Dove si è nascosto il gatto – il top dei gatto nascondigli

Dove si è nascosto il gatto – il top dei gatto nascondigli
Dove si è nascosto il gatto – il top dei gatto nascondigli

Se il cane è la nostra ombra, ci segue sempre e ovunque, il gatto ama fare il misterioso ed infilarsi in posti strani per avere i suoi momenti di privacy. Kitti la gattina ogni giorno ne combina una, dal buttar giù un vaso, arrampicarsi sulle tende a saltare sul tavolo per infilare la linguettina nella tazza con tè…giusto così perchè lei deve assaggiare-annusare- vedere tutto. E quando sta tranquilla e scompare dalla vista, sulle prime sono contenta , finalmente un po’ di pace…invece subito dopo mi preoccupo per tanta serenità: ma come mai che il gatto è così tranquillo, starà male…ma dove sarà andato a ficcarsi ‘sto amore di gatto?

gattino rosso

Sguardo innocente

 

Nella borsa : Novità moda primavera–estate: borsa con gatto! Quando mi preparo per uscire toh anche il gatto scompare…me lo trovo già infilato nella borsa, facendo capolino con uno sguardo innocente…dai, portami a passeggiare con te!

 

Gatto nella borsa

Gatto nella borsa

Dietro le tende – per un set da film thriller

Fuori le tenebre della notte, dentro casa la luce soffusa della lampadina, mezz’addormentata sto sprofondando sui cuscini… poi con la coda dell’occhio vedo la tenda muoversi…quasi mi prende un colpo, poi niente, tutto fermo,gli occhi si stano chiudendo, il corpo si rilassa. Bang…rumori strani ti fanno sobbalzare e stavolta la tenda si muove furiosamente…una rossa coda arruffata fa capolino da dietro la tenda giusto in tempo per evitarti un colpo o la chiamata ai carabinieri.

 

Nel lavandino della cucina – postazione strategica per sorvegliare ogni movimento della preparazione del cibo. Il gatto, colpito da una terribile pigrizia, si addormenta lì, avvolto da sogni golosi.

 

Nella libreria – per far bella figura da gatto intellettuale e avere una vista panoramica sul regno- appartamento. Non si è ancora capito se i libri buttati giù dalla libreria, mentre la sta scalando, sono dei consigli di lettura oppure libri da scartare.

 

Nell’armadio – Se il gatto non lo trovo proprio da nessuna parte bisogna ispezionare tutti gli armadi…beata me, neanche oggi non mi annoio…mi tocca assumere lo sguardo concentrato da detective dei romanzi gialli .

 

Ecco, il gatto può essere ovunque tranne nella sua scatola-lettino preparata con tanto amore e cura, dov’è rimasto a dormire solo la prima (e l’ultima) notte affinchè ha capito come arrampicarsi sul letto e aggiudicarsi il cuscino preferito ovvero il corpo umano, morbido, caldo… perfetto non fosse per l’unico inconveniente che a volte si muove e disturba il suo sonnellino (problema prontamente risolto con una zampina d’avvertimento). Salire sul letto è stata un’impresa per un gattino microscopico di 6 settimane (talmente minuscolo da perdersi nel palmo della mano)…diciamo che è stato l’equivalente di una salita sull’ Everest.

 

Da quando mia mamma ha adottato la rossa gattina Kitti mi si è aperto un mondo di gattosità…i 2000 kilometri di distanza non impediscono le grosse risate ad ogni nuovo racconto, mi sembra esserci e goderli in prima persona. Il mondo dei gatti non mi è estraneo, anzi li ho avuto sempre da piccola , però in una casa con cortile avevano tutto lo spazio per giocare fuori e si facevano vedere soprattutto per i pasti e trascorrere la notte…i gatti da appartamento sono forse un po’ diversi.

 

E adesso tocca a voi, quali sono i nascondigli preferiti dei vostri gatti? Prometto di non dirlo a nessuno! 🙂

 

like & share:

10 Responses »

  1. Io aggiungerei: la doccia, sotto e dietro il letto, la lavastoviglie (in quei 5 secondi in cui la tengo aperta per caricarla lei ci si infila dentro), davanti alla TV…. Comunque anche io quando non la vedo per più di 5 minuto comincio a cercarla perché so che ne sta combinando una delle sue..

  2. Silvia:la gatta di mia mamma più che nascondersi nella vasca si mette a buttar giù shampoo e doccia schiuma :). Sotto letto non può nascondersi. Forte nel lavastoviglie,infatti anche mia mamma con la lavatrice fa sempre attenzione . Un bacione e tanti auguri a Jolie!

  3. Danilo: Michi la cagnolina dice che vorrebbe conoscere Kitti e fare un tour guidato dei nascondigli…interesse puramente estetico, ovviamente:)

  4. gatti… vorrei ma non posso! Ne frequento due da un paio d’anni, ci incontriamo e ci amiamo di nascosto , solo attraverso la finestra che dà sulla strada, per la pappatoria ovviamente…
    Le mie due pucciole (che tu probabilmente conosci anche se solo in foto) sono molto gelose e non ammettono intrusioni nel loro territorio. Diplomazia e politica… che ci vuoi fare… la vita è così

  5. la mia micia adora la doccia, si corica spesso soprattutto d’estate e non ti dico gli approcci con Zorro, il quale è sempre più imbarazzato e lei sembra che lo stuzzichi apposta…

  6. Laura:ti capisco! Sarei curiosa di vedere la reazione di Michi-la cagnolina, in passato ha frequentato solo il gatto dei suoceri (rosso con Kitti). Invece da piccola avevo sia gatti che cane e non andavano d’accordo:), andavano d’accordissimo :), forse perché cresciuti insieme…i gattini sì arrampicavano sul cane e cose così:)

Rispondi