Erice Sicilia – di paesino magico, golosità pasticcere e donne forti

Erice Sicilia – di paesino magico, golosità pasticcere e donne forti
Erice Sicilia – di paesino magico, golosità pasticcere e donne forti

Accaldato e frastornato dai colori e odori del mare, dall’ammasso dei corpi in spiaggia prendi e parti per Erice, una strada tortuosa ti porta a 750 mt. in cima al monte Erice…sembra aver varcato la soglia di un regno magico. Il borgo medievale di Erice ha l’aria misteriosa (e fresca 🙂 ) dei paesini di montagna ed in aggiunta la spensieratezza dell’orizzonte azzurro del mare. Crocevia di culture araba, cristiana, fenicia, Erice è un dedalo di viuzze acciottolate decorate con fiori, un castello che sfida le leggi della gravità e l’abbraccio azzurro del magnifico panorama che spazia sulla vallata ed il mare…un posticino magico, il mio preferito della Sicilia occidentale.

Sicilia Erice colage

Il mio amore per i posticini di montagna viene uguagliato solo da quello per i dolci :). Golosona come sono mi ero informata circa i posti dove mangiare piatti tipici ad Erice e tra i posti consigliati spunta la pasticceria di Maria Grammatico – descritta come un paradiso ad alto tasso glicemico. Confermo, è proprio così, un angolino allegro con tanti dolciumi da metterti in soggezione su cosa scegliere e solo l’idea del saliscendi di stradine dove gironzolare ti fa non contare le calorie nel piatto :). Antichi armadi ripieni di coloratissime paste di mandorle, genovesi, dolci alla crema, un giardino ombreggiato per assapporare con calma…e in più l’emozionante storia di una donna pasticcera dolce sì, ma anche forte. Già, sono entrata per assaggiare un dolce…e sono uscita assaporando anche una bellissima storia di una donna dolce ma forte (scoperta in seguito leggendo il suo libro “Mandorle amare – una storia siciliana tra ricordi e ricette”). M’ha molto impressionato la sua vita, la capacità di districarsi, strappare la felicità alla vita nonostante tutto e creare qualcosa di suo partendo dal nulla.

Pasticceria di Maria Grammatico - Erice Sicilia

Pasticceria di Maria Grammatico – Erice Sicilia

La storia di Maria Grammatico è anche un pezzo di storia siciliana del dopoguerra, quando la gente davvero moriva di fame ed i dolci erano un lusso, quando i bambini erano fortunati di poter andare a scuola. Tempi duri, durissimi, è lei ed è un esempio che ce la puoi fare, nonostante tutto, un raggio di sole e speranza…ci vogliono tanti sacrifici e lavoro duro…ma com’è bellissimo il risultato! Rimasta orfana del padre, a 11 anni viene mandata al Convento San Carlo dove le suore erano specializzate nell’arte pasticcera, un mondo di clausura, privazioni e tanto, tantissimo lavoro .”Ho lavorato moltissimo, a undici anni sono entrata all’istituto e lì o si lavorava o si lavorava.” da “Mandorle Amare”. Dopo aver passato 15 anni nel convento, decide di mettersi in gioco aprendo un negozietto, aiutata dalla famiglia e dalla volontà riesce a trasformare la pasticceria in un punto di riferimento del panorama gastronomico siciliano. Ecco, mi piacerebbe molto che sulle riviste e in tv parlassero di più di donne così, donne normali come me e te che si fanno strada non per l’aspetto fisico ma con il lavoro di tutti i giorni, duro, a volte noioso e quindi non spendibile sui media con foto glossy :). Se andate ad Erice fate un salto nella pasticceria Maria Grammatico, volendo si possono fare anche dei corsi!

Mi rendo conto che ho inizato col parlarvi delle bellezze di Erice e sono finita col raccontarvi la storia di una donna…per me i viaggi sono belli anche per poter scoprire storie così, per trarne ispirazione. E se volete un consiglio di viaggio, ebbene sì, Erice è una tappa imperdibile in un viaggio in Sicilia per il fascino del paesino medievale, la vista panoramica e le bontà gastronomiche.

Vista panoramica da Erice Sicilia

Vista panoramica da Erice Sicilia

Erice Sicilia vista panoramica

Vista panoramica castello di Venere Erice Sicilia

Vista panoramica castello di Venere Erice Sicilia

viaggio con cane Erice Sicilia

con Michi la cagnolina ad Erice

castello di Venere Erice Sicilia

castello di Venere Erice Sicilia

angolo con piante Erice Sicilia

angolo con fiori Erice Sicilia

tappeti tradizionali ericini

tappeti tradizionali ericini

Sicilia Erice vicolo

Sicilia Erice vicolo

La poesia del tramonto - Erice

La poesia del tramonto – Erice

 

like & share:

12 Responses »

  1. Stupenda Erice…e che prelibatezza i dolci di Maria Grammatico! Complimenti per le foto!

  2. Che bello! Ti viene subito la voglia di partire e visitare questo meraviglioso angolo di Sicilia!

  3. Corina: Adoro la Sicilia,ci sono tanti posti bellissimi ma Erice m’ha stregata( non solo per i dolci 🙂 )

  4. Bellissime foto di panorami e dolci!! 🙂
    E bella storia di una donna coraggiosa!
    Quando mi fai un dolce come quelli siciliani della foto?? 😛

  5. sono stata ad Erice e in altre parti della Sicilia anni fa ( devo ancora pubblicare le foto, sob..) che posti meravigliosi, ricordo ancora le vetrine di Maria Grammatico !

  6. Simona:ecco la richiesta che il maritino mi fa spesso :). Ci sono 2 dolci siciliani che preparo spesso :il gelo di mellone e il budino alle mandorle (biancomangiare) …se fai la brava, quando torni ad n Italia te lo preparo con una bella salsa al cioccolato per accompagnare:)

Rispondi