Cheesecake al limone e ricotta fiadone corso – Prajitura cheesecake cu lamaie si ricotta

Cheesecake al limone e ricotta fiadone corso – Prajitura cheesecake cu lamaie si ricotta
Cheesecake al limone e ricotta fiadone corso – Prajitura cheesecake cu lamaie si ricotta

immagine cheesecake al limone e ricotta dolce tipico Corsica

Che ci vai per camminare nelle sue montagne selvagge dalle forme strane, per rilassarti sulle spiagge da cartolina oppure per curiosare nelle pittoresche cittadine, in Corsica troverai ovunque dei paessaggi mozzafiato e il fiadone, il dolce tradizionale corso, una torta al limone e ricotta simile al cheesecake al forno. Il nome “fiadone” potrebbe trarre in inganno: anche se i sapori sono nostrani, col fiadone italiano ha in comune solo il nome. Per me il fiadone corso rispecchia l’anima della Corsica: semplice, genuino e buonissimo. La ricetta originale del fiadone prevede l’uso del brocciu – un formaggio fresco simile alla ricotta, a base di latte di capra e/o pecora e limone. L’ ho sostituito con della ricotta freschissima …e se abiti in Piemonte potresti provarla con la sorella del brocciu, la Seirass, una ricotta piemontese a base di latte di capra e/o pecora. Il fiadone è un dolce leggero, molto facile e veloce da fare. Perfetto da servire così semplice, senza aggiunte…ma con una salsina ai frutti di bosco ci sta benissimo.

foto prajitura cheesecake cu lamaie si ricotta

P.S.: da oggi scriverò nelle ricette anche il peso delle uova…fino a non molto tempo fa ho sempre rifiutato di farlo, mi sembrava un po’ troppo esagerato scrivere il peso delle uova per le preparzioni casalinghe. Solo che, paragonando il peso delle uova comprate al supermercato e di quelle prese dai contadini al mercato, mi sono convinta che la differenza è troppo grande per continuare ad ignorarla: un uovo preso al supermercato ha sui 50g, quindi per questo dolce ci vorrebbero 5 uova…invece quelle che compro dai contadini (sono quelle che uso solitamente) pesano quasi 65g…quindi bastano solo 4 uova. Tu cosa ne pensi, pesi le uova oppure ti sembra superfluo?

 

E adesso andiamo in Corsica col fiadone! Vieni?

immagine fiadone Corsica - torta con ricotta e limone tipica corsa

Ricetta fiadone corso -cheesecake al limone e ricotta

Ingredienti

Per uno stampo da 26 cm, preferibilmente a cerniera

500g ricotta freschissima

250 g di uova ( 4-5 uova in base alla grandezza-vedi nota)

250g zucchero

1 cucchiaino di grappa

1 cucchiaino di limoncello (facoltativo, una mia aggiunta per avere un sapore più forte di limone)

un grosso limone non trattato

1 pizzico di sale

burro per imburrare lo stampo

Come si prepara il fiadone corso

Imburrare bene uno stampo da 26 cm, preferibilmente a cerniera. Preriscaldare il forno a 180°C.

Lavare bene il limone con spugna e bicarbonato, asciugarlo e grattare la scorza senza entrare nella parte bianca.

Mettere la ricotta in una ciotola capiente e lavorarla con un cucchiaio di legno affinchè diventi cremosa. Aggiungere anche la scorza grattugiata del limone, la grappa e il limoncello.

Separare i tuorli dagli albumi. Col mixer montare gli albumi a neve ben ferma, assieme ad un pizzico di sale e metà dello zucchero. Separatamente montare i tuorli con l’altra metà dello zucchero, affinchè diventano chiari e spumosi. Aggiungere i tuorli montati alla ricotta, mescolando un po’ col mixer a velocità media. Incorporare al composto anche gli albumi montati, aiutandosi con una spatola (o cucchiaio) , mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Versare il composto nello stampo imburrato. Infornare a 180°C per 35-40 minuti circa, affinchè la superficie diventa ben dorata ed i bordi si staccano un po’. La torta si gonfia un po’ in cottura e poi i bordi si afflosciano un po’, è normale.

Una volta pronta, toglierla dal forno. Lasciarla raffreddare completamente e poi sformarla sul piatto da portata.

Il dolce è perfetto così senza eventuali altre aggiunte, però i golosoni vorranno forse provarlo anche con una salsina di frutti di boscoJ.

Il dolce si conserva nel frigo per 2 giorni.

versiunea in limba romana

Prajitura cheesecake cu lamaie si branza ricotta (Fiadone din Corsica)

immagine cheesecake al limone fiadone Corsica

Fie ca mergi pentru  a descoperi muntii ei salbatici cu forme ciudate, pentru a te relaxa pe plaje de vis sau pentru a te plimba prin orasele pitoresti, in Corsica vei gasi peste tot peisaje superbe si prajitura fiadone , un desert traditional cu lamaie si branza ricotta, asemanator unei prajituri cheesecake la cuptor. Prajitura fiadone are un minunat parfum de lamaie, e simplu si foarte usor de facut. Prajitura e ideala asa simpla, fara adaosuri, dar merge de minune si acompaniata de un sos de fructe rosii(fructe de padure, capsuni sau cirese).

Reteta traditionala a prajiturii fiadone prevede brocciu- o branza proaspata si cremoasa din lapte de capra sau/si oaie.Branza brocciu este foarte asemanatoare branzei ricotta, o poti inlocui cu succes asa cum am facut eu.

