Category Archives: Francia

Vacanze in Francia: diari di viaggio con foto, consigli di viaggio e info utili.

Una settimana nel Sud della Corsica – cosa vedere tra mare, montagna e paesini

Una settimana nel Sud della Corsica – cosa vedere tra mare, montagna e paesini
Una settimana nel Sud della Corsica – cosa vedere tra mare, montagna e paesini
Corsica cartina con foto piccolaww

Corsica del sud – clic sulla cartina per ingrandirla

La cosa fantastica nel sud della Corsica è che a neanche 40 kilometri dal mare di Porto Vecchio, cittadina famosa per le spiagge tipo Caraibi (bhè, ai Caraibi non ci sono mai stata e, perdonatemi il provincialismo, preferisco i fiori e i profumi della macchia mediterranea), ci sono le montagne con boschi di pini e lerici a non finire, piscine naturali formate dai fiumi (dove si può fare il bagno e magari incontrare un maialino o cinghialino corso), cascate e laghetti di montagna…super! D’adesso in poi al posto di super metterò *…per non ripeterlo ogni 2 frasi:). Anche i paesini corsi sono molto pittoreschi (Bonifacio – una città sospesa che fluttua a mezz’aria, invece la misteriosa Sartène sembra scolpita nella roccia). Insomma in Corsica c’è tutto per chi ama la natura un po’ selvaggia, ma anche visitare dei bei paesini…in più i cani sono i benvenuti, se avete un 4 zampe portatelo, si divertirà un mondo (almeno Michi, la mia cagnolina, m’ha detto di riferirvi così) :).

Ho fatto un riassunto sintetico e molto visuale (non so voi, ma io quando leggo le descrizioni dei paessaggi mi perdo) su cosa vedere e fare nel sud della Corsica in una settimana…ovviamente non è un articolo esaustivo. Lo so, ci sono altri che in una settimana si fanno magari il giro di tutta la Corsica, ma per chi ama viaggiare lentamente e anche camminare, una settimana nel sud della Corsica è il minimo perchè i paesaggi sono talmente vari a distanza di pochi kilometri che vale la pena soffermarsi per scoprirli con calma.

Ecco cosa vedere nel sud della Corsica in una settimana (tra mare, montagna e paesini )

Continua la lettura

like & share:

Un assaggio della montagna corsa e rotta verso ovest

Un assaggio della montagna corsa e rotta verso ovest
Un assaggio della montagna corsa e rotta verso ovest

Laghetto montagna CorsicaAdesso prepara i pomodori virtuali per tirarmeli, adesso perchè segue un post sul giro delle montagne corse del sud nel Massif du Bavella…fatto in macchina. Inspiro-tiramele-respiro. Pura blasfemia di andare in montagna e fare un giro di un paio d’ore in macchina, lo so, ero alquanto indecisa se scrivere questo articolo o meno…però i posti sono davvero troppo belli, magari se vai in zona sarai più furbo di me pensando in anticipo a riservare almeno (ma almeno un giorno) ad un’ escursione in montagna…avessi saputo prima anch’io :). Continua la lettura

like & share:

Sartène la città corsa scolpita nella roccia

Sartène la città corsa scolpita nella roccia
Sartène la città corsa scolpita nella roccia

 

immagine Sartene Corsica la città scolpita nella roccia

Già il primo impatto con la città di Sartène – che sembra scolpita nella roccia- invita a fantasie con scene da film di far west…Poi, a volte, leggendo le guide turistiche, si creano delle false aspettative, almeno io mi ero fatta spaventare e conquistare  dalle storie di vendetta e sangue che fino a non tanti anni fa erano all’ordine del giorno a Sartène. E mi aspettavo una cittadina ombrosa, taciturna, con gente dagli sguardi furtivi e diffidenti…invece l’unica cosa minacciosa a Sartène era il cielo plumbeo che le donava molto, creando un’atmosfera con un pizzico di mistero.

