Tag Archives: mirtilli

Cheesecake torta soffice alla ricotta e mirtilli

Cheesecake torta soffice alla ricotta e mirtilli

 

immagine Cheesecake torta soffice alla ricotta e mirtilli

Una soffice torta alla ricotta e mirtilli, gustosa, semplice e molto versatile perchè al posto dei mirtilli potete usare altra frutta a vostro piacimento seguendo la stagionalità dei prodotti (potete usare anche ribes, lamponi, more, ciliegie, amarene ecc). Una torta con l’impasto come da crostata (che sicuramente userò in futuro come base per altri dolci vista la facilità), ripieno cremoso alla ricotta profumata al limone  e vaniglia e la freschezza dei mirtilli. Adoro il contrasto dell’ abbinamento ricotta-frutta, e voi?

L’ho preparata un pò di tempo fa quando di mirtilli ce n’erano tanti, ma volendo si potrebbe preparare anche con i frutti di bosco surgelati (l’unico tipo di frutta surgelato che uso, diversamente la frutta la compro sempre fresca e di stagione, direttamente dai produttori nelle Langhe oppure dai contadini al mercato:)).

La ricetta l’ho vista da Maria (in realtà la mia è venuta un pò diversa e l’ho preparata ben 2 volte), l’ho profumata solo  un pò aggiungendo la scorza di un limone e un pò di essenza di vaniglia autoprodotta…la torta la vedrei bene accompagnata anche con una salsa di mirtilli…i miei sono finiti nel liquore ai mirtilli.

E piccola segnalazione: Se vi piaciono i formaggi dal 16 al 19 settembre c’è “Cheese” a Bra (Cn), in Piemonte , la grande fiera-rassegna del formaggio- con prodotti e produttori da tutto il mondo. Cheese-iamo?:). (più info a fine post).

 

CHEESECAKE TORTA SOFFICE ALLA RICOTTA E MIRTILLI

Ingredienti per uno stampo da 26 cm di diametro

Meglio uno stampo a cerniera (apribile)

Ingredienti per la base

85g di burro ammorbidito a temperatura ambiente

85g di zucchero bianco

2 uova bio –codice 0-

110 g farina 00

17g fecola

1 cucchiaino scarso di lievito per dolci

un pizzico di sale

la scorza grattugiata di metà limone bio non trattato

1 cucchiaino di essenza di vaniglia (la mia ricetta è qui)

più burro e farina per imburrare e infarinare lo stampo

Ingredienti per il composto di ricotta

275g di ricotta fresca

2 uova bio –codice 0-

85g di zucchero

17g di fecola

1 cucchiaino di essenza di vaniglia (la mia ricetta è qui)

la scorza grattugiata di metà limone bio non trattato

350g di mirtilli

Ricetta con foto preparazione torta alla ricotta e mirtilli

immagine preparazione torta alla ricotta e mirtilli

Preparare la base usando gli ingredienti per la base 

Imburrare e infarinare una tortiera oppure,se preferite, potete rivestirla con carta da forno.

Col mixer montare il burro (ammorbidito a temperatura ambiente) assieme allo zucchero, aggiungere le uova una per volta, 1 cucchiao di essenza di vaniglia ,la scorza grattugiata di metà limone, la farina settaciata miscelata alla fecola, il lievito e un pizzico di sale.

Versare il composto nella tortiera livellandolo col dorso di un cucchaio(foto 1-2)

Come preparare il composto di ricotta:

-usare gli ingredienti per il composto di ricotta-

Con un cucchiaio di legno lavorare  la ricotta con lo zucchero,aggiungere le uova leggermente sbattute, la scorza di metà limone, 1 cucchiaino di essenza di vaniglia, la fecola,versare il composto ottenuto sulla base , livellandolo col dorso di un cucchaio(foto 3-4).

Aggiungere i mirtilli sulla superficie(foto 5).

Infornare a 170°C nel forno preriscaldato, griglia centrale, per 45 minuti circa oppure affinchè introducendo lo stecchino ne viene fuori asciutto. Non farla dorare perchè poi risulterà troppo secca.

Una volta pronta toglietela dal forno, lasciatela raffredare e conservarla nel frigo.

La torta alla ricotta e mirtilli può essere servita anche tiepida, ma è piacuta di più dopo essere rimasta nel frigo per qualche ora.

Foto immagine Torta soffice alla ricotta e mirtilli

Questa ricetta va alla “Raccolta speziale” aperta solo alle persone speziali & empatiche , se lo sei anche tu dacci un’occhiata:)-ma certo che lo sei!-

“Cheese” è promossa da Slowfood , troverete più info qui: http://cheese.slowfood.it/

Invece da questa settimana riprenderò la solita rubrica settimanale con la segnalazione degli eventi, manifestazioni, mercatini, fiere, mostre, eventi culturali in Piemonte. Se avete dei suggerimenti e segnalazioni vi aspetto.

Buona giornata!

 

like & share:

Ricetta liquore ai mirtilli

Ricetta liquore ai mirtilli

ricetta con foto liquore ai mirtilli

C’è chi d’estate fa le marmelatte e chi prepara i liquori (certo ci sono quelli che preparano di tutto :))…io vado per le preparazioni alcooliche con la scusa che i liquori hanno anche delle proprietà curative:).

