Tag Archives: decorazioni

Frutta divertente per bambini

Frutta divertente per bambini

Frutta simpatica per la festa dei bambini ma anche per la merenda di tutti i giorni per invogliarli a mangiare frutta fresca.

frutta divertente

 

Un melone, dei taglia biscotti, frutta a piacimento ed un pizzico di fantasia sono gli ingredienti per ottenere frutta divertente e appetitosa e che mette allegria a preparare e anche di più a mangiare. Vista la facilità anche i bambini si divertiranno a darvi una mano.

 

Le vacanze sono vicine (le mie proprio alle porte) e magari in tanti sognano già il mare…per alleggerire l’attesa ecco gli esotici pesciolini arancioni di  melone (gli occhi sono gocce di cioccolato fondente).. Per creare un’atmosfera carina e marina:) potete disporre i pesciolini su di un piatto da portata azzuro oppure un piatto da portata in vetro trasparente appogiandolo  sopra una tovaglia azzurra. Purtroppo l’unico piatto trasparente a mia disposizione era quello per Natale. Come decorazione ho usato anche una noce di cocco travestita da pirata e delle barchette.

decorazioni simpatiche e originali con frutta per bambini

frutta divertente e simpatica per bambini Melone a mo' di pesciolini

Faccine di melone

Come fare: tagliare il melone in fettine non tanto sottili e con l’aiuto dei taglia biscotti ricavare delle formine  aforma di pesci, fiori, farfalle e rotonde. Decorate con frutta a piacere (per le faccine di melone ho usato lampone per il naso, fragole a fettine per la bocca, banane e mirtilli pe gli occhi).

In più potete decorare le fragole col cioccolato a mò’ di coccinelle, sono buonissime anche per gli adulti:).

fragole con cioccolato decorazione coccinelle

-nella foto 2 fragole a mo’ di coccinelle dipinte col cioccolato-

Come fare: lavare le fragole, asciugarle e immergerle a metà nel cioccolato fuso(a bagno maria o microonde). Con l’aiuto di un pennello (da pittura:))decorare col cioccolato fuso.

E che festa sia!

La piccola matrioska va a fare una scampagnata nell’allegra compagnia della fragola- coccinella( fragola dipinta con gocce di cioccolato fondente). Andiamo anche noi?:)

Con queste ricette partecipo a due contest diversi per bambini.
Il  contest “Una ricetta per un sorriso” organizzato da Tania in collaborazione con la fondazione Theodora Onlus.

La fondazione Theodora Onlus aiuta i bambini in ospedale e le loro famiglie ad affrontare la difficile prova del ricovero grazie ai suoi speciali clown, i Dottor Sogni.
E’ possibile sostenere la Fondazione in vari modi, per esempio ordinando le Bomboniere del Sorriso: divertenti scatoline con all’interno un nasino rosso, ideali per regalare sorrisi a chi le riceve ma soprattutto ai bimbi in ospedale.

E al contest “Bambini in festa” del blog “La cuisine di Liz”

like & share:

Divertenti frappè yogurt frutta per bambini

Divertenti frappè yogurt frutta per bambini

 

simpatici frappè allo yogurt e frutta

Oggi è lunedi’ e, sulla scia sorridi è lunedi’ con Michi (tornerà  presto, vi manca almeno un pò?) vi propongo questi sorridenti frappè di yogurt e frutta …semplicemente dello yogurt greco frullato con la frutta… buonissimo, semplicissimo,energetico e sano. Ho pensato ad un semplice design sorridente per il contest “Una ricetta per un sorriso” organizzata da Tania in collaborazione con la fondazione Theodora Onlus.

La fondazione Theodora Onlus aiuta i bambini in ospedale e le loro famiglie ad affrontare la difficile prova del ricovero grazie ai suoi speciali clown, i Dottor Sogni.
E’ possibile sostenere la Fondazione in vari modi, per esempio ordinando le Bomboniere del Sorriso: divertenti scatoline con all’interno un nasino rosso, ideali per regalare sorrisi a chi le riceve ma soprattutto ai bimbi in ospedale.

decorazioni divertenti faccine con la frutta

Anch’io mi sono divertita un mondo a decorarli,la frutta mette tanta allegria solo a guardarla e poi il mio lato giocherellone ci mette poco a prendere il sopravvento ma ormai l’avrete già capito:).

Me li sono pappati da sola uno dopo l’altro:). Il mio preferito è quello alle albiccoche, il vostro?:)

Come preparare i frappè allo yogurt e frutta: la non-ricetta:)

Per preparare i frappè allo yogurt e frutta, frullate insieme gli ingredienti e decorate a piacere con frutta.

Le dosi possono essere variate in base alle preferenze (la mia versione è poco dolce).

 

divertente frappè allo yogurt banana cacao

Frappè allo yogurt , banana e cacao

Ingredienti:

100 ml yogurt greco

1 banana ( conservare 2 rondelle per guarnire)

1 cucchiaio zeppo di cacao

1 cucchiaino di zucchero o miele (da aggiustare in base alle preferenze)

per la decorazione con la frutta:

1 lampone per il naso + 1 fetta di albicocca per la bocca + 2 rondelle di banane(spruzzate con un pò di limone per non farle annerire +2 palline di cereali al cioccolato

 frappè allo yogurt e banana con decorazione divertente alla frutta

Frappè allo yogurt e banana

100ml yogurt greco

1 banana

1 cucchiaino di zucchero o miele (da aggiustare in base alle preferenze)

guarnizione: 2 more per gli occhi+ metà ciliegia per il naso+ e 1 fetta di albicocca per la bocca

divertente frappè allo yogurt e albicocche

Frappè allo yogurt e albiccoche

100ml yogurt greco

1 grossa albiccoca

1 cucchiaino di zucchero o miele (da aggiustare in base alle preferenze)

per guarnire: more per gli occhi+un lampone per il naso+ 1 fetta di albicocca per la bocca+salsa al cioccolato per le sopracciglie

decorazione divertente con la frutta per bambini

Frappè allo yogurt e ciliegie

100 ml yogurt greco

3-4 ciliegie

1 cucchiaino di zucchero o miele (da aggiustare in base alle preferenze)

per guarnire: 2 rondelle di banane(spruzzate con un pò di limone per non farle annerire)e 2 palline di cereali al cioccolato per gli occhi lampone+ un lampone per il naso+1 fragola perla bocca+ salsa al cioccolato per contornare gli occhi

 


 

Con questa ricetta partecipo al contest “Una ricetta per un sorriso”

Buon lunedi’!

p.s. questi giorni vado davvero molto di corsa ma passerò come al solito da voi.

 

 

 

 

 

 

 

 

like & share:

Pancakes alla ricotta o papanasi

Pancakes alla ricotta o papanasi

I pancakes sono un dolce tipico degli Stati Uniti a metà strada tra le frittelle e le crepes e solitamente i pancakes vengono proposti per la colazione accompagnati dallo sciroppo d’acero o miele. Con la loro consistenza morbida e delicata dovuta alla ricotta sono molto buoni da servire anche come merenda o ad un brunch con gli amici, così ognuno può accompagnarli con cosa preferisce tra marmellate, nutella, salse al cioccolato o coulis di fragole o frutti di bosco, panna acida calda o un ciuffo di panna montata. Un dolce molto versatile e trasformista, facile e veloce da fare.

Ricetta con foto Papanasi cu branza

 

E se vi dicessi che i pancakes sono anche un dolce tradizionale romeno? I pancakes nella cucina tradizionale romena(con tanto di prova 🙂 la foto del libro di mia nonna, la Bibbia delle casalinghe romene degli anni 50) si chiamano papanasi, la ricetta è quasi identica a quella dei pancakes, manca solo il latte e il lievito e si usa “branza de vaci” cioè un formaggio cagliato tipo i tomini piemontesi- formaggio tipico del Piemonte-. I papanasi vengono serviti accompagnati da panna acida(crème fraiche) calda e marmelatta ai frutti di bosco oppure salsa al cioccolato.

Qui di seguito vi propongo la ricetta dei pancakes/papanasi che potete preparare scegliendo tra la ricotta e i tomini piemotesi. La versione dei pancakes con tomini è  (secondo me )più gustosa e la cosistenza un pò più densa.

Tempo fa avevo visto sul bel blog di Ambra un contest con la mise en place (scade oggi, io arrivo come al mio solito all’ultimo momento) e l’ho pensato subito come una sfida con me stessa…confesso che nel presentare le mie ricette uso quasi sempre il piatto da portata ereditato da mia nonna:). Non so voi, ma le cosette carine da arredamento mi piace guardarle, ma per motivi di spazio, di budget e soprattutto per principio non le compro mai se non mi sono davvero indispensabili. I troppi oggetti in giro per la casa mi danno la sensazione di soffocare…o sarà che sono anche molto disordinata?:). Ma penso che si può fare una mise en place carina e con un tocco artistico anche avendo a disposizione poche risorse: una tavolozza di colori da pittore per servire le marmellate/ le salse e un po’ di fiori freschi di cui non posso fare a meno( in questo caso una piantina di timo in fiore in attesa di essere travasata:)).

Pancakes alla ricotta -papanasi cu branza

 

 Ricetta pancakes alla ricotta

Ingredienti per pancakes  – papanasi con ricotta/tomini piemotesi

250g di ricotta fresca oppure 250g di tomini piemontesi
2 uova
70g farina
100 ml latte
la buccia grattugiata di un limone oppure di un’arancia (non trattate)

2 cucchiai di zucchero se usate la ricotta; 3 cucchiai se usati i tomini (assaggiate, dipende se sono salati o meno)

solo se vi piace: 1 cucchiaino di essenza di vaniglia (la mia ricetta è quà) oppure di liquore all’arancia
un cucchiaino scarso di lievito per dolci
1 pizzico di sale
poco burro

Ricetta con foto pancakes alla ricotta

ricetta con foto papanasi cu branza

Come preparare i pancakes alla ricotta  o tomini piemontesi/ papanasi cu branza

Separare i tuorli dagli albumi. Con un cucchiaio lavorare un momento la ricotta/i tomini per renderla cremosa. In una ciotola capiente  mettere la farina setacciata assiemo al lievito, la ricotta, lo zucchero, il latte, i tuorli, la buccia grattugiata del limone/o arancia, l’essenza di vaniglia o il liquore se lo usate, e sbattere con la forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Montare con un pizzico di sale gli albumi a neve e incorporarli delicatamente al composto. Scaldare una padella antiaderente, farci sciogliere pochissimo burro e versare la pastella a cucchiaiate abbondanti. Far cuocere i pancakes a fuoco basso, e girarli quando il primo lato è dorato (4-5 minuti). Io ho usato una padella antiaderente per crepes e li ho fatti cuocere sul fuoco grande della cucina regolato al minimo.  Non alzate troppo il fuoco  diversamente si bruciano in superficie e rimangono crudi dentro.

Adagiarli su un piatto e sovrapporli solo una volta completamente raffreddati.

Una volta completamente raffreddati i pancakes possono essere conservati nel frigo per 2-3 giorni, prima di mangiarli scaldateli bene nel microonde (per assaporare al meglio il gusto devono essere caldi tipo appena sfornati).

Da assaggiare ben caldi  con  panna acida calda o panna montata, una spenellata di marmellata un po’ acidula(tipo ai frutti di bosco, fragole, amarene), coulis ai frutti di bosco oppure con la nutella o salsa al cioccolato.

Pancakes alla ricotta ricetta con foto

 

Con questa ricetta partecipo al contest “Mise en place” di Ambra

decorare le fragole col cioccolato

La piccola matrioska va a fare una scampagnata nell’allegra compagnia della fragola- coccinella( fragola dipinta con gocce di cioccolato fondente). Andiamo anche noi?:)

Buon fine settimana!

like & share:

Torta fondente al cioccolato e limone

Torta fondente al cioccolato e limone

Torta fondente al cioccolato -limone -ricotta- yogurt greco

Una deliziosa torta fondente al cioccolato profumata delicatamente di limone e con una base di biscotti al cioccolato.

In questo periodo ho tanta voglia di cioccolato e dolci cioccolatosi. La ricetta di questa torta l’ho vista nella rivista “Cucina moderna oro” e poi l’ho scoperta anche da lei. Visto che si avvicina la festa della donna può essere anche un bel regalo per un’amica golosa invece delle solite mimose (o meglio regalarle tutte e due? 🙂

Mi sono sempre piaciute tantissimo le torte decorate, alcune sono dei veri capolavori… Però nella mia cucina, vuoi per il fatto che non mi piace l’idea di usare coloranti chimici, vuoi per la mia scarsa manualità e il poco tempo a disposizione, finisco sempre con andare sul semplice. Questa volta , complice l’arrivo della primavera e dei primi fiorellini e anche per non fare la solita torta al cioccolato, ho provato a creare una decorazione al 100% naturale, comestibile, a portata di tutti come manualità e tempo. Cosa ne pensate? Voi come preferite fare per la decorazione dei dolci?


Ingredienti per la torta fondente al cioccolato e limone con yogurt e ricotta

dosi per uno stampo da 20 cm(meglio se lo stampo è a cerniera)

Ingredienti per l’impasto a base di biscotti al cioccolato:

175g biscotti misura al cacao e fiocchi d’avena (o simili)

80g di burro

Ingredienti per il ripieno della torta:

120g cioccolato fondente al 50%cacao

250g ricotta

250g yogurt greco

3 uova bio(se avete delle uova molto grandi usatene solo 2)

100g zucchero semolato

35g cacao amaro

un limone non trattato

cacao per spolverizzare la superficie della torta

spiegazioni con foto come preparare la torta fondente al cioccolato e limone

Come preparare la torta

Nota: Per un risultato ottimale fate portare gli ingredienti alla temperatura ambiente, togliendoli dal frigo un’ ora circa prima di iniziare la preparazione della ricetta (soprattutto le uova devono essere a temperatura ambiente).

Come preparare l’impasto a base di biscotti al cioccolato

La ricetta per la base ai biscotti di cioccolato è quà. Ho usato le stesse dosi e lo stesso procedimento, l’unico accorgimento è di imburrare bene e rivestire con carta da forno tutto lo stampo. In più, per questa torta al cioccolato, il composto a base di biscotti viene distribuito sia sullo sfondo dello stampo sia lungo il bordo dello stampo.

Come preparare il composto per la torta al cioccolato e limone

Spezzettate piccolo il cioccolato e fatelo fondere a bagnomaria o a microonde.

Separate i tuorli dagli albumi:in una ciotola montate i tuorli con lo zucchero. Separatamente col mixer montate gli albumi con un pizzico di sale a neve ben ferma .

In un recipiente capiente mettete la ricotta e lavoratela un momento con un cucchiaio di legno per renderla cremosa e omogenea. Alla ricotta amalgamate man mano (e sempre mescolando delicatamente con un cucchiaio in legno) lo yogurt greco, i tuorli sbattuti con lo zucchero, il cioccolato fuso e per ultimo gli albumi montati.

Versate il composto così ottenuto nello stampo sopra l’impasto a base di biscotti, livellandolo in superficie se necessario.

Cocete il dolce nel forno già caldo a 160°C per 50 minuti circa, griglia centrale. Una volta pronto toglietelo dal forno e lasciatelo intiepidire a temperatura ambiente. Quando il dolce si è intiepidito mettetelo nel frigo e lasciatelo raffreddare per almeno 2 ore prima di servire.

Una volta raffreddato sformate il dolce, spolverizzatelo con del cacao amaro e decoratelo a piacere con le fettine di limone e i petali di cioccolato bianco.

Per i petali di ciocolato:

Ingredienti per i petali di cioccolato

75g circa di cioccolato bianco(dipende da quanto li volete grandi)

Salsa al cioccolato già pronta( viene usate quando decorate la torta, come contorno per i petali)

Come preparare i petali di cioccolato bianco

Prendete un foglio di carta da cucina, mettete una fetta di limone in centro(per regolarvi per la grandezza dei petali) e disegnate con la matita la forma dei petali.

Spezzettate finemente il cioccolato bianco e fatelo fondere a bagnomaria o in microonde. Il cioccolato bianco è più difficile da gestire rispetto al normale cioccolato, quindi iniziate con farlo sciogliere parzialmente e poi mescolate per ammorbidirlo tutto, se viene scaldato troppo tende a seccarsi.

Con l’aiuto del cucchiaio prelevate il cioccolato bianco fuso e riempite i petali disegnati. Lasciate raffreddare un momento, poi mettete il tutto nel frigo affinchè il cioccolato rassodi completamente (almeno 30 minuti).

Come preparare le fettine di limone:

Tagliate il limone a rondelle sottili e fatele sobbollire per 10 minuti in uno sciroppo a base di 100ml acqua e 100g zucchero semolato bianco.

Torta al cioccolato fondente, limone, ricotta e yogurt greco

Come ottenere la decorazione come nella foto:

Spolverizzate la torta con del cacao amaro, mettete una fettina di limone (preparata come indicato sopra) e adagiate intorno i petali di cioccolato bianco.

Con della salsa al cioccolato fondente già pronta(ho usato quella in tubetto) contornate i petali di cioccolato bianco.

Le fettine di limone restanti potete servirle (se vi piace) assieme al dolce.

La torta al cioccocolato fondente e limone può esser conservata nel frigo per 3 giorni.

foto torta fondente al cioccolato e limone, ricotta, yogurt greco

 

 

Con questa ricetta partecipo al concorso “La fabbrica di cioccolato”(ricordate il film di Tim Burton?che bello!) di Crysania del blog Farina del mio sacco.

Ricetta al cioccolato per contest ricette al cioccolato

Le avventure della piccola matrioska nel Deserto di Cacao

la piccola matrioska nel deserto dei biscotti al cioccolato

La piccola matrioska assieme al suo cavallo rosso camminò nel deserto dei biscotti al cioccolato per ore e ore, sotto il cocente sole, pur di ritrovare il suo omino di cioccolato. Arrivata nel Deserto di cacao  ecco che finalmente lo incontra

la matrioska nel deserto di cacao: l'incontro

lui è raggiante come al solito di vederla.

Lasciamo un pò di privacy per il dialogo 🙂 ma poi l’omino di cioccolato vuole salire anche lui in sella al cavallo (ahimè in due non ci stanno)

l'omino di cioccolato in sella al cavallo rosso

e sembra divertirsi un mondo.

Ma si vede che l’omino cioccolatoso  non è molto pratico di cavalcare …oppure il pur simpatico cavallo rosso può essere domato solo dalla nostra coraggiosa matrioskina  e

upps…è caduto.

l'omino di cioccolato

Aimè, sembra un pò alterato:) speriamo che si riprenda in fretta.

like & share:

Tartufi al cioccolato e arance

Tartufi al cioccolato e arance

Tartufi al cioccolato e scorze d'arance candite

I tartufi al cioccolato sono un dolce godurioso che mette d’accordo tutti (la magia del cioccolato ehehe) .  Questa ricetta sembra un pò una variante cremosa delle scorzette candite al arancio ricoperte dal cioccolato tipiche del sud Italia.  Questa ricetta usa il procedimento standard per la preparazione dei tartufi solo che al posto del semplice cioccolato fondente ho usato un cioccolato fondete al 70% con pezzetti di scorza d’arancia candita dentro.Il cioccolato l’ho preso da Lidl ed è eccellente (pubblicità gratuita:), uno similare lo fa anche la Lindt).

