Leggere per aprire la mente – reportage a fumetti di Zerocalcare su Internazionale

Leggere per aprire la mente – reportage a fumetti di Zerocalcare su Internazionale
Leggere per aprire la mente – reportage a fumetti di Zerocalcare su Internazionale

“I cuori non sono tutti uguali. Si modellano, si sagomano, sulle esperienze. Come un tronco che cresce storto adattandosi a quello c’ha intorno. E tutto quello che ha dato forma al tuo…gli insegnamenti, le cose trasmesse, quelle che ti hanno fatto piangere, quelle che ti hanno fatto ridere, il sangue che ti ribolliva dentro e quello che ti hanno fatto sputare fuori.“ ( Dal reportage a fumetti “Con il cuore a Kobane” di Zerocalcare, pubblicato sulla rivista Internazionale. )

Nonostante tutto, mi sono decisa di scrivere delle cose che mi stanno a cuore…e forse in qualche modo stanno anche a voi, anche se non rientrano nei temi solitamente trattati qui sul blog ( ricette, viaggi e 4 zampe).

Rivista "Internazionale"

Rivista “Internazionale”

Leggere per aprire la mente, leggere per allargare gli orizzonti, leggere per capire di più in che mondo viviamo. La scorsa settimana vi avevo detto che avevo intenzione di trasformare gli articoli di mercoledì in appuntamenti fissi sul blog per chiacchierare di libri che mi sono piaciuti. E, quando capita, ad una mostra d’arte o fotografia che m’ha particolarmente colpita. Abbinandoli magari ad un tè…Però stavolta voglio parlarvi della mia rivista preferita- una finestra sul mondo con reportages da tutto il mondo, approfondimenti su economia, politica, ma anche delle rubriche su viaggi, arte, libri, film, musica …e l’immancabile oroscopo di Rob. Internazionale ! La conoscete?

Lo scorso numero Internazionale ha pubblicato il lungo reportage a fumetti di Zerocalcare, uno dei miei fumettisti italiani preferiti. “ Con il cuore a Kobane” – più che un reportage è un racconto personale dal confine turco-siriano tra i combattenti curdi che difendono la città dal gruppo Stato islamico. A me sembra che restituisce il lato umano, le cose che non si vedono, negli articoli tutti incentrati sui fatti perdendo di vista le persone, il perchè. Mi sono decisa di scriverne sul blog perchè, in seguito alle richieste dei lettori, la rivista ha deciso di rieditare il reportage e allegarlo gratuitamente al numero di questa settimana. Visto che in tanti ti fanno pagare il supplemento, ho pensato che il minimo che potessi fare è parlarvene…magari vi viene voglia di sfogliarlo. Che dite?

E voi, che riviste /giornali seguite per informarvi e capire di più sul mondo?

P.S. 1Mille dubbi se pubblicare questo articolo o meno. Però…Se non adesso, quando? Se non qui sul blog, il mio piccolo spazio personale, dove? Mi ero promessa di stare zitta sui fatti attuali del mondo, celarli in qualche modo, filtrali, perchè i dubbi e le vie di mezzo non vanno più di moda. Dopo i “fatti di Parigi”, chiamiamoli così, quello che ho trovato lo stesso terribile è stato leggere dei commenti estremisti pieni di odio. Ognuno ha il diritto di pensare e dire la sua, almeno ancora?!, però mi sembrava che prima di giudicare e dichiararsi il detentore della verità assoluta bisogna anche provare a capire di cosa si sta parlando. Ma ahimè, ormai certi giornali non cercano più di fare notizia, informare sui fatti in maniera oggettiva e neutra, i titoli diventano già dei titoloni=presa di parte.

P.S. 2 Per accompagnare la lettura ho sorseggiato un tè nero, semplice ma forte, in grado di svegliarti e darti una botta di energie…come fanno anche i bei racconti, metaforicamente.

Ps 3 ecco alcuni disegni di Zerocalcare “Con il cuore a Kobane”.  Scusate la qualità delle mie foto.

Zerocalcare "Con il cuore a Kobane"

Zerocalcare “Con il cuore a Kobane”

Zerocalcare "Con il cuore a Kobane"

Zerocalcare “Con il cuore a Kobane”

Zerocalcare "Con il cuore a Kobane"

Zerocalcare “Con il cuore a Kobane”

Zerocalcare "Con il cuore a Kobane"

Zerocalcare “Con il cuore a Kobane”

 

like & share:

4 Responses »

  1. Ciao Valentina, Zerocalcare l’ ho scoperto grazie ai fumetti pubblicati sulla rivista Internazionale. Allora ti aspetto, so che anche tu sei un’appassionata di letture. A presto!

Rispondi