inglese si trova quĂ : http://matrioskadventuresinitaly.wordpress.com/2010/02/15/sacher-torte-with-rose-petal-jam/

like & share: