Dove finiscono le lettere mai arrivate – le misteriose vie delle poste

Dove finiscono le lettere mai arrivate – le misteriose vie delle poste
Dove finiscono le lettere mai arrivate – le misteriose vie delle poste

Imbuchi una lettera, incroci le dita e aspetti che arrivi al destinatario. A volte i giorni d’attesa si trasformano in settimane se non addirittura in mesi. Alcune lettere arrivano finalmente al destinatario, altre mai, scompaiono sulle misteriose vie delle poste.

11giorni fa mandai 10 lettere con la posta prioritaria, ne sono arrivate solo 4.

In un mese mi è scomparso un pacco (probabilmente rubato da un passante, ma il postino non avrebbe dovuto lasciarlo fuori dalla buca delle lettere).

Sto aspettando un libro che neanche dopo 2 settimane è riuscito a percorrere 100 km che separano mittente e destinatario.

Sembra una specie di esperimento masochista per testare l’efficienza delle poste, vero? Sono alterata? Nooooo. Ancor di più! Avessi buttato all’aria i soldi spesi con francobolli, buste e biglietti…sarei stata più saggia.

Visto che non posso fare niente di concreto (tranne non usare più i servizi postali) ho pensato a vari scenari su cosa succede con queste lettere ritardatarie e scomparse…almeno riderci sopra 🙂

le misteriose vie delle poste - dove finiscono le lettere ritardatarie / scomparse

Le misteriose vie delle poste -cosa succede alle lettere in ritardo/mai arrivate al destinatario

Scenario fantascienza: Imbuchi la lettera nella solita buca delle lettere, incroci le dita e te ne vai. Di notte, quando le strade sono deserte, si sentono strani rumori dall’interno della buca delle lettere… dentro è appena atterrata una navicella spaziale minuscola, scendono alieni ancor più minuscoli che iniziano a rovistare tra le lettere, portandone via una parte per documentarsi sulla vita umana. Le lettere scomparse finiscono su un altro pianeta se non addirittura sistema solare. Alcune tornano e arrivano al destinatario, altre mai.

Scenario horror: : Imbuchi la lettera nella solita buca delle lettere, incroci le dita e te ne vai. A mezzanotte la banale buca delle lettere inizia a crepitare e si trasforma in un orrendo mostro di metallo rosso, lo spazio per imbucare si dilata in enormi fauci che si mangiano di gusto le lettere. Una parte si salva e arriva al destinatario, altre mai.

Scenario romance: Imbuchi la lettera nella solita buca delle lettere, incroci le dita e te ne vai. A mezzanotte un malinconico innamorato apre la buca delle lettere per trovare una lettera scritta dalla sua innamorata…non la trova e si mette a piangere, piange così tanto da formare un fiume che travolge le lettere. Una parte si salva e arriva al destinatario, altre mai.

Scenario thriller/giallo/mistero: Imbuchi la lettera nella solita buca delle lettere, incroci le dita e te ne vai. A mezzanotte uno strano personaggio avvolto da una nera mantella si avvicina furtivamente alla buca delle lettere, infila la mano e ne tira fuori una parte. Per farne cosa? Mistero, appunto! Una parte si salva e arriva al destinatario, altre mai.

Scenario fantasy Imbuchi la lettera nella solita buca delle lettere, incroci le dita e te ne vai. In base all’allineamento degli astri, alcune sere le lettere una volta imbucate si animano magicamente, acquistando vita proprio grazie alle parole che custodiscono. Lì al buio si sentono sole solette, poi timidemente si mettono a chiacchierare… prima del levare del sole le più avventurose di loro se ne vanno alla scoperta del mondo. Alcune tornano, altre mai.

Secondo voi che fine hanno fatto le lettere ritardatarie e soprattutto quelle scomparse? E voi come vi trovate con i servizi postali?

like & share:

8 Responses »

  1. Ahah! Divertente nonostante la tragicità delle circostanze con Poste Italiane!!! Poco tempo fa, a me hanno smarrito un pacco…scomparso nel nulla cosmico!

  2. Come ti capisco, anche a me è capitato più di una volta, purtroppo la brutta figura non la risarciscono, figuriamoci i disservizi, inaffidabili, sempre peggio e sempre più cari e carenti!!! Poi spiace perchè alle volte speri che arrivi a destinazione e puf sparisce, poi le trovano al macero o chissà dove, tanto a loro non importa nulla!!! Sigh! Complimenti per le belle versioni, se non altro ridiamoci sopra che ormai capita sempre più spesso purtroppo!

  3. Camilla: uffina! Dopo 2 settimane la situazione è invariata…quindi si’, meglio riderci sopra…e a questo punto cercare alternative per i servizi postali statali. Grazie di cuore, un caro abbraccio!

Rispondi