Ho girovagato senza una meta precisa negli intricati e stretti vicoli, con profumo di pietra, tanti bar-creperie e fiori, negozi con prodotti tipici e sotto gli archi ombrosi gli chef sonnecchianti che aspettavano i clienti.

immagini Sartene Corsica

la creperie…per una pausa dolce o salata, le crepes in Corsica sono gigantesche!:)

immagine creperie Sartene Corsica Continua la lettura

like & share:

La spiaggia di Campomoro Corsica in immagini

La spiaggia di Campomoro Corsica in immagini

Immagini Spiaggia di Campomoro vista dall'alto

Campomoro nel sud ovest della Corsica  è un piccolissimo borgo molto pittoresco. La lunga spiaggia di sabbia è libera, ben riparata e  con un bellissimo mare turchese (tante sfumature azzurre) ideale per le immersioni subacquee , le barche multicolori che fanno da contrasto. Una grande torre genovese in perfetto stato (dicono sia la più imponente della Corsica) si trova all’estremità del paese e si può raggiungere con una breve passeggiata .

immagini Spiaggia di campomoro sud Corsica

Ci sono un paio di bar-ristoranti a ridosso della spiaggia. A giugno l’acqua era piacevolmente calda ed il posto era tranquillo.
Continua la lettura

like & share:

La spiaggia con il leone di Roccapina Corsica

La spiaggia con il leone di Roccapina Corsica

immagine Spiaggia e roccia il leone di Roccapina Corsica

Attenti, c’è un leone sulla spiaggia!:) Ecco lì, sopra  a destra, il Leone di Roccapina, una roccia scolpita dal vento e dalla fantasia dei viaggiatori (anche se a me sembrava piuttosto una testa da gatto importante:)) che assieme alle rovine di una torre genovese sovrasta la spiaggia.(avviso agli arrampicatori: la roccia Il leone di Roccapina può essere raggiunta a piedi arrampicandosi su di un ripido sentiero:))

La spiaggia di Roccapina, nel sud della Corsica,è bellissima e particolare, rinchiusa tra le rocce come una caletta, una lingua di sabbia bianca e mare turchese, selvaggia e completamente libera (yuppie!).

La spiaggia di Roccapina si raggiunge (via terra) attraverso una strada sterrata di 3 km in pessime condizioni (dire che è piena di buche tipo mini crateri vulcanici è dir poco) , quindi se non avete un fuoristrada e/o non volete passare il resto della giornata alla ricerca di un meccanico vi consiglio vivamente di  andare a piedi, è una camminata di solo 20-30 minuti.

immagine mare e spiaggia di roccapina sud Corsica

Continua la lettura

like & share:

Spiaggia di Santa Giulia Corsica in immagini

Spiaggia di Santa Giulia Corsica in immagini

immagine Mare e spiaggia Santa Giulia Corsica

L’altra spiaggia da sogno simil isole esotiche (già, perchè mai il punto di riferimento dovrebbe essere sempre quello?:):), quando qui vicino a portata di tutti ci sono dei posti favolosi che aspettano di essere scoperti…e non dico solo la Corsica, ma anche le nostre favolose Sicilia e Sardegna e tutto il Sud Italia)…

quindi dicevo:) l’altra spiaggia famosissima, bellissima e tanto altro con “issimo” nel Sud della Corsica è la spiaggia di Santa Giulia ad una decina di kilometri da Porto Vecchio. Questo e il fatto che l’acqua bassa la rende sicura e perfetta per i bambini non sono delle novità, quindi attira tante persone…ma a giugno si stava benissimo. Ed anche se dovesse essere affollatissima un salto ci vuole, i colori sono favolosi, meglio delle foto che non hanno catturato anche i miei wow mentre passeggiavo sulla spiaggia:).

immagine Spiaggia di Santa Giulia Corsica

Continua la lettura

like & share:

La spiaggia di Palombaggia Corsica in immagini

La spiaggia di Palombaggia Corsica in immagini

Foto mare e spiaggia Palombaggia Corsica

La spiaggia di Palombaggia nel sud ovest  della Corsica è considerata una delle più belle dell’isola, una delle mie preferite con una lunga striscia di sabbia bianca fine, acqua trasparente e con incredibili sfumature di azzurro, a ridosso di una pineta che regala un po’ di fresco profumo di macchia mediterranea…

mi sono girata e rigirata per trovare le parole, ma alla fine lascio parlare le immagini…

Continua la lettura

like & share:

Pasticceria francese e souvenir golosi

Pasticceria francese e souvenir golosi

foto dolci Pasticceria francese

Metti che hai detto a tutti che vai sulla Costa Azzurra per partecipare alla Festa del Limone (un festival unico e bellissimo dove i carri da carnevale sono realizzati con gli agrumi e ci sono anche delle sculture, alcune gigantesche, create con gli agrumi).  E per partecipare al carnevale di Nizza, uno dei più belli della Francia. Ma se questo fosse solo un pretesto per una vacanza gastronomica all’insegna della pasticceria francese? 🙂

Scherzo ma ho riscontrato una certa difficoltà nel staccarmi dalle vetrine:)..sarà perchè le cittadine della Costa Azzurra sono piene di pasticcerie dove trovi di tutto e di più: dolci al cucchiaio; torte alla frutta, i famosi macarons, i dolci alla crema tipo bignè, il pane ha la forma delle baguette (irresistibili i francesi che se le portano sotto il braccio assieme al giornale). Solitamente nei caffè pasticcerie si trovano anche dei panini e roba salata.

foto colazione francese

negozi francesi

Non so voi ma io quando vado da qualche parte ho piacere di portare a casa un piccolo ricordo del posto…( e no, non mi do allo shopping sfrenato:))…in tutti i posti turistici c’è l’imbarazzo della scelta tra vari gadget più o meno utili… presi dalla frenesia del momento ci sembrano carini ma una volta arrivati a casa non sappiamo più cosa farcene (e così che riempiamo lo sgabuzzino). Vi è già capitato? A me sì, poi ho imparato a scegliere dei souvenir utili (invecchiare ha anche il suo lato positivo:)).

Ecco alcuni souvenir golosi da portarsi a casa dalla Costa Azzura che secondo me sono utili, veramente del posto(mi chiedo perchè comprare una cosa in plastica fabbricata magari altrove) , belli ed economici…e se li regalate farete pure una bella figura:).

foto Sapone alle arance

I saponi realizzati con gli agrumi, ecco “la fetta di sole” (una torta di sapone), oppure i sacchettini con la lavanda di provenza, profumano benissimo ed aiutano a tenere lontani gli acari.

foto Liquori e marmelatte a base di agrumi Provenza

I vari liquori realizzati con gli agrumi (tipo limoncello), il miele agli agrumi, le marmellate agli agrumi…cose simili le troviamo anche in Italia,  ma la cosa particolare da portarci a casa è il mix di erbe di provenza (herbes de Provence)create in Provenza, nel sud della Francia.

foto Erbe di Provenza

Le erbe di Provenza (o erbe provenzali) sono una miscela di erbe aromatiche essiccate, solitamente un mix di  timo, rosmarino, basilico, finocchio, salvia, maggiorana, menta, origano e santoreggia. Le erbe di Provenza vengono utilizzate in piatti a base di verdura, negli stufati, nelle grigliate (di carne o di pesce ), ottime anche con la focaccia o la pizza.

….e anche la ceramica di Provenza in colori caldi.

Qual’è il vostro preferito? 🙂

like & share:

Festa del limone di Mentone in Francia

Festa del limone di Mentone in Francia

festa del limone Mentone

 

La Festa del Limone di Mentone (Fete du citron) in Francia è uno spettacolo per tutti i sensi:  bellissime composizioni e sculture create con maestria con arance e limoni incantano gli occhi e avvolgono con il loro profumo agrumato…e ci sono anche tanti fiori…qui la primavera è già arrivata!