Una ricetta faccilissima  e veloce da fare, carina da presentare per un’ occasione speciale ma anche da regalare a Natale.

Per la decorazione a fiorellini ho usato le scorzette d’arance, commestibili.

Tartufi al cioccolato e arance

Ingredienti per i tartufi al cioccolato e arance

Ingredienti per circa 25 tartufi

250g cioccolato fondente al 70%  di cacao con pezzetti di scorza d’arancia candita

200ml di panna fresca

3 cucchiaini di marmellata di albicocche

1 cucchiaino di essenza di vaniglia(quà la mia ricetta) oppure un cucchiaino di rum o brandy(facoltativo)

2 cucchiai scarsi di cacao amaro in polvere(o quanto basta)

Ricetta con foto Tartufi al cioccolato e arance

Come preparare i tartufi al cioccolato e arance

Portate a ebollizione la panna(senza farla bollire), toglietela dal fuoco e lasciatela intiepidirsi.

Spezzettate piccolo il cioccolato fondente e scioglietelo a bagnomaria, poi aggiungete la panna intiepidita e mescolate  il composto per farlo omogeneizzare(il tutto a bagnomaria). Trasferite il composto in una ciotola, aggiungete il cucchiaino di essenza di vaniglia o di rum, i 3 cucchiaini di marmellata di albicocche e montate il composto col mixer per 5 minuti circa, fino ad ottenere una crema densa. Coprite con la pellicola e trasferite nel frigo per almeno 30 minuti. Se vi capita come a me di preparare il composto la sera, togliete il composto dal frigo 30 minuti prima di realizzare i tartufini per farlo ammorbidire un pò.

Mettete il cacao setacciato in un piatto. Prelevate il composto con l’aiuto di un cucchiaino e aiutandovi con un altro cucchiaino o con le mani formate tante palline. Passate le palline nel cacao amaro.

I tartufi vengono conservati nel frigo per qualche giorno.

Foto Tartufi al ciocolato e scorzette candite d'arance

Le scorzette candite d’arance

Premetto che vado matta per le scorze candite d’arance, queste quà sono più morbide e non tanto candite(ho provato 2 ricette con tempi di cottura diversi e questa mi è piaciuta di più).

Per il peso si usano gli ingredienti col rapporto 1:1:1, per esempio 100g scorza d’arance, 100g zucchero semolato, 100ml acqua.

É essenziale usare delle arance bio(non trattate), a dicembre inizia la loro stagione quindi non dovreste avere grossi problemi a trovarle al mercato o dal fruttivendolo sotto casa. Meglio se trovate delle arance con la buccia più spessa.

Come preparare le scorzette d’arancia:

Lavare le arance, asciugatele e con l’aiuto di un pelapatate(ma va bene anche un coltello) asportate le bucce senza entrare troppo nella parte bianca.

Metteteli in una casseruola con acqua bollente e fate sobbollire a fuoco basso per 5 minuti, poi scolate. Ripetete la stessa operazione altre 3 volte, cambiando sempre l’acqua e scolando sempre le scorzette. Fatele asciugare con la carta da cucina.

In una casseruola a fondo spesso fate sciogliere lo zucchero nell’acqua (100g zucchero e 100ml acqua per 100ml scorzette) e cuocete a fuoco dolce (al minimo), col recipiente semicoperto, per 30 minuti circa. Una volta pronte ritagliatele a forma di strisce, fatele raffreddare e servite.

Presentazione e decorazione tartufi: I fiori sono “dipinti” con della salsa al cioccolato già pronta. L’idea di dipingere col cibo mi è venuta guardando un suo bellissimo post.

Tartufi al cioccolato e scorze d'arance candite

Se vi piaciono i tartufi al cioccolato qui un’altra ricetta con cocco e biscotti secchi

like & share:

Torta soffice di nocciole alla crema pasticcera

Torta soffice di nocciole alla crema pasticcera

torta soffice di nocciole alla crema pasticcera

Torta soffice di nocciole alla crema pasticcera

La torta di nocciole è una delle classiche torte autunnali e la si trova preparata in tanti modi diversi. Questa torta alle nocciole ha una consistenza molto soffice e acquista un tocco in più con la farcitura alla crema pasticcera( però potete provare la ricetta anche nella variante più semplice  senza crema). Siccome da queste parti (Piemonte)si usa servire la torta di nocciole con lo zabajone io ho preferito questa variante con la crema( e anche perchè i dolci alla crema mi piacciono tanto ma non li preparo mai).L’uso delle nocciole di qualità è importante, io ho approfittatto dal fatto che la zona delle Langhe in Piemonte è famosa per le nocciole tonde e quindi ho utilizzato delle nocciole già sgusciate e tostate, se non le trovate potete usare anche le nocciole normali, spiegherò nella ricetta come prepararle. M’ha molto incuriosito anche l’aggiunta della confettura di albicocche alla crema pasticcera, il risultato  è ottimo col gusto delle albicocche che non si sente ma la crema acquista un sapore leggermente fruttato.

Torta facile da preparare, tempo di preparazione un’ora più riposo.

La ricetta l’ho presa abbinando 2 ricette diverse prese dai volumi la Pasticceria pubblicati dalla Repubblica-l’espresso.

Torta soffice di nocciole alla crema pasticcera

Per uno stampo da 20 cm di diametro

Ingredienti per la torta di nocciole

200g di nocciole sgusciate e e già tostate, in alternativa 200 g di nocciole sgusciate

200g di zucchero semolato

30g di farina 00

4 uova codice 0(bio)-oppure uova misura media-

2 tuorli codice 0(bio)-oppure uova misura media-

2 cucchiaini di lievito per dolci(5g circa)

1 bustina di vanillina

burro e farina per lo stampo

un pizzico di sale

un cucchiaio di zucchero a velo per la decorazione

Ingredienti per la crema pasticcera:

300ml latte

50g di zucchero bianco

50 g di confettura o gelatina di albicocche

3 tuorli codice 0(bio)-oppure uova misura media-

2 cucchiai di farina 00 o 2 cucchiai di maizena

1 cucchiaino di scorza grattugiata di limone non trattato

1 cucchiaino scarso di essenza di vaniglia oppure un cucchiaino di rum o brandy (facoltativo)

Preparazione della torta di nocciole

Come tostare le nocciole(io ho acquistato le nocciole già tostate, se l’avete fatto anche voi saltate questo passo):Scaldate il forno a 180°C. Coprite la placca da forno con carta da forno, metteteci le nocciole e lasciatele nel forno per circa 10 minuti, mescolandole di tanto in tanto. Rovesciatele su un canovaccio e sfregatele per asportare la pellicina.Lasciate raffreddare le nocciole poi procedete alla preparazione della torta di nocciole.

Frullate le nocciole con 2-3 cucchiai di zucchero(della quantità di zucchero compreso nella ricetta). La ricetta sul libro diceva che sarebbe risultata una polvere di nocciole, invece a me e risultata un composto denso e cremoso. Momento di disperazione, pensavo di aver sbagliato qualcosa, invece ho scoperto che è normalissimo e anche segno che le nocciole erano di ottima qualità. Quindi va benissimo se invece della polvere otterrete questa quasi crema di nocciole(foto2)-le nocciole andrebbero completamente ridotte in polvere solo che il mio vecchio frullatore(ha quasi 30 anni) non ce l’ha fatta e  m’ha lasciato anche qualche nocciola intera ma la torta è venuta lo stesso-

Preriscaldate il forno a 180°C, imburrate e infarinate uno stampo da 20 cm preferibilmente a cerniera.

Setacciate la farina assieme al lievito.

In una ciotola montate col mixer tutti i 6 tuorli con lo zucchero rimasto fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Unite le nocciole frullate e fatele amalgamare, aggiungete poi a pioggia la farina mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno.

Separatamente montate gli albumi con un pizzico di sale a neve ben ferma e poi uniteli al composto di nocciole e farina, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno.

Versate il composto nello stampo già imburrato e infarinato e cuocete nel forno già caldo a 180°, sulla griglia centrale, non ventilato, per 45-50 minuti circa. Dovesse scurire troppo coprite con un foglio in alluminio. Lasciatela raffreddare e poi sformatela.

Preparazione della crema pasticcera

Portate a ebollizione il latte assieme alla scorza di limone. Montate i tuorli con lo zucchero e, quando il composto sarà liscio e spumoso, amalgamate la farina setacciata. Versate a filo il latte caldo, mescolando con la frusta, fino a quando sarà ben amalgamato. Mettete il recipiente su fuoco basso e fatelo bollire per 5 minuti circa o  finché la crema si addensi, mescolando sempre per non farla attaccare. Togliete dal fuoco, mescolate ancora per qualche instante, poi amalgamate la confettura(o la gelatina) di albicocche. Coprite il recipiente con della pellicola trasparente per alimenti(per evitare la formazione della pellicina) e lasciatela raffreddare.

Assemblaggio della torta:

Una volta la crema la torta completamente  raffreddate,  tagliatela in 2 dischi uguali e farcitela con la crema pasticcera(foto3).

Decorazione della torta: Io ho voluto decorare la torta con una foglia di crema pasticcera…il risultato è imperfetto ma a me è piaciuto. Se volete replicarlo appoggiate una foglia sulla torta, spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo . Eliminate la foglia e riempite la sagoma risultata con della crema pasticcera.

In alternativa spolverizzate la torta con lo zucchero a velo.

La torta  viene conservata nel frigo per al massimo 3 giorni.

Foto Torta soffice di nocciole alla crema pasticcera

Torta di nocciole alla crema pasticcera

Le avventure della piccola matrioska:

La matrioska incontra due uova molto particolari. Lui ha due occhi di nocciola( e perchè mai gli occhi color nocciola dovrebbero farci sempre pensare ad una bella donna?:))…o forse gli sono venuti cosi’ sgranandoli all’incontro con lei…ehhhe, perchè lei è così graziosa con il diadema d’anice stellato.

Ps: Oppure stava guardando la torta?:)

l'incontro della piccola matrioska con l'uovo divertente

Uova divertente

Uova divertenti

la Matrioska e le uova divertenti

like & share:

Cheesecake ragno alla zucca

Cheesecake ragno alla zucca

Cheesecake alla zucca con ragnatela al cioccolato

Questa cremosa cheesecake dolce di zucca e pecorino è stata davvero un successone incredibile, visto che ha conquistato il palato delle persone che la zucca non vogliono neanche sentirla nominare. Il sapore della zucca si sposa benissimo ( e viene anche piacevolmente diminuito) col percorino dolce, il profumo del limone e della cannella. E la ragnatela cioccolatosa è il tocco in più per la festa di Halloween, se avete voglia di divertirvi (io si’:)).

Premetto che io adoro la zucca (la mangio anche cruda), mi mette allegria solo a guardare le sue forme strane che sembrano dei veri capolavori d’arte contemporanea (anzi’, forse meglio se ricordo  le ultime fiere e mostre d’arte contemporanea:)). E poi il colore brillante della zucca arancione fa da contrappunto al tempo uggioso di questo autunno. La zucca sono in tanti a detestarla ( aihmè a me è capitata una nutrita compagnia di questi) e quindi ho gurdato decine e decine di ricette per trovare una che potesse fargli cambiare idea. E il miracolo è accaduto(mica merito mio, certo): è stata molto apprezzata anche dai nemici della zucca… quindi me la sento di consigliarla anche a quelli che non amano la zucca.

La ricetta l’ho presa dal volume Torte –collana la pasticceria-l’Espresso, apportando però delle modifiche (ho eliminato i pinoli, sostituito lo zucchero bianco con quello di canna e completato con la ragnatela) .

Ricetta Cheesecake ragno alla zucca

Ingredienti per uno stampo da 24 cm

È meglio usare uno stampo apribile a cerniera

2kg di zucca dolce (peso della zucca con la scorza però senza semi e filamenti)

300g di pecorino dolce fresco

170g di zucchero di canna

100g di burro fresco

100g di farina 00

100ml latte

4 uova codice 0(bio)

1 limone biologico

1 cucchiaino di cannella in polvere

3-4 biscotti secchi(intorno a 60 g di biscotti, io ho usato i biscotti digestive McVities)

burro per imburrare lo stampo

un pizzico di sale

ingredienti per la decorazione a ragnatela di cioccolato:

70g di cioccolato fondente

per il ragno ho usato un amaretto ricoprendolo di cioccolato, invece gli occhi sono 2 bacche di pepe rosa.

Come preparare la cheesecake alla zuca -foto preparazione-

Ricetta cheesecake alla zucca spiegata con foto

Preriscaldate il forno a 200°C.

Tagliate la zucca a pezzi(foto2), mettetela sulla placa da forno rivestita con un foglio di alluminio e infornatela nel forno già caldo a 200°C facendola cuocere per 40-45 minuti circa(deve ammorbidirsi tanto però senza bruciarsi). Una volta cotta, toglietela dal forno, lasciatela intiepidirsi e poi ricavate la polpa eliminando la scorza.

Intanto preparate il resto degli ingredienti: fate sciogliere il burro e lasciatelo intiepidire; grattugiate il pecorino; lavate il limone e grattugiate la scorza (senza entrare nella parte bianca, pena gusto amaro); sbriciolate i biscotti.Imburrate una tortiera a cerniera di 24 cm di diametro e cospargetela con i biscotti sbriciolati.

Tenete il forno acceso a 200°C.

Frullate la polpa della zucca assieme alla cannella, alla scorza di limone, al pecorino grattugiato, al burro fuso, alla farina setacciata, ai tuorli, a soli 150g di zucchero. Aggiungete a filo anche il latte, mescolando affinchè il composto risulti omogeneo(foto4). Montate gli albumi a neve ben ferma assieme ad un pizzico di sale e aggiungeteli al composto, mescolando con un cucchiaio di legno affinché il composto sarà ben amalgamato(foto5)

Versate il composto nello stampo, cospargete con lo zucchero rimasto (20g). Cuocete nel forno già caldo a 190° per circa un’ora (il mio forno è più potente, ho dovuto cuocerla solo 40 minuti, abbasando anche a 180°C). Se la superficie dovesse scurire troppo durante la cottura, copritela con un foglio di alluminio.

A fine cottura la torta risulterà ancora abbastanza liquida, lasciatela raffreddare e poi rovesciatela delicatamente sul piatto da portata(foto 6). Per dire la verità, io ho preferito trasferirla sul piatto da portata direttamente con il fondo dello stampo. La decorazione al cioccolato viene fatta una volta che la torta si è completamente raffreddata.

La torta potete decorarla col cioccolato come ho fatto io, oppure semplicemente spolverizzarla con un po’ di zucchero a velo oppure con degli amaretti sbriciolati.

Cheesecake ragno alla zucca per halloween

Come preparare la decorazione a ragnatela col cioccolato e il ragno di cioccolato

Spezzettate piccolo il cioccolato e fatelo fondere a microonde oppure a bagnomaria. Io ho utilizzato una tasca da pasticcere per disegnare la ragnatela (costano circa 3 euro al supermercato) ma potete usare anche un cono fatto con carta da forno. Per il ragno(va bè, assomiglia di più ad un rospo:)) ho usato un amaretto ricoperto al cioccolato, per gli occhi 2 bacche di pepe rosa.

Secondo me la torta sprigiona tutto il suo aroma se servita leggermente tiepida. Il dolce può essere conservato nel frigo per al massimo tre giorni.

immagine foto Torta dolce di zucca e pecorino con decorazione al cioccolato per Halloween

immagine Decorazione torte per halloween ragno e ragnatela di cioccolato

Un altro dolce con la zucca, ottimo e semplicissimo da fare,  una specie di studel di fillo alla zucca(una sfogliata con la zucca e la pasta fillo)

Le avventure della piccola Matrioska

La piccola Matrioska incontra la zucca allegra

foto immagine divertente e fantasiosa con zucca allegra e matrioska

like & share:

Ricette dolci per bambini

Ricette dolci per bambini

Qual’è il miglior momento di postare delle ricette natalizie? Anche a Ferragosto se si tratta di sostenere la bellissima iniziativa “La Cometa Pasticciona”, un concorso nato dalla collaborazione tra Alberto de La Cucina di Albertone e Mara di Pan di Panna. Lo scopo è quello di raccogliere, attraverso una raccolta di ricette dedicate ai bambini, fondi per l’ associazione Cometa A.S.M.M.E. che lavora nel mondo delle Malattie Metaboliche Ereditarie.

Io ho pensato di proppore tre ricette dolci in una versione leggermente modificata in modo che siano adatte ai bambini per quanto riguarda gli ingredienti…in realtà ho semplicemente eliminato il liquore. Le ricette sono facili e divertenti da preparare.

Tartufi di cioccolato con biscotti secchi e cocco

Tartufi di cioccolato con biscotti secchi e cocco

Tartufi di cioccolato e biscotti  a forma di pupazzi da neve

Tempo di preparazione: 20 minuti più un’ ora di riposo

Ingredienti:

250g biscotti secchi (tipo Oro Saiwa)

200g panna fresca

250g cioccolato fondente

1 cucchiaio di miele

2 cucchiai scarsi di marmelatta d’albiccoche

per la decorazione:

30g circa  di cocco grattugiato

codette arcobaleno Paneangeli

palline arcobaleno Paneangeli

gocce cioccolato Perugina

stuzzicadenti

Preparazione:

Tritate i biscotti e metteteli in una ciotola capiente. Fate sciogliere il cioccolato fondente assieme al miele, a bagnomaria o nel microonde, e lasciatelo intiepidire un momento.

Intanto mettete la panna in un pentolino e portatela fino al punto di ebollizione, però senza farla bollire. Aggiungete la panna al cioccolato fuso. Lasciatela intiepidire un momento, aggiungete la marmellata d’albiccoche.

Aggiungete il composto di panna e cioccolato ai biscotti tritati e mescolate per amalgamare bene. Rimettete il composto di biscotti e cioccolato nel frigo per circa un’ ora, per farlo rassodare un pò.

Foderate una placa da forno o una teglia con carta da forno. Mettete il cocco grattugiato in un piatto.

Prelevate il composto con un cucchiaio e formate delle piccole palline, aiutandovi anche con le mani  e poi avvolgete le palline  nel cocco grattugiato.

Per formare i pupazzi di neve: sovrapponete 2 palline, per fissarle meglio potete usare uno stuzzicadenti…solo attenzione quando le mangiate. Per creare gli occhi utilizzate le palline, per la bocca le codette, invece per i bottoni usate le gocce al cioccolato.

Mettete i puppazi da neve  sul supporto foderato con carta da forno e teneteli nel frigo per almeno 2 ore prima di servirli. Si conservano in frigo per alcuni giorni.

N.B. La ricetta originale dei tartufi al cioccolato e liquore d’arance è quà:
http://matrioskadventures.com/2010/02/06/tartufi-al-cioccolato-arance/

Un’altra ricetta facile e divertente è quella dei biscotti agli agrumi, oltre che buoni da mangiare i biscotti possono essere utilizzati anche come decorazione commestibile dell’albero di Natale. Io ho utilizzato degli stampi tagliabiscotti a forma di stella e farfalle, però potete usare quelli con le forme che più vi divertono.

foto immagine Biscotti agli agrumi

Biscotti agli agrumi e vaniglia

Si ottengono circa 80 stelline

Tempo di preparazione: un’ora –  più un’ora di tempo per il riposo dell’impasto

Ingredienti per l’impasto:

400 g farina bianca

200g burro

120 g zucchero bianco

2 uova

2 bustine di vanillina

La scorza grattugiata di un limone non trattato

Un pizzico di sale

3-4 cucchiaini di succo di limone

Ingredienti per la glassa:

2 tuorli

5-6 cucchiaini di latte

100 g zucchero a velo

Preparazione:

Mettete la farina in una ciotola. Aggiungete il burro tagliato a pezzettini, aggiungere lo zucchero, le uova, la vanillina, la scorza di limone grattugiata, il succo di limone, e il sale, mescolate bene il tutto col mixer per l’impasto (le fruste del mixer per l’impasto sono a forma di spirale). Formate una palla con l’impasto, avvolgetela nel foglio di alluminio e mettetela nel frigo per circa un’ ora.

Trascorso il tempo necessario di riposo, spolverizzate un po’ di farina su di una spianatoia, prendete l’impasto e stendetelo con l’aiuto di un matterello (oppure una bottiglia di vino vuota se non avete il matterello ), dando all’impasto uno spessore di ½ cm circa. Con gli stampini ricavate varie sagome dall’impasto, che a mano a mano adagerete su di una teglia foderata con carta da forno.

Riscaldate il forno a 200°.

Mentre il forno si sta riscaldando preparate la glassa: mescolate energicamente i tuorli con il latte e lo zucchero a velo,  fino ad  ottenere un composto cremoso e denso. Se la glassa dovesse risultare troppo dura, aggiungete pochissimo latte.

Spennellate la glassa sopra i biscotti e mettete la teglia sul ripiano centrale del forno, a 200°, per 10 minuti circa, oppure fino a quando diventano leggermente dorati.

La ricetta originale dei biscotti agli agrumi con liquore d’arance si trova quà:
http://matrioskadventures.com/2010/01/17/biscotti-agrumi-liquore-arance-vaniglia/

E finalmente le golose coppe al gelato cremoso con fragole, nutella e banane: una base al contempo croccante e cremosa di nutella e biscotti, ricoperta da un leggero gelato allo yogurt, culminando con la freschezza delle fragole ed un tocco esotico dato dalle banane. Non è proprio un dolce natalizio però ho pensato di proporlo perchè combina degli ingredienti tra i più amati dai bambini.

Coppe al gelato con nutella, banane e fragole

Coppe al gelato con nutella, banane e fragole

Coppe al gelato con nutella, banane e fragole

Ingredienti per 2 coppe (2 persone)

-60 g di biscotti tipo digestive ai cereali (io ho utilizzato 4 biscotti McVities digestive ai fiocchi d’avena)

-2 cucchiai abbondanti di Nutella

-170g gelato allo yogurt (meglio quello più morbido delle macchinette)

-1 grossa banana

-200g fragole

-per la decorazione: della panna montata e salsa al cioccolato già pronte

Sbriciolate i biscotti e mescolateli con la nutella in modo da ottenere una crema croccante che adagerete sul fondo delle coppette.

Tagliate la banana a rondelle e conservatene metà per la decorazione, con l’altra metà coprite in modo uniforme la crema di nutella.

Aggiungete sopra uno strato di gelato allo yogurt.

Tagliate le fragole a rondelle o fettine e aggiungetele sopra il gelato.

Decorate con il resto di banana, ciuffetti di panna montata e salsa al cioccolato.

La ricetta originale delle coppe al gelato con nutella, fragole e banane è quà:
http://matrioskadventures.com/2010/06/18/coppe-di-gelato-con-fragole-nutella-banane/

Con queste ricette dolci partecipo a “La Cometa Pasticciona” di  La Cucina di Albertone e Pan di Panna

La Cometa Pasticciona contest

like & share:

Rotolo al cacao con fragole

Rotolo al cacao con fragole

ricetta con foto Rotolo di cacao con fragole, yugurt e ricotta

Questa è una ricetta light, veloce e facile da preparare…come la maggior parte delle mie ricette visto che io sono la cuoca-pasticciona-della-domenica:).  L’abbinamento tra il pan di spagna al cacao e la crema di ricotta, yogurt e le fragole è fresco e sa di primavera. Volevo una ricetta gustosa e al contempo leggera, quindi ho preferito utilizzare una crema di ricotta  e yougurt invece della classica panna.

La crema con le fragole, ricotta e yougurt è al naturale, cioè non ho aggiunto dello zucchero, così il dolce è …poco doce:) e molto leggero. Se lo preferite più dolce potete aggiungere alla crema di ricotta dello zucchero a velo a piacimento. Un’altra variante è di usare per il ripieno solo panna montata e fragole oppure 200g di ricotta e 100ml di panna fresca montata.

 

Ricetta Rotolo al cacao con fragole e crema di yogurt e ricotta

Ingredienti:

Per il rotolo di cacao:

20 g di cacao amaro più 3-4 cucchiaini per la decorazione

80g di farina

65g di fecola di patate

1 cucchiaio di miele fluido

5 uova bio (oppure medie) più 2 albumi

1 bustina di vanillina

140 g di zucchero semolato

Per la crema di ricotta, yogurt e fragole:

200g ricotta fresca cremosa

150g crema di yogurt dolce

200g fragole

1 cucchiano di brandy o rum –solo se vi piace-

Come preparare il rotolo di pan di spagna al cacao

Col mixer montate i tuorli insieme a 40 gr di zucchero, al miele e alla vanillina. Montate a neve anche gli albumi insieme a 100 g di zucchero, quindi prelevatene un terzo e uniteli ai tuorli già montati. Con un cucchiao di legno mescolate delicatamente il composto così ottenuto, mescolando dall’alto verso il basso in modo da non smontare gli albumi. Aggiungete poi la farina e la fecola setacciate, amalgamando bene il tutto con un cucchiaio di legno. Aggiungete anche l’altra parte degli albumi montati a neve e, per ultimo, anche 20g di cacao setacciato, amalgamando il tutto.