Asa cum observi, incepand de astazi o sa indic si gramajul oualelor. Daca pana acum ceva vreme mi se parea putin exagerat sa scriu in reteta gramajul pentru oua(desi le-am cantarit mereu), am constatat ca felul in care rezulta prajitura e afectat de diferenta mare intre cele cumparate la supermarket si cele pe care le iau de la tarani: un ou de la supermarket cantareste cam 50g, unul de la tarani ajunge la 65 sau chiar mai mult. Daca ti pare nesemnificativ, te invit sa faci un calcul pentru reteta de azi: cu ouale de 50g de la supermarket ar trebui sa fiolosesc 5, in schimb cu cele de la tarani doar 4. Acum nu e chiar tragedie dar diferenta se simte la gust si consistenta. Eu sper sa-ti fie utila indicarea gramjului de la oua, nu uita sa-mi spui ce parere ai.

Si acum hai in Corsica…cu reteta prajiturii fiadone!

 Reteta prajitura cheesecake cu lamaie si branza ricotta

Ingrediente:

-pentru o forma rotunda de 26 cm, preferabil cu peretii detasabili-

500g branza ricotta, bine stoarsa de zer

250 g zahar

250g de oua( 4 sau 5 oua, in functie de marime)

o lamaie mare, preferabil netratata

1 varf de sare

1 lingura de tuica(da, e prevazuta in reteta originala si merge de minune)

1 lingura de lichior limoncello de lamaie(facultativ, eu am adaugat-o pentru a accentua gustul de lamaie)

unt pentru uns forma

Cum se prepara prajitura fiadone- cheesecake cu lamaie si ricotta

Spalam bine lamaia cu un burete si bicarbonat, o clatim si o uscam. Radem coaja fara a intra in partea alba ce da un gust amarui.

Punem branza ricotta intr-un castron incapator, o frecam cu o lingura pana devine cremoasa. Adaugam si coaja de lamaie rasa, tuica si limoncello, amestecam.

Separam albusurile de galbenusuri. Cu mixerul batem  albusurile cu un varf de sare si jumatatea din cantitatea de zahar, spuma de albusurile trebuie sa fie tare bat. Separat batem cu mixerul galbenusurile cu cealalta jumatate de zahar, pana obtinem o spuma deschisa la culoare. Adaugam spuma de galbenusuri la branza ricotta, amestecam putin cu mixerul pentru omogenizare. Adaugam si albusurile batute, amestecand cu o lingura de lemn, cu delicatete de jos in sus pentru a nu dezumfla compozitia.

Turnam compozitia in forma unsa cu unt. O dam la cuptorul deja cald la 180°C pentru aproximativ 40 de minute sau pana cand suprafata devine de un auriu inchins-spre bronzat, iar bordurile se desprind putin de marginile formei. In timpul coacerii prajitura se umfla putin, apoi bordurile se lasa(ca in foto), este normal.

Cand e gata o scoatem din cuptor, o lasam sa se raceasca si o scoatem din forma.

Prajitura cheesecake se pastreaza la frigider pentru 2 zile.

like & share:

14 Responses »

  1. Interessante questa cosa del peso differente delle uova… non ci avevo mai pensato! Non conoscevo nemmeno la Seirass… Non si finisce mai di imparare!!!

    Questo dolce non credo di averlo assaggiato, ma dev’essere buonissimo 🙂

  2. Mi stampo questa tua ricetta che farà la felicità di una mia amica,appassionata di cheesecake e a cui,recentemente,ho passato la classica ricetta della ricotta al forno con limone,Il tuo dolce le riassume entrambi a meraviglia!
    Ciao a te e Bau a pelosetta.

  3. hai ragione, nella preparazione dei dolci è importante indicare il peso…anch’io però non sempre segno il peso.
    Normalmente uso le uova medie del supermercato (galline allevate a terra)… mi sembrano le più equilibrate tra albume e tuorlo.
    Questa ricetta la devo proprio copiare mi sembra deliziosa! bacioni e buon w-e!

  4. @Ciao Simo, te lo preparo la prossima volta!Da noi in zona la Seirass la trovi anche in certi supermercati, nel banco freschi. adesso ho le idee chiare per la prossima cena insieme!:)

  5. @Elena: io non segnavo il peso perchè da un paio d’anni usavo solo quelle comprate al mercato da una signora, grandi e freschissime…però poi me ne sono accorta che c’è una grande differenza di peso rispetto a quelle comprate dal supermercato, quindi penso di segnare siccome immagino che la maggior parte delle persone usa quelle e quindi dovrebbe metetre più di quello che uso io. Grazie, buon fine settimana anche a te e Zorro!

  6. Io non ho mai pesato le uova, ma comunque ho visto anch’io che sono piu grandi quelle delle galline cresciute in casa. Mi pare comunque un buon ideea dire nelle ricette quante uova contadine e quante del supermercato :).

  7. F. faina reteta! Mai ales ca vine din Corsica!
    Si iti spun in deplina cunostinta de cauza, pentru ca am facut-o si eu si a iesit foarte buna. Am mancat si in Corsica asa ceva si ma bucur ca am gasit reteta la tine. Eu, insa, am pus mai putin zahar si cred ca ar fi mers si mai putin.

  8. @Mirela: cum ti-a placut in Corsica? in ce zona ai fost? eu m-am indragostit de ea, e expresia banala si clasica, stiu :), dar daca peste tot sunt locuri frumoase Corsica m-a cucerit cu atmosfera salbatica.
    Referitor la prajitura eu am incercat-o si cu mai putin zahar(200g), mie mi s-a parut foarte buna si cu mai putin zahar, insa cobaii mei culinari au preferat varianta asta. Tu cat zahar ai pus? Poate, in afara de gusturi, depinde si de ricotta folosita, eu am folosit “ricotta romana”, mai putin dulce in comparatie cu alte tipuri de ricotta. Oricum eu ma bucur ca ne place la amandoua, vreau s-o incerc si cu portocala ca tot e sezonul acum. Pe curand!

Rispondi