L’idea di celebrare il limone e di farne una festa ha radici leggendarie: la leggenda narra che Eva rubò un frutto d’oro (il limone) dall’ Eden e temendo l’ira di Dio decise di nasconderlo nel posto più pittoresco che avesse trovato…vagando sulla terra rimase colpita dalla bellezza della Baia di Garavan (dove sorge Mentone) e decise di seppellire lì il suo frutto d’oro. Da allora i limoni iniziarono a crescere rigogliosi ed i suoi abitanti ne dedicarono una festa…la Festa del Limone appunto:).

 festa del limone Mentone

Adoro gli agrumi, i fiori e le feste originali e naturali:) quindi l’anno scorso, incuriosita dalle foto viste in giro, ci sono andata e sono rimasta incantata. Ogni anno le sculture e le composizioni di limoni e arance s’ispirano ad un tema, “le grandi civilizzazioni “ nel 2011, così  dentro i centrali giardini Biovès ho potuto ammirare delle fantastiche composizioni(tanti aggettivi ed esclamazioni, si vede quanto sono entusiasta?:)) ma come non ammirare la maestria nel creare con soli limoni e arance costruzioni come l’atrio romano, la sfinge, l’elefante gigantesco, il cavallo di Troia.  Camminado tra di esse il cuore e gli occhi si riempono di luce… e che profumo!

Festa del limone mentone anfiteatro romano creato con arance e limoni

Sempre in occasione della Festa del Limone viene organizzata una sfilata di carri, ma avrete indovinato che anche questa è unica: i carri sono realizzati con  arance e limoni, ci sono anche dei musicisti, ballerine da tutto il mondo.

festa del limone Mentone carri con agrumi

Se volete riprendervi un po’, dopo il tanto luccicare dei frutti d’oro, basta rivolgere lo sguardo verso l’azzurro del mare e farsi una passeggiata nel carino centro vecchio di Mentone: piccolo ma suggestivo. E prendere un caffè oppure uno dei tanti deliziosi dolci francesi:)(vabbè io tanti).

festa del limone Mentone

 

Consigli di viaggio

Se vi ho incuriositi qui troverete altre foto

Quando andare alla Festa del limone (Fete du citron) : La Festa del limone viene organizzata tutti gli anni da metà febbraio fino all’ inizio di marzo, quest’anno viene organizzata dal 17 febbraio 2012 al 7 marzo 2012.

Cosa fare alla Festa del limone

Vedere le composizioni  a base di agrumi allestite dentro i giardini Biovès, l’ingresso è a pagamento. Sempre dentro i giardini Biovès si trovano dei banchi con prodotti tipici di Mentone: marmellate, miele, liquori e agrumi.

Vedere le sfilate diurne e notturne dei carri agrumati, anche esse a pagamento.

Fiera delle Orchidee : l’ingresso libero

Il carnevale di Nizza a due passi da Mentone (circa mezz’ora di treno), le sfilate notturne dei carri illuminati sono spettacolari.

Per quello che riguarda i biglietti, conviene acquistarli on-line sul sito della manifestazione, una volta arrivati a Mentone basta recarsi all’ufficio del turismo per ritirare il biglietto cartaceo.

Il sito della manifestazione Festa del limone per vedere il programma e acquistare i biglietti.

Come raggiungere Mentone: la Costa Azzurra è facilmente raggiungibile dal Nord Italia, il mio consiglio è di andarci in treno (io ho fatto cosi’ e mi sono trovata benissimo) per evitare il traffico e i problemi di parcheggio (la domenica quando arrivano i pullman con i turisti il parcheggio non lo troverete e basta:)).

Cosa mangiare sulla Costa Azzurra : dolci francesi e souvenir golosi

colazione francese

 

 

 

 

 

like & share:

Carnevale di Nizza la magia dei carri illuminati

Carnevale di Nizza la magia dei carri illuminati

foto sfilata carri illuminati al Carnevale Nizza Francia

Il mese di febbraio è quello dei carnevali ed Il Carnevale di Nizza sulla Costa Azzura in Francia è uno dei  più belli ed interessanti. Carri decorati, musica, allegria, tanta gente e tanto colore sfiorando il kitch…c’è chi ama il carnevale e chi lo sfugge, io lo trovo un bel modo per sfuggire il freddo e colorare l’inverno …vabbene forse per la mia natura sono a volte un po’ un clown 🙂 ( e mi sento a mio agio dappertutto)…ma ecco perchè penso che vale la pena di fare un weekend a Nizza in vista del Carnevale .
Nizza è una delle cittadine più famose della Costa Azzura, con un bel centro storico e tante cose da visitare.

foto Lungomare Nizza Francia
E poi vogliamo parlare delle cucina francese?:) -io vado matta per la pasticceria francese:).

foto caffè bar Nizza Francia

foto Carnevale di Nizza

foto carri illuminati carnevale Nizza

Sfilata notturna carri illuminati carnevale Nizza
Cosa vedere al Carnevale di Nizza dal 17 febbraio al 4 marzo 2012:

“La battaglia dei fiori” : In riva al mare sulla pittoresca “Promenade des anglais” (la passeggiata lunga quasi 4 kilometri lungo il mare) si tiene la battaglia dei fiori: i carri sfilano addobbati con bellissime e originali composizioni floreali e dei fiori vengono lanciati al pubblico.
La sfilata dei carri : Ogni anno il Carnevale di Nizza propone un nuovo tema ed i carri (una ventina) s’ispirano al tema scelto, nel 2011 il tema era “Il Re Mediterraneo”, dedicato alle culture del Mediterraneo, invece il tema del 2012 è lo Sport (eh eh eh… quest’anno ci sono le Olimpiadi a Londra). I carri oltre ad essere bellissimi e molto ben realizzati sono davvero giganteschi.
Le sfilate dei carri carnevaleschi si fanno anche di giorno, ma l’atmosfera suggestiva arriva di sera con le sfilate notturne, dove i carri illuminati prendono un tocco fiabesco.
La Festa del Limone(La Fête du citron)  nella vicinissima Mentone, una manifestazione forse meno famosa ma davvero bella: anche qui ci sono i carri, ma realizzati con arance e limoni, quindi oltre al colore c’è anche il profumo inebriante e la cosa più spettacolare ed originale sono le costruzioni realizzate sempre con gli agrumi: per esempo questa sfinge a base di arance e limoni…un vero capolavoro.

costa Azzurra cosa vedere

e se vi chiedete cosa potete mangiare in Francia sulla Costa Azzura…la risposta dolce è qui:).

foto dolci Pasticceria francese

 

Consigli di viaggio

più foto del Carnevale di Nizza (edizione 2011)

Il programma del carnevale di Nizza 2012 (dal 17 febbraio al 4 marzo) e per prenotare i biglietti sul sito dedicato al Carnevale

Bisogna acquistare un biglietto per poter partecipare alla Battaglia dei fiori e per la sfilata notturna dei carri illuminati. Se siete un viaggiatore low cost come me (prima o poi dovrei scrivere un post sul come e perchè viaggiare low cost, ma senza perdersi quasi nulla e senza rinuciare alla qualità) potete evitare di pagare l’ingresso alla sfilata, infatti i carri per entrare nella place Messina (cuore del Carnevale) vi passeranno comunque davanti.
Ok, lo confesso… in realtà stavolta più che risparmiare mi ero svegliata all’ultimo momento per prenotare  e non avevo più trovato dei biglietti :)…quindi prenotate in anticipo.
Nizza è facilmente e velocemente raggiungibile dal nord Italia , se riuscite andateci in treno per evitare il tempo perso bloccati nell’ inevitabile ed intenso traffico caratteristico delle grandi manifestazioni.

 

 

like & share: