Lei versus lui in crisi dal videomat

Lei versus lui in crisi dal videomat
Lei versus lui in crisi dal videomat

(Scena dal videomat. Scenografia: videomat per noleggiare dei film in dvd, sull’ imbrunire del sabato o domenica sera. Protagonisti: una coppia con un cagnolino di piccola taglia).

“No, questo film no, per favore, sembra una palla gigantesca, perchè dobbiamo sempre guardare film drammatici” sbuffa una voce maschile davanti alla locandina che raffigura una coppia abbracciata oppure con una lei dall’aria trasognata/triste. “Guardiamoci invece questo film …”

“Noo, questo film no, sembra quel tipo di commedia con battute cretine / film d’azione dove il 90% del tempo è pieno d’ effetti speciali – inseguimenti in macchina, ecc.” – lei con un cipiglio esasperato di ciglia (con o senza mascara). Prendiamo piuttosto questo film che…”

Le voci si sfumano e il dialogo procede, tra sbuffi, preghiere, trucchetti psicologici, minacce. Finisce: quando finalmente ci si mette volontariamente d’accordo; quando uno dei due è allo stremo delle forze e si arrende…oppure quando uno dei 2 si gira un momento per guardare qualcosa e l’altro ne approfitta e preme a tradimento il pulsante “noleggia”- a volte il fine (vedere dei film intelligenti) giustifica i mezzi 🙂 .

Intanto Michi la cagnolina annusa beatamente tutti gli angoli del videomat e va a farsi coccolare dagli altri umani intenti a scegliere un film…tanto che i dialoghi dei due vengono arricchiti con uno scambio di battute con gli altri avventori del videomat nonchè amanti di cani “ quanti anni ha il cane?”- “prendiamo questo film”- “ha 11 anni” “guarda questa commedia” “ che razza è il cane?” ecc. Anche ottimo diversivo per noleggiare a tradimento il film 🙂 .

Frequentando il videomat da anni m’imbatto spesso in coppie o famiglie come noi – in crisi a scegliere il film, i più calmi restano quelli che vengono da soli o le coppie agli inizi della relazione quando si vuole accontentare l’altro e comunque il film è solo un pretesto, tanto si guarderanno negli occhi più che lo schermo J. Gli altri vanno in crisi a scegliere il film, chi più, chi meno.

50% delle volte andiamo d’amore e d’accordo, visto che entrambi amiamo i film di fantascienza- fantasy, i film d’avventura, le commedie ed i thriller. Il problema è con i film drammatici J…così l’altra metà delle volte si ripete la scena sopra.

E voi ? Avete dei trucchetti da suggerirmi per far sì che ci si metta d’accordo più facilmente sul film da vedere?

 

P.S.: il Videomat è quella cosa dove si va ad affittare i dvd, una cosa da altri secoli J che io, per vari motivi, preferisco invece di guardare i film in streaming o scaricarli. Comunque la discordia vale anche pe il film guardati in streaming o in tv J. ..mi ricordo le “battaglie” dei genitori e dei nonni per impossessarsi del telecomando :).

lei vs lui

 

like & share:

4 Responses »

  1. L’importante è mettersi d’accordo tornando a casa insieme con un dvd. Alle volte la copertina inganna ed anche le critiche cinematografiche esagerano!!! Se poi il film è bruttino/deludente si aggiunge alla lista dei “Mai più”, se è carino invece va nei “Noleggiamolo ancora, meglio di niente!” 🙂
    Ricordo anche io interminabili ore per scegliere un film, iniziarlo e crollare dal sonno perchè era già tardissimo ed era pressochè inutile noleggiare un dvd dopo almeno mezz’ora di indecisione e gente che aspetta il turno per iniziare la scaramuccia classica a due oppure 4 a seconda se si è in coppia o peggio gruppetto di amici che non sa come passare la serata, alla fine un modo si trova: discutere di film al VIDEOMAT e la parola dice tutto… (video-mat) :)) Alcuni film non li ho mai finiti di vedere nemmeno in tv, quindi non è solo questione di Dvd!!!

  2. Ciao Camilla, concordo, tante volte la copertina inganna, anche la traduzione del titolo in italiano. Le recensioni le guardo per farmi un’idea (certi film premiati li ho trovati noiosissimi) però alla fine è questione di gusti, come i libri (per l’anima) e il cibo (per il corpo). Se un film non mi piace nemmeno io finisco di guardarlo :).

Rispondi