Il liquore di mirtilli oltre ad essere una bevanda alcoolica molto gustosa è anche un vera toccasana per il nostro organismo – no, non faccio parto della società degli alcoolisti anonimi:)-. Il liquore di mirtilli bevuto in quantità ragionevoli ha proprietà curative essendo rinomato nella medicina popolare per le sue virtù terapeutiche  soprattutto per chi soffre di problemi intestinali e di stomaco.

Il liquore ai mirtilli è anche molto gustoso, si può servire come bevanda ma anche nella preparazione dei dolci.

….in più si prepara facilmente e velocemente a casa con strumenti casalinghi a portata di tutti.

Per adesso ho messo le foto del liquore dopo solo 1 settimana dalla preparazione-dovrebbe stare almeno 2 mesi prima di essere bevuto- e quindi il colore finale dovrebbe poi risultare molto più scuro e viola. Prometto di aggiornare il post a tempo debito.

La ricetta l’ho presa da un libro di ricette tradizionali romene di mia nonna …. si meraviglierebbe non poco vedendo com’è cambiata quel “ragazzaccio” di sua nipotina che non solo non era affascinata dall’ arte di cucinare dalla tenera età, ma della cucina non ne voleva proprio sapere, ma solo mangiare:)-

foto procedimento liquore ai mirtilli

ricetta con foto preparazione liquore ai mirtilli

Ricetta Liquore di mirtilli

Ingredienti:

1 kg di mirtilli freschi

300 g di zucchero a velo (o di meno secondo i gusti)

1 litro di alcool a 95° per uso alimentare(reperibile nei supermercati)

da usare recipienti di vetro (barattoli o bottiglie) con chiusura ermetica

Come preparare il liquore di mirtilli

Lavare i mirtilli sotto un getto di acqua fredda e schiacciarli col dorso di una forchetta.

Preparare i contenitori in vetro a chiusura ermetica (meglio se dei barattoli) sterilizzandoli: lavarli e poi farli asciugare nel forno riscaldato a 120°C.

Mettere i mirtilli nei contenitori  alternando uno strato di mirtilli con uno di zucchero a velo setacciato, iniziando sul fondo con uno strato di mirtilli e finendo con uno di zucchero a velo. Chiudere bene e lasciare al sole per almeno una settimana in modo che lo zucchero si sciolga completamente. Ogni tanto agitare il contenitore in modo che lo zucchero si mescoli meglio.

Trascorsa la settimana (e solo se lo zucchero si è completamente sciolto) aggiungere l’alcool, chiudere ermeticamente i vasi e lasciarli riposare in un luogo fresco e buio(preferibilmente cantina) per almeno 2 mesi prima di consumare.

Trascorsi i 2 mesi il liquore si può filtrare e travasare nelle bottiglie sempre a chiusura ermetica.

La frutta si può usare per preparare dei dolci o mangiare cosi’ siccome i mirilli hanno delle proprietà terapeutiche.

ricetta con foto liquore ai mirtili

 

Le proprietà curative dei mirtilli:

Il mirtillo è indicato per tutte le forme di disturbi intestinali, disturbi del fegato, tendenza alle emorragie per fragilità dei capillari, disturbi della circolazione e per i problemi alla vista. L’acido idroccinnamico presente nel mirtillo è molto importante per il nostro organismo, in quanto è in grado di neutralizzare le sostanza cancerogene prodotte nell’apparato digerente.

Il consumo di alimenti ricchi di sostanze antiossidanti come  il mirtillo, assume un importantissimo ruolo per quanto riguarda la salute del nostro organismo; queste sostanze, infatti, sviluppano uno scudo protettivo nei confronti della nostra pelle e soprattutto nella lotta ai radicali liberi.

I mirtilli sono infatti in grado di curare l’affaticamento visivo e la fragilità dei vasi capillari.

La antocianine  agiscono sul cuore e sono in grado di aumentare la resistenza stessa del muscolo; grazie al suo effetto antisettico e anti infiammatorio, il mirtillo riduce la flatulenza e combatte in modo deciso la diarrea.

In campo oculistico, il consumo di mirtillo, favorisce la produzione della rodopsina, una proteina che migliora notevolmente la capacità di vedere in condizioni di luce bassa e ne migliora l’adattamento all’oscurità. Infine, il succo fresco di mirtillo ha proprietà in grado di migliorare la diuresi.(info prese da qui ).

E con questa ricetta partecipo per la prima volta alla molto bella e particolare raccolta ” Weekend Herb Blogging”…E’ da un pò che la sto seguendo, se amate le erbe,i fiori, la frutta e le verdure  troverete sempre dei ottimi consigli per come usarle in cucina…e non solo.

Questa settimana la raccolta è ospitata dall’”importatrice”  Brii.

Come già sapete la raccolta (nata per un caso fortuito) è stata fondata da Kalyn.

Verrà pubblicata anche in Australia da  Haalo

Le informazioni per saperne di più e parteciparci le ho trovate in questo post.

Cin-cin e buon ferragosto!:)

like & share: