Degas e la ballerina acrobata – Dègas si balerina acrobata

Degas e la ballerina acrobata – Dègas si balerina acrobata
Degas e la ballerina acrobata – Dègas si balerina acrobata

immagine Acrobata nel cielo di Torino

Tempo fa avevo visto Degas alla Gare d’Orsay-Parigi e adesso, dopo aver visitato quella a Torino , i miei quadri preferiti restano sempre e comunque quelli con le ballerine. E la ballerina acrobata? C’era a Torino, non alla mostra, ma in uno spettacolo notturno all’aperto.

Questa non è una recensione:), sicuramente ce ne sono molti altri più bravi a farla, però ecco perchè ti consiglio di andare alla mostra di Dègas:

– è la più importante mostra italiana dedicata a Degas negli ultimi decenni, ci sono dei quadri di vari periodi ed anche delle sculture;

– la mostra si tiene nella Palazzina Promotrice delle Belle Arti di Torino, uscendo ti troverai nel bel Parco del Valentino sulla riva del fiume Po: a due passi si trova il suggestivo Borgo medievale del Valentino, con una piacevole passeggiata si raggiune il centro di Torino.

Ecco lo spettacolo acrobatico nel centro di Torino, delicato e mozzafiato.

immagini spettacolo trapezzisti a Torino

Piccolo segreto- confessione: quando ero piccola ho provato tantissime attività, tra cui il balletto: tutù svolazzante, ballerine…ma ho rinunciato dopo sole 2 lezioni, già all’epoca mi mancava la pazienza, la grazia e prediligevo sport più adrenalinici. Tu hai mai provato?:)

mostra degas Torino

Info per vedere la mostra di Dègas (fino al 27 gennaio 2013) sul sito ufficiale della mostra

P.S.: 1) Il sabato pomeriggio c’era davvero tantissima gente…non potevo crederci.

P.S.: 2) Toc toc… c’è una cartolina per te! Quando vado da qualche parte prendo sempre una cartolina e me la appendo in bacheca…Stavolta ho preso una cartolina da regalare a chi avrà voglia di dirmi perchè ama ricevere/inviare cartoline.

P.S.: 3) La cartolina sarà speciale, sul retro metterò anche un francobollo speciale -portafortuna con Michi-la cagnolina ballerina:)(per restare in tema).

Mostra Dègas Torino

 

versiunea in limba romana

Expozitia cu tablourile lui Dègas si balerina acrobatala Torino

Acum cativa ani am vazut tablourile lui Degas direct la Gare d’Orsay la Paris si acum, dupa ce am vizitat expozitia dedicata(la Torino,pana pe 27 ianuarie 2013), pot spune ca tablourile mele preferate raman cele faimaose cu balerinele. Si balerina acrobata? Era si ea la Torino, dar nu la expozitie ci intr-un spectacol nocturn in aer liber.

Aceasta nu e o recenzie:), in mod sigur sunt altii mai priceputi decat mine, insa iata de ce iti sugerez sa vizitezi expozitia lui Degas la Torino:

-este cea mai importanta expozitie italiana dedicata lui Degas din ultimele decenii, sunt expuse tablouri reprezentative pentru diferite perioade si multe sculpturi

-expozitia se tine la Palazzina Promotrice delle Belle Arti, iesind poti face o plimbare placuta in Parcul Valentino-pe malul raului Pò, un parc foarte iubit de torinezi.La 2 pasi se afla mica si sugestiva cetate medievala “Borgo medievale del Valentino”, iar cu o scurta plimbare ajungi in centru…aici am vazut si spectacolul cu balerina acrobata, delicat si surprinzator.

Mai multe amanunte depre expozitie(orar, pret, harta etc) pe siteul oficial

Iti destainui un mic “secret”: cand eram mica am incercat tot felul de activitati, printre care si baletul: echipata cu costum cu volanase, balerine m-am prezentat la lectie, insa am renuntat foarte repede, deja de pe atunci imi lipsea rabdarea, stilul “gratios” si preferam activitatile mai adrenalinice:). Se vede ca n-am devenit mai breaza cu trecerea timpului, era sa intepenesc in timp ce o faceam pe balerina pentru poza:).  Tu ai incercat vreodata sa faci balet?

PS- supriza!cioc, cioc am o vedere pentru tine! Cand merg pe undeva iau mereu cate o vedere pentru a mi-o agata apoi in sufragerie(fiecare cu fixul lui, eu le prefer magnetilor). De data asta am luat o vedere pe care i-o voi darui celui(celei)care-mi spune de ce-i place sa primeasca/trimite vederi. Vederea asta e speciala intrucat voi lipi pe ea si un timbru aducator de noroc, adica o poza in miniatura cu Michi-catelusa balerina-uite aici ce balerine suntem:).

Te astept sa-mi povestesti!

-fotografiile din articol sunt prezente si in galeria fotografica de dedesubt.

 

like & share:

15 Responses »

  1. Che bello….ma la ballerina era vera? Che coraggio !!! Anch’io ho provato da piccola, ma sempre come te mi mancava tanto la grazia e la pazienza..ho voluto provare solo perche mi piacevano i vestiti flu flu :))))).

  2. @Ana Maria: la bellerina e gli altri erano verissimi e bravissimi. (in più io soffro di vertigini, li ammiro davvero per aver volato cosi’ nel cielo di Torino).

  3. Ciao! Che bello tutto. A me piacerebbe la cartolina, perché Torino è una cittá molto speciale per me. Ho vissuto là per un’anno e là mio marito mi ha chiesto di sposarvi…

    Ma forse inviarla alla Spagna è più caro, scusa

  4. Mi piace molto Degas. Peccato che sono distante.
    Non ho mai provato a fare danza, non mi ha mai entusiasmato.

    In genere compro cartoline di ogni luogo che visito, compro anche le cartoline nei musei o nelle chiese delle opere d’arte che mi piacciono. Le utilizzo come segna libro.

  5. Perché sai che qualcuno quando era in vacanza ti ha pensato ed ha avuto un’attenzione per te, anche solo per mostrarti dov’era oltre alle tipiche foto che può aver fatto 🙂

  6. Ciao Marta, sono contenta di risentirti! Figurati se il problema è mandartela in Spagna, piuttosto il fatto che è una cartolina con un quadro di Dègas! Siccome a Torino vado spesso e per te è una città cosi’ speciale, la prossima vaolta che ci vado ti manderò una cartolina proprio con Torino. Intanto mi mandi il tuo indirizzo(fisico) sulla mia email? Grazie e a presto!

  7. Ciao Fra! Effetivamente da Roma è un pò distante per venire solo in giornata per la mostra. Comunque da un mese(neanche) c’è un nuovo treno, italotreno, che ci mette molto meno al confronto con trenitalia…almeno in teoria. Avrò modo di verificare questo sabato, vado a Milano(sempre per una mostra:)) e dovrei impiegare solo 45 minuti (invece di 1.30). Bella l’idea di usarle come segnalibro,io uso tutto quello che mi capita a portata di mano:).Proverò anch’io quando avrò l’occasione…forse un pò meno siccome da poco mi sono comprata il kindle per leggere i libri in formato elettronico. A presto!

  8. @Mariposa: hi hi, pure io faccio un casino di foto (troppe, ma va detto che poi, a casa, cancello un 3/4:):) ma la cartolina me la prendo sempre e comunque, per me stessa, genitori e qualche amico particolarmente caro (e amante delle cartoline).

  9. Grazie a tutti per i commenti, sono contenta di aver scoperto che non sono l’unica demodè:) -amante delle cartoline. Siccome la cartolina la scelta è difficile, però ho pensato di mandarla a Fra siccome, oltre alle cartoline, ama molto anche Dègas. Francesca mi manderesti il tuo indirizzo?
    Però state vicini, questo sabato farò una gita e ci sarà di nuovo un “toc-toc- c’è posta per te”, con cartolina e francobollo portafortuna. Un abbraccio e a presto!

  10. Sarà l’età, ma ancora subisco il fascino dell’oggetto libro. Leggo con la matita, sottolineo i passi che mi interessano e scrivo i miei commenti a margine. Nonostante ciò, l’idea di avere una quantità di volumi in un unico strumento mi attrae molto.
    Grazie!

  11. Francesca : pure io amo i libri in versione cartacea. Ero molto in dubbio quando ho acquistato il kindle, non amo molto i gadget elletronici…l’ho fatto in un momento di disperazione: leggo davvero tantissimo(almeno 2 romanzi alla settimana) e i libri costano tanto, troppo.E purtroppo qui da me in biblioteca portano pochissime novità…cosi’ ho deciso di comprare il kindle, il modello base. Sono davvero entusiasta, finalmente mi posso permettere economicamente di leggere quello che voglio.Poi si legge davvero benissimo, sembra quasi un libro in versione cartacea siccome non ha la luminosità del computer.I libri in formato elettronico costano molto meno(per me è stata la molla), ho trovato gli introvabili e ho facilmente accesso anche ai libri in altre lingue(inglese, francese, romeno)-in più c’è il dizionario incorporato, molto utile-. Si possono pure aggiungere i segnalibri:). Sembra un post sponsorizzato:). L’unica cosa che non va bene per i libri con foto e illustrazioni.

Rispondi