Tag Archives: lifestyle

Oh parrucchiera delle mie brame, dove sei? Esperienze dal parrucchiere

Oh parrucchiera delle mie brame, dove sei? Esperienze dal parrucchiere
Oh parrucchiera delle mie brame, dove sei? Esperienze dal parrucchiere

Oh, parrucchiera delle mie brame- che fai quello che gentilmente ti chiedo, invece di dar libero sfogo alla tua maestria non richiesta, oh, dove sei? 🙂

Davvero, ho nelle bozze una lunga lista di articoli da pubbliccare, tra viaggi e ricette, solo che quel che piĂą mi preme in questo momento è l’imminente arrivo del darmi un taglio…. La mia parrucchiera di fiducia è in maternitĂ  così ho dovuto arrangiarmi a cercarne una nuova, cosa in apparenza semplicissima visti i saloni di bellezza che spuntano meglio che i funghi dopo la pioggia. Solo in apparenza :). Adesso non immaginatevi che sono una di quelle ragazze stirate che vanno dal parrucchiere ogni settimana per farsi belle…non che sarebbe un male, ma forse avete giĂ  capito che a me una rotellina manca e dal parrucchiere ci vado solo quando urge (tipo una volta ogni 3 – 4 mesi) .

Nella nostra famiglia le prioritĂ  si capiscono anche dal parrucchiere scelto: Michi la cagnolina la porto per la tosatura dalla miglior parrucchiera a 4 zampe (però la lavo a casa) , io sono alla continua ricerca del miglior parrucchiere a prezzo onesto… invece il marito si rade da solo a casa :).

Eccomi alla ricerca della parrucchiera perfetta 🙂

 

esperienze dal parrucchiere

esperienze dal parrucchiere

Continua la lettura

like & share:

Come diventare un esploratore del mondo – museo di vita tascabile – il libro

Come diventare un esploratore del mondo – museo di vita tascabile – il libro
Come diventare un esploratore del mondo – museo di vita tascabile – il libro

“Siamo tutti artisti…In ogni momento, ovunque tu sia, esistono centinaia di cose interessanti intorno a te, che vale la pena di documentare”.

“Come diventare un esploratore del mondo – museo d’arte di vita tascabile” (di Keri Smith) è entrato nella mia vita grazie ad un’amica speciale che ha pensato di mandarmelo perchè …mi assomiglia :). Incuriosita l’ho aperto e non l’ho piĂą lasciato di mano affinchè non l’ho finito …anche se è uno di quei libri che in realtĂ  non finisci mai di leggere perchè si trasforma in un quaderno –diario – una valigia metaforica per documentare le TUE scoperte.

“Attenzione

A chiunque abbia appena preso questo libro:

Se pensi di non essere capace di usare la tua immaginazione, rimettilo immediatamente a posto. Non fa per te. In questo libro ti verrĂ  chiesto di….mettere da parte lo scetticismo, eseguire compiti che ti faranno sentire un po’ strano, osservare il mondo in modi che ti faranno pensare diversamente, condurre esperimenti regolarmente e considerare gli oggetti inanimati come dotati di vita propria”. (Keri Smith)

Come diventare un esploratore del mondo - tutto può essere un punto di partenza

Come diventare un esploratore del mondo – tutto può essere un punto di partenza

Continua la lettura

like & share:

Benvenuta primavera con martisor – portafortuna e la leggenda delle Babe

Benvenuta primavera con martisor – portafortuna e la leggenda delle Babe
Benvenuta primavera con martisor – portafortuna e la leggenda delle Babe

Fosse per me l’anno nuovo dovrebbe iniziare non il primo gennaio al freddo e al buio ma il primo marzo, con l’arrivo della primavera! Sole che riscalda il corpo e l’anima, i fiorellini che spuntano timidamente ma anche rinascita metaforica…la primavera è il tempo ideale per fare i buoni propositi, scrollandosi di dosso il grigiore e la pesatenzza invernale.

Benvenuta primavera!

martisor portafortuna bucaneve

martisor portafortuna bucaneve

Continua la lettura

like & share:

Chic e green con le borse riutilizzabili riciclabili

Chic e green con le borse riutilizzabili riciclabili
Chic e green con le borse riutilizzabili  riciclabili

A volte mi sento sommersa di borse di plastica che tutti allargano generosamente, dal fruttivendolo sotto casa al giornalaio…buste, bustine e imballaggi per ogni piccola cosa…avessi un centesimo per ognuna a questo punto sarei quasi milionaria :).

Ad un certo momento sembrava che la mia casa si fosse trasformata in una bancarella- contenitore di borse, spuntavano da ogni angolo, piccole, grandi, bianche, colorate, infilate una nell’altra in una spirale senza fine. Non respiravo piĂą! Il cambiamento è avvenuto grazie al viaggio a Londra dove, al mercatino alternativo di Camden Town, vidi per la prima volta delle bellisime borse riutilizzabili…e me ne innamorai :). Perchè ? Le borse riutilizzabili sono piĂą consone con la mia anima green, piĂą comode (casa sgombra), economiche (da agosto 2014 è uscita la legge che obbliga i supermercati a far pagare le buste) e pure modaiole (moda ma sostenibile).

 

borse riutilizzabili per essere chic e green

borse riutilizzabili per essere chic e green

Continua la lettura

like & share: