Torta senza glutine al cioccolato panna e frutta fresca

Torta senza glutine al cioccolato panna e frutta fresca
Torta senza glutine al cioccolato panna e frutta fresca

Di scaramanzia e ricetta torta al cioccolato che viene sempre bene, anche nei giorni sfortunati 🙂

Torta al cioccolato con panna e frutta fresca - senza glutine

Torta al cioccolato con panna e frutta fresca – senza glutine

Il 17 mi chiudo in casa, tiro giù le tapparelle e aspetto che passi la giornata senza che succeda qualcosa di male …e se proprio devo uscire evito che un gatto nero mi tagli la strada scappando, cosa non facile visto che esco quasi sempre col cane a seguito. Scherzo! 🙂

Un po’ di scaramanzia ce l’ho, ricordo quando ero piccola e la nonna, dopo aver bevuto il caffè (quel caffè alla turca o alla greca, visto che mia nonna greca lo era, quel caffè fatto in una specie di pentolino – non è per niente così male come può sembrare, anche se adesso sono diventata fan dell’ espresso ). Quindi :), dicevo che la nonna lasciava che il caffè macinato si depositasse sul fondo della tazzina e ci leggeva il futuro, bisbigliando misteriosamente con le altre vicine…più un passatempo che una vocazione . Io non ci sono mai riuscita, d’altronde non credo molto nei colpi di fortuna ma non sono nemmeno perfettamente immune alla scaramanzia. Il 17 porta sfortuna in Italia, ma in altri paesi il numero sfortunato è il 13 (tipo in Gran Bretagna e in Romania, che io sappia)…vivendo a cavallo tra 2 culture avrei 2 giorni fortunati al mese , che fortuna !

Quando andavo all’università mi sono fatta leggere la mano, a volte passavamo la notte prima degli esami leggendo i tarocchi, stese sui libri di testo e appunti (più un modo per placare l’ansia), poi mi sono fatta leggere il futuro da un telepatico… niente mi ha svelato il futuro, dicono sempre le cose vaghe che possono andar bene con tutto…non so se sia perchè sono stata sfortunata a non trovare il mago giusto o perchè il destino non c’è scritto da nessuna parte. Parlo, parlo, ma non sono sicura di voler scoprire cosa hanno in serbo le stelle per me…preferisco credere nella versione che siamo liberi di scegliere e farci la nostra strada, nel nostro piccolo.

Vi invito a dire la vostra mentre assaggiamo una fetta di torta che viene sempre bene, anche nei giorni sfortunati.

Golosa e scenografica, ha come base un simil pandispagna al cacao e mandorle (gluten free), un cuore con panna e tanta frutta fresca (ho usato banane e fragole, ma si può usare la frutta di stagione). La torta sembra molto alta perchè invece di tagliare il pandispagna a metà e farcirla, ho scavato la base e dato la forma di una cupola…piccolo trucco per una grande torta . Lo spunto l’ho preso da una collega del blog romeno con cui collaboravo una volta, usando per la base la mia torta al cioccolato preferita (con mandorle, gluten free).

 

Torta al cioccolato farcita con panna e frutta fresca - fragole e banane

Torta al cioccolato farcita con panna e frutta fresca – fragole e banane

Torta al cacao con cuore di panna e frutta fresca

Dosi per una torta da 24 cm

Per la torta –tipo pandipagna al cioccolato gluten free

100g olio di semi

150g zucchero

150g mandorle tritate finemente a mò di farina

50g maizena o fecola

35 g cacao amaro

1 cucchiaino di lievito

3-4 uova (su 210g pesate intere), a temperatura ambiente

 

per il ripieno

350g panna fresca da montare + 2 cucchiaini zucchero a velo + 1 cucchiaino estratto di vaniglia o brandy

2 banane

450g fragole

succo di un limone appena spremuto

 

Come si prepara la torta

Ungere uno stampo con poco olio e foderarlo con carta da forno.

Preriscaldare il forno a 170°C.

Separare i tuorli dagli albumi. Col mixer sbattere i tuorli con lo zucchero per ottenere una composizione gonfia, aggiungere l’olio a filo continuando a mescolare per amalgamare. Aggiungere il cacao setacciato, il cioccolato grattugiato, la fecola mescolata al lievito e setacciate insieme, mescolare per amalgamare. Aggiungere anche la farina di mandorle e poi gli aromi (liquore, buccia d’arancia grattugiata), mescolare per amalgamare. Unire gli albumi precedentemente sbattuti a neve ben ferma, mescolando delicatamente per amalgamare bene (usando un cucchiaio o frusta a mano per non smontare). Versare la composizione nello stampo ed infornare a 170°C (forno già caldo) per 40 minuti circa o fino a quando introducendo lo stecchino al centro ne esce fuori pulito.

Una volta pronta toglierla dal forno e lasciarla raffreddare un po’ prima di sfornarla sul piatto da portata.

Tagliare una specie di coperchio dalla torta, lasciando la base e un bordo di un paio di cm. Forse la foto vale quanto mille parole. Usare un coltello o un cucchiaio per asportare il coperchio. Sbriciolarlo con le mani e tenerlo da parte, si usa alla fine per ricoprire la torta.

Ritagliare un coperchio e scavare

Ritagliare un coperchio e scavare

Tagliare le fragole a metà. Sbucciare le banane e bagnarle nel succo di limone (serve per non farle annerire). Montare la panna con lo zucchero a velo e l’estratto di vaniglia. Mettere un po’ di panna montata sul fondo della torta ed aggiungere le banane. Aggiungere anche le fragole tagliate a metà, disponendole in maniera uniforme, dovrebbero uscire 2 strati di fragole. Mettere la panna montata in cima e poi, con l’aiuto di una spatola, ricoprire la frutta, dandole la forma di una cupola. Versare le parte sbriciolata sopra, coprendo la superficie in maniera uniforme.

come farcire la torta al cioccolato e frutta fresca (1)

come farcire la torta al cioccolato e frutta fresca (1)

Metterla nel frigo per un paio d’ore prima di servirla. La torta si mantiene buona per massimo 2 giorni (visto la panna e la frutta fresca).

ricoprire la torta con la metà sbriciolata

ricoprire la torta con la metà sbriciolata

Un caro saluto anche da Michi – la cagnolina golosa, anche se lei preferirebbe una carota! 🙂

Michi la cagnolina vuole assaggiare un pò di torta

Michi la cagnolina vuole assaggiare un pò di torta

like & share:

4 Responses »

  1. Che meraviglia!!! Una torta – talismano anti tutto!!! Prevedo che non duri due giorni, ma appena il tempo di porzionarla e servirla 😛

Rispondi