Ricetta New York Cheesecake e foto New York – Reteta prajitura cu branza New York Cheesecake

Ricetta New York Cheesecake e foto New York – Reteta prajitura cu branza New York Cheesecake
Ricetta New York Cheesecake e foto New York – Reteta prajitura cu branza New York Cheesecake

New York cheesecake ricettaNew York è una città che esercita un fascino particolare ed un giorno mi piacerebbe visitarla…uno dei motivi è puramente goloso: assaggiare la New York Cheesecake a casa sua:). Quindi non c’è da stupirsi che a Simona, una carissima amica che ci è andata in vacanza, ho gentilmente chiesto di portarmi come souvenir la ricetta originale della New York Cheesecake… e un pò di foto di New York per farmi fare un giro virtuale…se ti va di accompagnarci sei il benvenuto….intanto ti offro anche una fetta di torta e la ricetta.

La New York Cheesecake è una torta a base di crema di formaggio, con una delicata consistenza molto cremosa, con una base di biscotti sbriciolati ed un topping alla frutta fresca o salsa di frutta. Non è una torta difficile da realizzare però è per eccellenza una di quelle torte i cui tempi di cottura variano tantissimo in base al proprio forno per trovare il momento giusto tra non cuocerla troppo poco o troppo a lungo e perdono così la caratteristica consistenza cremosa.

New York Cheesecake ricettaLa ricetta della New York Cheesecake è sotto, dopo il P.S. :), trovata sul sito joyofbaking…in compenso Simona m’ha portato le foto di New York(grazie !).

P.S.: Ogni settimana scopro un pezzo di New York, vista da dentro da chi ci vive, con umorismo e realismo, assieme a Federico Rampini – uno dei giornalisti con una rubrica sul supplemento “D magazine” della Repubblica. Iniziai a comprare la rivista anni fa quando si chiamava la “Repubblica delle donne”, soprattutto per i servizi sulla moda spesso originali…nonostante il nome non è solo una rivista glossy tutta moda, ricette (per cucinare) e (ironicamente, come spesso accade) ricette per dimagrire, anzi ci trovi anche reportage e interviste molto interessanti, suggerimenti di libri, concerti, film, l’immancabile oroscopo (poetico). Soprattutto ormai non vedo l’ora che arrivi il sabato per bere una tazza di caffè in compagnia dei miei editorialisti preferiti, oltre a Rampini seguo Vittorio Zucconi (sempre un “americano” che riesce sempre a strapparti un sorrisso con le sue storie), Elasti (non solo mamam) e Arianna Huffington (ebbene sì, la famosa creatrice del giornale Huffington Post), ma anche altre giornaliste (straniere e no) che attraverso la scrittura piacevole e (a volte) ironica propongono (e si interrogano su) altri modelli di femminilità oltre agli stereotipi sulla donna-in-carriera o donna-ai -fornelli. Invece i servizi di moda li guardo sì, a volte sono belli e originali ma anche per sorridere vedendo le modelle in pose improbabili (tipo con tacco a spillo, 10 cm, nel profondo del bosco oppure arrampicate, sempre col tacco a spillo o la mega zeppa, sulla scogliera…poi quegli sguardi incavolati che ti fanno venire paura ). Ups, sono partita dalla ricetta della New York cheesecake e sono arrivata a pubblicizzare una rivista, neanche mi pagassero:). Basta, adesso parto!

“Start spreading the news, I’m leaving today
I wanna be a part of it, New York, New York. “ (la canzone di Liza Minelli)

“Fai girare la voce, sto partendo oggi,

Voglio essere una parte di New York, New York”

Sto partendo…per la cucina… per preparare la New York Cheesecake! 🙂

come preparare la New York Cheesecake

Ricetta New York Cheesecake

Ingredienti per uno stampo da 24 cm (apribile a cerniera)

Per la base della torta:

200g biscotti tipo digestive

50g zucchero bianco

114g burro non salato

Per il ripieno della cheseecake

1 kg di formaggio tipo Philadelphia (normale, non Philadelphia light o Philadelphia senza grassi)

200g zucchero bianco

3 cucchiaia (ovvero 35 g) di farina

5 uova grandi (su 320 g in totale), a temperatura ambiente

80 g di panna fresca

la scorza grattugiata di un limone non trattato

1 cucchiaio di succo di limone appena spremuto

1 cucchiaino di essenza di vaniglia

Per il topping con yogurt

240 g yogurt greco intero o crème fraiche(panna acida)

2 cucchiaia di zucchero

½ cucchiaino di essenza di vaniglia

Più : burro per imburrare la teglia

Topping salsa alla frutta:

La cheesecake può essere servita cosi’ però diventa una goduria con una salsa ai frutti rossi(fragole, ciliegie, lamponi ecc), ottenuta frullando della frutta fresca con succo appena spremuto di limone e zucchero a velo. Gli amanti del cioccolato possono gustarla con una salsa al cioccolato

Come preparare la New York Cheesecake

Imburrrare bene uno stampo da 24 cm a cerniera. Preriscaldare il forno a 160°C.

Preparare la base della torta

Sbriciolare finemente i biscotti nel mixer e mescolarli al burro fuso. Quando il composto sembra sabbia bagnata versarlo nello stampo e livellarlo con il dorso di un cucchiaio o con le mani per ottenere uno strato uniforme e compatto, e formando un bordo di circa 2 cm.

Mettere la teglia in frigo per mezz’ora.

Intanto preparare il ripieno della torta

Mettere in una ciotola capiente il formaggio ammorbidito, lo zucchero e la farina. Sbattere col mixer a velocità media per 2 minuti circa. Aggiungere le uova, uno alla volta, sbattendolo col mixer dopo ogni aggiunta per amalgamare bene (circa 30 secondi). Aggiungere anche la panna, la scorza e il succo del limone(un cucchiaio), l’estratto di vaniglia e sbattere col mixer per amalgamare il tutto.

Togliere lo stampo dal frigo e versare dentro il composto di formaggio. Appogiarlo su una teglia più grande(o anche un foglio di alluminio come me) per evitare che in cottura i lliquido fuoriuscito bagni il forno, oltre a sporcare il forno c’è il rischio di dare un profumino affumicato alla tortaJ.

Infornare nel forno già caldo a 160°C per 45 minuti circa oppure affinchè la superficie della torta assume un colore solo leggermente(ma davvero poco) dorato, la torta deve rapprendersi ma non seccarsi: la torta deve essre rappresa ma solo il centro dovrebbe sembrare ancora umido e traballante(ma forse non tanto traballante com’è andata a me).

Intanto preparare il topping con yogurt: mescolare lo yogurt greco con lo zucchero e l’estratto di vaniglia.

Quindo la torta risulta cotta togliere il dolce dal forno, versare il composto di yogurt greco sopra (delicatamente e cercando di formare uno strato omogeneo) e rimettere nel forno per altri 15 minuti circa affinchè anche questo strato sara’ rappreso.

Togliere dal forno e con attenzione passare la lama di un coltello sui bordi della torta – serve per prevenire che la superficie della torta crepi mentre si rafredda.

Far raffredare completamente la torta prima di avvolgerla con pellicola, metetrla nel frigo per una notte, la torta è molto più buona dopo un giorno.

La torta si conserva nel frigo per qualche giorno. Si può anche congelare per qualche mese.

Servire con frutta fresca o salsa alla frutta…o cioccolato.

 

Segreti in cucina

-bisogna usaro uno stampo apribile a cerniera perchè diversamente risulta impossibile trasferire il dolce sul piatto da portata (infatti per non rischiare la destrutturazione della torta io ho preferito portarlo in tavola con la base dello stampo)

-per amalgamare meglio il composto ho messo il formaggio Philadelphia in una ciotola e lasciato a temperatura ambiente per qualche ora per ammorbidirlo

-anche le uova devono essere a temperatura ambiente

-le uniche modifiche che ho apportato alla ricetta originale riguardano la temperatura e i tempi di cottura: io l’ho fatta cuocere per 1 ora circa a 160°C, invece la ricetta originale prevedeva di cuocerla per 15 minuti a 180°C e poi abbassare la temperatura a 120°C cuocendola per altri 60-90 minuti (in base al forno)…quando avrò più tempo e pazienza proverò anche la cottura più lunga, intanto mi dichiaro soddisfatta con la cottura a 160°C per un ora(l’ho già preparata 2 volte)…avrei dovuto cuocerla un 5-10 minuti in più per evitare il collasso parziale dello strato di yogurt …sarà per la prossima volta, non c’è due senza tre :).

Ricetta New York Cheesecake con fragole

New York in immagini

immagini New York

immagini New York

foto Manhattan

Manhattan

foto Central Park New York

Central Park New York

St Patrick Cathedral New York

Nuovo e vecchio a New York – St Patrick Cathedral

Times Square New York

Times Square New York

 

versiunea in limba romana

Prajitura cu branza New York Cheesecake

Reteta prajitura cu branza New York CheesecakeOrasul New York e ca un magnet pentru multi iubitori de calatorii, unul din motivele (asa neserioase dar foarte pofticioase) pentru care as vrea sa merg pe acolo este de a manca la ea acasa prajitura cu branza New York Cheesecake…asa ca nu-i de mirare ca am rugat-o pe draga mea prietena Simona sa-mi aduca ca suvenir de vacanta reteta originala a prajiturii si fotografii cu New York pentru a face un tur virtual. Reteta n-a reusit s-o gaseasca asa ca am luat-o de pe siteul american joyofbaking…in schimb fotografiile le-a facut…ce zici, te tenteaza o felie de prajitura si un tur virtual la New York? 🙂

Prajitura New York Cheesecake este un deliciu pentru iubitorii de prajituri cu branza(si nu numai), are o consistenta delicata si cremoasa, e structurata pe 3 straturi: baza de biscuti, umplutura cu crema de branza gen Philadelphia si un strat cu iaurt. Se serveste cu fructe proaspete, sos de fructe sau sos de ciocolata. Nu e deloc o prajitura  greu de preparat, ce mi s-a parut nitel mai dificil este identificarea momenului cand e coapta fara a o coace excesiv(altfel isi pierde din consistenta cremoasa), timpul de coacere variaza foarte mult in functie de cuptor si nu merge nici proba cu scobitoarea. Perfecta de cofetarie la aspect nu mi-a iesit(scuza pentru a o incerca si a treia oara), insa e irezistibil de buna!

 

Ingrediente pentru o forma de 24 cm diametru (cu peretii detasabili)

Ingrediente pentru baza prajiturii

200 g biscuiti integrali gen Digestive

50 g zahar alb

114 g unt nesarat

Ingrediente pentru umplutura prajiturii:

1 kg de branza gen Philadelphia (normala, Nu light )

200 g zahar alb

3 linguri( adica 35 de g) de faina alba

5 oua mari(aproximativ 320g in total), la temperatura camerei

80g de smantana sau iaurt

coaja rasa a unei lamai

1 lingura de suc de lamaie proaspat stoarsa

1 lingurita de extract de vanilie(sau rom sau brandy)

Pentru topping cu iaurt

240g smantana sau iaurt dens (gen grecesc)

2 linguri de zahar

½ lingurita extract de vanilie

in plus : unt pentru a unge forma

Pentru sosul topping cu fructe

Prajitura New York Cheesecake poate fi servita si asa simpla insa devine irezistibila servita cu un sos de fructe rosii( capsuni, cirese, zmeura etc) obtinut foarte simplu punand in blender fructele cu suc de lamaie proaspat stoarsa si zahar tos, in cantitati variabile in functie de gust. Poate fi servita si cu fructe proaspete iar iubitorii de ciocolata o pot incerca cu un sos de ciocolata.

Cum se prepara prajitura New York Cheesecake

Ungem bine cu unt o forma de 24 de cm cu peretii detasabili. Preincalzim cuptorul la 160°C.

Cum se prepara baza prajiturii

Maruntim bine biscutii in blender (trebuie sa aiba o conistenta nisipoasa) si ii amestecam cu untul topit. Cand compozitia are aspectul nisipului ud, o varsam in forma si o nivelam (cu dosul unei linguri sau cu mainile) pentru a obtine un strat uniform si compact, formand o bordura de 2 cm circa. Punem forma in frigider pentru circa jumatate de ora, timp in care pregatim compozitia cu branza.

Cum pregatim compozitia cu branza

Punem intr-un recipient incapator branza moale, zaharul si faina. Batem cu mixerul la viteza medie pentru circa 2 minute. Adaugam ouale pe rand, unul cate unul, batand cu mixerul cam 30 de secunde dupa fiecare adaos. Adaugam si smantana, coaja si sucul(o lingura) de lamaie, extractul de vanilie, amestecam cu mixerul pentru a amalgama.