Foderate con carta da forno una teglia da forno da 25 per 35 cm, io ho utilizzato la placca da forno in dotazione. Versate il composto nella teglia e livellatelo il più posibile con una spatola. Fatelo cuocere in forno preriscaldato a 220 gradi, sulla griglia centrale, per 5-6 minuti oppure anche di più, fino a quando introducendo uno stecchino di legno questo risulta asciutto.

Quando il pan di spagna  è pronto, estraetelo dalla teglia assieme alla carta da forno e rovesciatelo (con attenzione, mi raccomando)  su un piano sul quale avrete steso un foglio di carta forno –dalle stesse dimensioni-. Staccate delicatamente la carta da forno usata per la cottura del pan di spagna, e poi arrotolatelo nell’altra carta da forno -dal lato più lungo- mentre è ancora caldo. Lasciatelo raffreddare così arrotolato.

Intanto preparate il ripieno del rotolo: lavate le fragole, asciugatele delicatamente con carta da cucina, eliminate il picciolo e tagliatele a metà o a pezzettini. In una terrina lavorate la ricotta con un cucchiaio di legno, incorporate anche lo yogurt (oppure la panna se la preferite) mescolando col cucchiaio di legno. Solo se vi piace aggiungete anche un cucchiaino di brandy o rum. Aggiungete le fragole mescolando il tutto delicatamente per non schiacciare le fragole.

Una volta completamente raffreddato, srotolate delicatamente il pan di spagna e riempitelo con la crema di ricotta e fargole, lasciando libero un bordo della pasta. Arrotolatelo nuovamente, avvolgetelo nella carta forno e  mettetelo nel frigo per almeno 2 ore.

Trascorso il tempo di riposo nel frigo, toglietelo dalla carta forno, disponetelo su un piatto da portata  e -aiutandovi con un setaccio- cospargetelo con 3-4 cucchiai di cacao amaro. Il dolce si può conservare nel frigo per al massimo 2 giorni.

La ricetta del pan di spagna al cacao l’ho presa da giallozafferano .

Un’altra ricetta “rotolosa” 🙂 rotolo di pan di spagna senza cacao farcito con composta di arance fresche:

Se vi piaciono le fragole una ricetta facile veloce e golosa qui.

Decorazioni con frutta:

Le fragole decorate(o dipinte) col cioccolato diventano delle coccinelle, frutta divertente:).

Le avventure della piccola Matrioska


La piccola Matrioska incontra una simpatica coccinella dagli occhi verdi, in realtà una fragola decorata con cioccolato fuso:). Cara coccinella che ci porti fortuna e un pò di sole!

frutta fantasiosa frutta divertente

matrioska e la fragola coccinella
matrioska prende un pò di sole accanto alla fragola coccinella

like & share:

Tartufi al cioccolato con cocco e liquore d’arance

Tartufi al cioccolato con cocco e liquore d’arance

immagine foto Tartufi al cioccolato con cocco

Una ricetta golosissima con cioccolato , cocco e profumo d’arance, facile da fare e che piace a tutti. Per questa ricetta ho combinato varie ricette trovate in giro, preferendo di aggiungere i biscotti nel composto per rendere il sapore del cioccolato più vellutato. I tartufi con solo cioccolato sono delle vere bombe cioccolatose e ipocaloriche…quindi ho preferito questa versione light(chiedo scusa ai puristi del cioccolato:).

Tartufi al cioccolato con biscotti secchi,  cocco e liquore d’arance

Tempo di preparazione: 20 minuti più un’ ora di riposo

Ingredienti:

250g biscotti secchi (tipo Oro Saiwa)

200g panna fresca

250g cioccolato fondente

2 cucchiaini di liquore d’arance (oppure di rum o brandy)

1 cucchiaio di miele

2 cucchiai scarsi di marmelatta d’arance  amare (visto che la marmellatta si fa con le scorze d’arance è meglio se usate una marmellatta bio)

30g circa  di cocco grattugiato

Come preparare i tartufi al cioccolato e cocco

Tritate i biscotti e metteteli in una ciotola capiente. Fate sciogliere il cioccolato fondente assieme al miele, a bagnomaria o nel microonde, aggiungete il liquore d’arance. Lasciatelo intiepidire un momento.

Intanto mettete la panna in un pentolino e portatela fino al punto di ebollizione, però senza farla bollire . Aggiungete la panna al cioccolato fuso.Lasciatela intiepidire un momento, aggiungete la marmellata d’arance.

Aggiungete il composto di panna e cioccolato ai biscotti tritati e mescolate per amalgamare bene. Rimettete il composto di biscotti e cioccolato nel frigo per circa un’ ora, per farlo rassodare un pò.

Foderate una placa da forno o una teglia con carta da forno. Mettete il cocco grattugiato in un piatto.

Prelevate il composto con un cucchiaio e formate delle piccole palline, aiutandovi anche con le mani  e poi avvolgete le palline  nel cocco grattugiato. Mettete le palline sul supporto foderato con carta da forno e tenetele nel frigo per almeno 2 ore prima di servirle. Si conservano in frigo per alcuni giorni. Invece del cocco grattugiato  potete utilizzare granella di nocciole, pistacchi dolci (di Bronte) tritati, oppure semplicemente cacao amaro.

 

Vi piace tanto il cioccolato? Se si’ forse preferite la versione tartufi al cioccolato fondente e arance.

 i dolci possono essere presentati in una maniera simpatica e creativa :

…ecco come nelle avventure della piccola matrioska: )

Le avventure della piccola Matrioska continuano

ricetta con foto tartufi al cioccolato e cocco con biscotti secchiMatrioska incontra il pupazzo di neve cioccolatoso(ioè fatto con 2 tartufi al cioccolato:))….e la neve è cocco grattugiato:).

 tartufi al cioccolato e cocco con biscotti secchi

like & share: