Della mostra di Kandinsky a Milano, panzerotti fritti e negozi discoteca

Della mostra di Kandinsky a Milano, panzerotti fritti e negozi discoteca
Della mostra di Kandinsky a Milano, panzerotti fritti e negozi discoteca

mostra Kandinsky MilanoSono multitasking come ogni donna: con una mano cucino, con l’altra navigo in internet …e con la terza, spuntata per l’occasione, infilo il bucato nella lavatrice. Però sono multitasking fino ad un certo punto….non è che ho guardato la mostra di Kandinsky mentre preparavo i panzerotti pugliesi  fritti :). Magari!:) Sono stata una giornata a Milano per vedere la mostra di Kandinsky, così ho  anche scoperto un posto dove mangiare benissimo e mi sono aggiornata sul nuovo trend dei negozi. Una giornata a Milano tra lamentele e consigli (spero) utili.

Solitamente vado a Milano in giornata per vedere delle mostre d’arte, pittura o fotografia…non subisco il fascino della città, però c’è sempre qualcosa d’interessante dal punto di vista artistico. Stavolta sono andata insieme ad un’amica per vedere la mostra di Kandinsky a Palazzo Reale ed eventualmente quella di Warhol (finita il 9 marzo).  Non ho acquistato il biglietto online (siccome il biglietto cumulativo –che costa meno- non si può fare direttamente sul sito ma solo telefonicamente o in loco-prima lamentela-). Pessima ideea non comprare il biglietto online, anche se costa di più vale la pena siccome le code per l’ingresso alle mostre al Palazzo Reale sono grottesche…c’è un rapporto direttamente proporzionale tra ogni centesimo speso in più per la prenotazione e le persone in fila. E sono pure capitata in una “bellissima” giornata con pioggia a dirotto…chi vuoi che sia il pazzo sotto la pioggia per l’amore dell’arte? Sorpresona! In tanti: c’era lo stesso la coda lunga fino al Duomo. Dopo una ventina di minuti in coda mi sono trasformata in un pulcino bagnato, nonostante l’abbigliamento da montanara (giacca da snowborad e scarponi – sì, ti fanno entrare vestita così) sono finalmente entrata alla mostra di Kandisnky (non ho fatto il biglietto cumulativo con la mostra di Warhol  siccome in biglietteria m’hanno detto che in ogni caso devo rifare la fila per entrarci – seconda lamentela…se faccio già la coda una volta e compro un biglietto cumulativo non sarebbe normale entrare direttamente anche alla seconda? ).

io alla mostra di Kandinsky Milano

come un pulcino bagnato 🙂

La mostra di Kandinsky a Milano è da vedere: molto bella e grande, sono esposti i quadri del Centro Pompidou di Parigi dove infatti li avevo visti anni fa. Bella, anzi…stupenda…ma non ho mica capito tutto :), quindi mi sono sentita libera d’ interpretare, immaginare, sognare. Un po’ troppo affollata (però era anche sabato pomeriggio), ma sicuramente vale la pena visitarla! Tanta arte fa venire la fame quindi è tempo per…

Panzerotti fritti pugliesi

Panzerotti fritti pugliesi

Panzerotti fritti pugliesi! Grazie alla dritta dell’amica ho scoperto l’acqua calda…ovvero un storico forno famossisimo, Luini, con cibo pugliese buonissimo (panzerotti fritti e non solo) su una stradina subito dietro al Duomo. Meglio scopriro più tardi che mai…un posto consigliatissimo per mangiare a Milano (cibo di strada da portar via). Anzi, fammi sapere se hai qualche dritta per posticini nel centro di Milano  dove si mangia bene spendendo poco.

E cosa c’entrano i negozi –discoteca? Dopo la mostra di Kandisnky non mi sono sentita di rifare la coda per vedere anche la mostra di Wharol, pioveva troppo quindi  ho optato per un giro dei  negozi nella zona del Duomo, scoprendo così il nuovo trend dei negozi milanesi: i negozi-discoteca! Passi la musica sparata a tutto volume, ormai è lo standard dappertutto, anche da noi in provinciaJ…ma nei negozi milanesi m’ha colpito il trend dei giochi di luce da discoteca: così lo stesso smalto prima ti sembra rosso, poi viola poi nero…idem con i vestiti…chissà che colore avranno veramente? Praticamente non si capisce più nulla, balla che ti passa! Ottima idea davvero, ringrazio moltissimo gli ideatori siccome non capendo più nulla della merce ho risparmiato… scappando dai negozi-discoteca senza comprare nulla. Gli acquisti li farò quando capirò meglio come gestire questa straordinaria esperienza multisensoriale offerta dai negozi-discoteca!

Ecco le info utili:

Per le mostre al Palazzo Reale di Milano ti consiglio vivamente di fare il biglietto online, le code sono lunghissime (per qualsiasi mostra).

La mostra di Kandisnky al Palazzo Reale fino al 27 aprile 2014, più info sul sito della mostra.

Arrivare a Milano in treno: in questo periodo c’è una promozione 2×1 di Trenitalia: se viaggi in due di sabato paghi solo metà biglietto…i prezzi sono molto convenienti e più o meno equivalenti a quelli dell’ ultraveloce treno Italo (ma da Italo bisogna comprarli online una decina di giorni prima per pagare poco).

Dove mangiare bene spendendo poco nel centro di Milano: forno Luini…lista da completare con i vostri suggerimenti.

P.S. 2 cartoline in regalo ! Siccome so che tra gli amici – lettori del blog ci sono molti appassionati d’arte, avrei da mandarvi una cartolina con un dipinto di Kandinsky + una cartolina di Milano(da mandare insieme alla stessa persona). Chi le vuole? Aspetto i commenti qui fino mercoledì 12 marzo 2014 a mezzanotte, se ce ne sono di più farò l’estrazione. Intanto mi dici qual’è il tuo pittore preferito?cartoline mostra Kandinsky e Milano

 

like & share:

7 Responses »

  1. Mi hai fatto sorridere sui negozi-discoteca 🙂
    Con i panzerotti pugliesi potrei farmi del male, per quanto mi piacciono. Quando vado in Puglia ne mangio tantissimi.
    Ho vari pittori che mi piacciono, più che altro che mi hanno emozionato con le loro opere. Posso dirti che ogni volta che vedo dal vivo il “Riposo durante la fuga in Egitto” di Caravaggio, rimango catturata da quel dolce abbraccio e dal meraviglioso paesaggio.

  2. Buhahaha anche io odio i negozi con luci/musica da discoteca ù_ù poi se ci metti anche la commessa appiccicosa siamo apposto XD !!cmq non vale, fai venire voglia di andarci!!!poi ancora i panzerotti :Q____

  3. @Fra: infatti sono da ridere-piangere-ridere questi negozi…aihmè sto invecchiando:). Non sono mai stata in Puglia ma al mercato trovo dei prodotti tipici pugliese…adoro i panzerotti! Anche a me piaciono vari pittori -anche mollto diversi tra di loro. Mi manderesti il tuo indirizzo per spedirti le cartoline? Un caro saluto, a presto!

  4. Ciao Bianca, si’, c’era anche la commessa appiccicosa…mentre stavo vicino ad uno stand, una commessa è arrivata e m’ha preso la mano e spalmato sopra una cipria(senza chiedermi il permesso)…cosi’ sono scappata con una mano dipinta di rosso e l’altra con un’unghia color nero(che pensavo fosse viola prima del gioco di luci). I panzerotti sono strabuoni…dai, magari ci vediamo per la prossima mostra a Milano, è iniziata quella di Klimt.

  5. Pingback: Milano guida ai migliori eventi teatrali della stagione | Matrioska Blog

Rispondi