Escursione incontro con camosci e stambecchi – Excursia intalnire cu capre negre

Escursione incontro con camosci e stambecchi – Excursia intalnire cu capre negre
Escursione incontro con camosci e stambecchi – Excursia intalnire cu capre negre

camoscioCom’ero sul punto di finire appesa alle corna di un camoscio oppure L’escursione dei 3 laghi in compagnia di stambecchi e camosci ad Entracque, valle Gesso – Piemonte

L’escursione in montagna più emozionante che io abbia mai fatto: passeggiare in compagnia di stambecchi e camosci, un’esperienza piuttosto unica che rara.  In più, lungo il breve percorso incontri 3 laghetti: il Lago della Rovina – un laghetto a forma di cuore con area pic nic dove puoi mangiare (sempre in compagnia degli stambecchi), un breve (ma piuttosto faticoso nella prima parte) sentiero che ti porta ad un altro lago artificiale, con un paesaggio surreale, e finalmente arrivi al lago alpino Borcan e al rifugio Genova Figari.

Questa è un racconto riguardante una gita dell’anno scorso, quando siamo andati un weekend in montagna con la tenda (io, il marito brontolone amante di mare –spiaggia-relax e Michi, la cagnolina montanara).

Installata la tenda siamo partiti per un’ escursione-passeggiata facile nel bosco, senza dislivello, per entrare in forma e tenerli buoni :), puoi leggere di più qui.

Il secondo giorno invece abbiamo fatto questa  bella escursione in compagnia di camosci e stambecchi,  dal Lago della Rovina (1535 m ) al rifugio Genova Figari (2000m), escursione dove ero sul punto di finire appesa alle corna di un camoscio.

camosci ad Entracque Piemonte

Non appena ho iniziato a salire, mi sono incontrata con degli stambecchi e camosci…non uno o due, ma era pieno…e invece di scappare, ci stavano vicini a 2-3 metri. Ovviamente ho tirato fuori la macchina fotografica per fare  delle foto e…sorpresa! Anche se sono conosciuti come timidi e paurosi ho scoperto che lo stambecco non aveva la minima voglia di farsi fotografare, anzi aveva iniziato a caricare con le zampe e le corna per attaccare…oooh, spavento totale, difficilmente ho represso il desiderio ardente di metteremi a fuggire, mi sono girata dando le spalle e pregando..esaminando l’unico albero e le mie possibilità di arrampicarmi. Alla fine lo stambecco se n’è andato, ma m’ha dato una bella lezione. Non fissare mai gli animali selvatici…nè fotografarli con una fotocamera da dove lo zoom fuoriesce, potendo essere scambiato per un fucile. Almeno secondo me, si è innervosito per questo, tu cosa ne dici? Ti è mai capitato? Dove ho sbagliato?

Pausa per riprendermi dallo spavento mangiando lamponi . Ho proseguito con la ripida salita e sono arrivata al lago artificiale circondato da un paesaggio (quasi) lunare e, proseguendo per una decina di minuti, al  Rifugio Genova Figari accanto al Lago Brocan. Il rifugio è piccolino ed offre anche una navetta-passaggio per ritornare in macchina al punto di partenza, Lago della Rovina.

Lago bacino del Chiotas

E qui al rifugio mi aspettava un’altra sopresa: le pecore stavano giusto scendendo a valle…praticamente la discesa l’abbiamo fatta insieme:). Mi sarebbe piacuto comprare un po’ di formaggio direttamente dal pastore, come si poteva fare fino a poco tempo fa…invece niente, con le nuove regolamentazioni della Comunità Europea, i pastori non possono più vendere direttamente il formaggio. ..peccato.
lago Brocan Piemonte

E indovina chi ci aspettava a valle, nella zona pic-nic del lago della rovina? Gli stambecchi ed i camosci, ovviamente, stavolta stavano saltellando tra i tavoli di legno per trovare qualcosa da mangiare. Un saluto senza paura!:)

Lago della Rovina ad Entracque Piemonte

Questa  escursione è davvero bella e unica come la zona della valle Gesso, non solo per i paesaggi mozzafiato, ma per la presenza degli animali selvatici. Non sono  pericolosi, non attaccano essendo abituati alla presenza umana…la mia è stata una piccola disavventura con happyend.

E la tua esperienza più emozionante in montagna qual’è? Hai qualche consigilio da darmi per come comportarmi con gli animali selvatici incontrati nelle escursioni?

Info utili:

si può fare pic nic nell’area attrezzata del Lago della Rovina.

Il sentiero è breve (1h e 40 minuti circa di sola andata) ma nella prima parte è piuttosto faticoso a causa della ripida salita ed in alcuni tratti sono presenti delle scalette in ferro e corde. La seconda parte è facile, quasi senza dislivello.  La descrizione dettagliata del percorso la trovi qui.

escursione con cane: Si può portare il cane, tenuto al guinzaglio, solo  fino al rifugio, invece altri sentieri incrociati sul percorso sono vietati con i cani al seguito.

-più foto nella fotogallery alla fine dell’articolo

 

escursione con cane in montagna Piemonte

Cum era sa sfarsesc agatata de coarnele unei capre negre sau excursie la trei lacuri alpine, in compania caprelor negre ( in Valle Gesso – regiunea Piemonte, Italia)

Excursia la munte cea mai emotionanta pe care am facut-o pana acum: am mers la 2 pasi de tapi salbatici si capre negre, o experienta mai degraba unica decat rara. Pe parcurs am intalnit 3 lacuri alpine: punctul de plecare e un lac alpin in forma de inima cu zona pic nic unde poti manca(tot in compania tapilor salbatici), o scurta dar anevoioasa excursie care te poarta la un baraj artificial cu peisaj selenar si un alt lac montan.

Povestirea e o restanta de anul trecut, cand am fost( noi = eu, muntomana de ocazie, sotul iubitor de relax pe plaja si Michi, catelusa muntomana) un weekend la munte cu cortul in zona Valle Gesso in Piemonte. O zona unica nu neaparat pentru peisaj ci pentru prezenta animalelor salbatice , chiar merita sa vii de departe pentru a te plimba pe aici.

In prima zi , dupa ce am instalat cortul intr-un camping dragut si simplu, am plecat prin padure intr-o excursie relaxanta si  usoara  pentru a ne intra cat de cat in forma(cum spuneam, suntem iubitori de munte dar muntomani ocazionali) .

A doua zi am facut excursia asta cu surprize la care am dat nas in nas cu tapi salbatici si capre negre …nu unul, doi…nu! era plin, obisnuiti cu prezenta umana nu fugeau speriati ci ramaneau acolo la 2-3 metri sa pasca, vorbeasca, admire peisajul.

Acum rad cu hohote cand imi amintesc insa era cat pe ce sa sfarsesc pe post de trofeu spanzurata in coarnele unei capre negre nervoase. Cumm? Nuuu…ba da! Dragilor, abia incepusesm suisul , mai o zmeura, mai o oprire sa-mi trag sufletul(in prima parte a cararii se suie foarte pieptis) si vad capra neagra acolo la 3 metri…incredibil, nu mi se mai intamplase niciodata! Ne uitam ochi in ochi si dau sa-i fac o fotografie, cand colo unde vad ca incepe sa dea din picioare si coarne nervos asa cum fac inainte de a ataca…panica , cu greu imi reprim instinctul de a o lua la fuga la vale, iau catelul in brate si ma ascund dupa sot , ma intorc cu spatele la capra sperand sa –i treaca…cu Michi in brate studiam singurul copac din zona…ce facem, ne suim in copac… cateva minute memorabile. Pana la urma  nu ne-a atacat insa am ramas cu un usor tremurici, tratat partial cu zmeura. Acum habar n-am de ce s-a enervat asa tare capra asta neagra pe noi: daca era din cauza prezentei catelului, tind sa o exclud pentru ca e o carare foarte batuta de excursionisti si mai erau si altii cu catelul. Sau din cauza ca am fixat-o drept in ochi. Oare e vina aparatul meu foto compact …are un zoom care iese incet incet in afara si i s-o fi parut ca e o pusca. Habar n-am , tu ce zici, ti s-a intamplat vreodata?
camoscioAm continuat suisul si de vreo 2 ori cararea era blocata de capre negre si /sau tapi alpini ce pasteau , invatasem deja lectia asa ca am luat-o mai prin tufisuri si deviat parcursul.

Tot suind  am ajuns la baraj –lac artificial cu un peisaj (aproape)selenar. Iar pe fundal se intrezarea punctul terminus al excursiei: refugiul Gernova Figari si lacul alpin Brocan. De aici se deznoada si alte carari pe care insa nu poti continua cu catelul, banuiesc ca tot din cauza prezentei animalelor salbatice.
Lago bacino del Chiotas
Rifugio Genova Figari ad Entracque PiemonteLa cabana mi-am revenit cu un strudel…si cand dam sa coboram iata o noua surpriza : tocmai cobora de pe coclauri o turma de oi. Asa ca am coborat la vale impreuna, noi si turma…am incercat sa cumpar niste branza direct de la cioban insa, in urma ultimelor reglementari UE ciobanii nu mai pot vinde branza direct, ci unor cooperative . Bla bla bla.
Lago Brocan Piemonte

Iar la vale, langa lacul Lago Rovina, ghici cine ne astepta? Caprele si tapii salbaticii care se plimbau curiosi printre mesele de lemn din zona pic nic. I-am salutat cu drag si fara frica!:). Pe curand!

Info utile:

Valea Valle Gesso din regiunea Piemonte e o zona ideala pentru excursiile –intalnire cu animale salbatice .

Detaliile tehnice ale excursiei Lago della Rovina – Lago Brocan le gasesti aici.

-mai multe fotografii in galeria foto de mai jos

Questo slideshow richiede JavaScript.

like & share:

6 Responses »

  1. Wooooooooow…ce zona…ce peisaje….si ce noroc pe tine….eu nu am gasit caprioare prin drumurile mele :(..doar marmote fricoase :). Si daca nu ma insel de aici am primit si eu vedere frumoasa ;)..

  2. Ana Maria: si pentru mine a fost prima oara cand am dat nas in nas cu capre negre si tapi alpini, toata Valle Gesso cred ca e cam asa. Cu catelul se poate sui doar pana la un anumit punct desi cararile continua hat departe, cred ca tot din cauza abundentei de animale salbatice. Eu as vrea sa revin, poate ne organizam impreuna si mergem cu cortul intr-un camping.

  3. mamma che paura… anch’io avrei fatto lo stesso, come si fa a non fotografare certe scene… Bravissima, sapevo che Entracque fosse un bel luogo ma non così tanto…quel laghetto a cuore è uno spettacolo! Buona Domenica!

  4. Ciao Elena! Paura si’ ma valeva la pena, non vedo l’ora di tornarci, stavolta ho imparatao le buone maniere con i camosci:). Buona settimana, un bacione a Zorro!

Rispondi