Scoatem forma din frigider si varsam compozitia. Punem forma intr-una mai mare(sau pe o foaie de aluminiu pentru uz alimentar) pentru a evita murdarirea cuptorului cu lichidul scurs in timpul coacerii. O coacem la 160°C pentru 45 de minute…timpul de coacere variaza foarte mult in functie de cuptor, prajitura e gata cand are o culoare foarte vag aurie si se incheaga bine pe margini, doar centrul prajiturii trebuie sa aiba un aspect mai umed si miscator…nu trebuie coapta excesiv pentru ca pierde din consistenta cremoasa. Eu poate ar fi trebuie sa mai astept 5-10 minute inainte de a adauga stratul de iaurt pentru a evita faptul ca s-a adunat mai mult iaurt la mijloc.

In timp ce se coace pregatim toppingul cu iaurt: amestecam iaurtul cu zaharul si esenta de vanilie. Cand prajitura e gata o scoatem din cuptor(fara a-l stinge) si varsam desupra(cu delicatete) compozitia de topping de iaurt, o distribuim pe toata suprafata prajiturii pentru a forma un strat omogen. Dam prajitura inapoi la cuptor pentru inca 15 minute pana cand si acest strat se incheaga.

Cand e gata o scoatem din cuptor si ( cu multa grija)trecem lama unui cutit pe margini in interiorul formei(miscarea ca si cum am vrea sa desprindem putin bordurile prajiturii) – are rolul de a preveni craparea suprafetei prajiturii in timpul procesului de racire.

O lasam sa se raceasca complet apoi o invelim cu folie de plastic, o dam la frigider pentru o noapte. Prajitura este mult mai buna dupa o zi, ideala dupa doua zile .

Prajitura se pastreaza pentru cateva zile la frigider, o putem pastra si la congelator pentru cateva luni.

Se serveste cu fructe proaspete sau sos de fructe.

Secrete din bucatarie

– e necesar sa folosim o forma cu peretii detasabili pentru ca altfel este imposibil sa-l scoatem din forma . Eu nu am vrut sa risc destructurarea prajiturii, asa am pus-o pe platou cu tot cu baza formei

– pentru a amalgama cat mai bine branza gen Philadelphia, trebuie sa fie putin inmuiata(eu am pus-o intr-un castron si lasat-o la temperatura camerei pentru cateva ore)

– si ouale trebuie sa fie la temperatura camerei

– singurele modificari aduse retetei originale privesc timpul si temperatura de coacere: reteta originala prevede coacerea la 180°C pentru primele 15 minute, continuand apoi la 160°C pentru inca 60-90 de minute in functie de cuptor…cand oi avea mai mult timp si rabdare o sa incerc si varianta mai lunga, insa intre timp ma declar multumita cu alternativa de 60 de minute la 160°C…am facut-o deja de 2 ori astfel (de aceeasi borduri din biscuti din foto au dimensiuni variabile).

-timpul de coacere variaza foarte mult in functie de cuptor, prajitura e gata cand laturile nu se mai misca si doar centrul prajiturii are un aspect mai umed si miscator.

 

 

 

like & share:

8 Responses »

  1. Grazie per aver usato le mie foto! Quasi non le riconoscevo… mi sembra passato un secolo da quel viaggio!!! 🙂
    Peccato non sia riuscita ad assaggiare la Cheesecake quand’ero li’, ma la tua é buonissima 😛
    Interessante anche la parte dell’articolo sui tuoi editorialisti preferiti!
    Buon weekend 🙂

  2. New York, New York…prima o poi ci dovrò fare un giro…naturalmente per assaggiare la cheesecake !:-)

  3. Ciao Simona, grazie a te, sono bellissime! Adesso ti sto preparando una sorpresa…la lista delle cose da assaggiare nel prossimo viaggio!:) scherzo, un bacione!

  4. Ti credo, San Francisco e dintorni è la zona che più mi piacerebbe visitare negli USA, per la città ma soprattutto per le passeggiate in natura:). Bacione!

  5. Ciao Anca, splendida ricetta!!! Ho seguito le tue preziose indicazioni e ho ricordato i trucchetti che mi hai insegnato nella tua cucina e devo dire che ne è valsa la pena..il risultato: un dolce cremoso al formaggio, con profumo di vaniglia e fragole fresche (viene bene anche con la marmellata di fragole al posto del topping di frutta). Non vedo l’ora di rifarla (ti invio poi le foto) e più che altro provare altre delle tue fantastiche ricette <3

Rispondi