Rieccomi…bentrovati

Rieccomi…bentrovati

Sopravvissuti all’incontro con dispettosi cinghialini che ci hanno inseguito per i boschi (per colpa di Michi:)), maialini selvatici simpatici o almeno ben educati, tranquille mucche a passeggio…invece di stare fermo al semaforo bisogna aspettare che gli animaletti di turno decidano di farti passare. In Corsica ogni curva ti può riservare una sorpresa, è meglio andar piano ed assaporare l’atmosfera ed il paesaggio …bello? No. Stupendo? No. Fantastico? No. E’ di più: semplicemente un posto sconvolegente per un viaggio emozionante.(come forse alla fin fine lo sono tutti i viaggi tanto attesi e desiderati).

Immagine Maialini selvatici sulla strada Corsica

Faccio capolino per salutarvi… non so se noi vi siamo mancate, ma voi si’! sono già rientrata da pochi giorni, ma come mi succede tutte le volte i colori e le emozioni dei posti scoperti restano vividi e si mescolano al rientro nella banale routine quotidiana (necessaria?!:)…mica si può stare sempre in vacanza), qualche imprevisto e problemino(che forse un giorno racconterò anche qui…ma anche no) e soprattutto la difficoltà di riconnettermi ad internet. Boh, forse questa è la cosa più difficile…prima di partire resto conessa –incollata al computer fino all’ultimo, poi 2 settimane senza computer, internet in un mondo piuttosto selvaggio…così quando rientro mi sento un pò sopraffatta dal flusso di notizie…anche a voi capita?

immagine mare sud Corsica

Adesso la parte più difficile è scegliere le foto, ne ho fatte troppe.Per iniziare tante di quelle foto con le spiagge da paradiso nel sud della Corsica, la sabbia finissima, le alghe, il colore incredibile dell’acqua con tante sfumature dal blu, al turchese, all’ azzurro celeste e via, la profumata macchia mediterranea…

…ma riguardando le foto ho visto che forse manca l’invisibile profumo del vento nei capelli, la sensazione di completa libertà e l’aria un po’ selvaggia (vabbè la cosa più banale ma significativa è che le spiagge non sono attrezzate), non so perchè ma la foto con Michi impegnata a farmi le torturine-baci-abbracci sulla spiaggia è una di  quelle più significative…uno di quei momenti di semplice piena assoluta e inconsapevole felicità, perchè sei lì…cogli l’attimo:).

immagine michi e io

(piccola nota: prometto che non diventerà un blog con solo foto di cagnolini…eh eh eh).

Poi nell’ ovest della Corsica paessaggi di un altro mondo, con strane rocce rosse che si tuffano nel mare, posti da Grand Canyon, da scoprire da sotto (in barca), passeggiandoci e anche da sopra (questa mi manca però), cittadine arroccate su speroni rocciosi, camminate, un’avventurosa uscita in barca- gommone militare, ma il conducente è pazzo? Sì , con questa velocità, pazzo lo è di sicuro, ma anche noi ci divertiamo da pazzi, voglio ancora scavalcare le onde, sentire il vento in faccia…

immagine montagne rosse Porto Ota Corsica

Mai vista una tale diversità di paessaggi in un unico posto, basta girare lo sguardo a 360° e restare lì per un bel po’ per capire l’abbraccio delle forme più diverse: bellissime, strane montagne, rocce,  boschi rigoliosi, il mare dei paradisi esotici, altopiani… come si fa a descrivere il tutto….pian pianino lo farò…chi mi tiene compagnia?

E voi cosa mi dite, siete già partiti o in partenza?

Intanto arriverà anche qualche ricetta, spero di non aver perso la mano (anche se fa caldo la voglia c’è… :)).

Buon fine settimana!

ps: In Corsica persino le rocce hanno un cuore…il mio?:).

Immagini Calanche col cuore Corsica

 

like & share:

6 Responses »

  1. Mi hai fatto venire voglia di andare in vacanza in Corsica…:-)Complimenti per le bellissime foto…chissà quante ne avrai fatte…:-)

  2. Deve essere molta bella la Corsica, non ci sono mai stata.
    La foto con Michi mi piace molto. Ben tornata!
    🙂

  3. Io ci sono stata anni fa, un viaggio in barca a vela da San Remo a Calvì, ricordo la spiaggia di Saleccia e la strada che attraversa il “seserto” per arrivarci,di corsa (ero ancora atleta 😀 ), che meraviglia, credo sia stata la più bella e struggente vacanza che abbia fatto in vita mia, appena risalpati da Saint Florent mi sono accorta che lì rimaneva un pezzetto di me 🙁
    Bentornate a te e Michi, un bacio.

  4. Bentornata, che bel racconto, e che voglia di andarci!
    Sai che avrei dovuto andare nel 2001, avevo già studiato il percorso..in moto naturalmente..poi arrivò Tommi o meglio era per strada..quindi niente moto, niente viaggi lunghi…insomma per me abituata a fare 10000 cose al giorno fu piuttosto pesante.
    Riuscii però quell’estate ad andare a Thun sul lago in Svizzera, non in moto….ma comunque ci tornerei volentieri.
    E ora aspettiamo le tue foto e le ricette e il whb ho visto che ci sarai tu nelle prossime settimane….
    un bacione di benvenuto!!!! e un grattolino a Michi!

  5. @Danilo: 🙂
    @Fr@: grazie, bentrovata!
    @Libera: non sono mai stata in una barca a vela, lo immagino al contempo avventuroso e tranquillo, grazie per il racconto!. La zona nord (tutta) non l’ho vista, l’ho lasciata per un prossimo viaggio,…Un caro abbraccio!
    @Elena: noi siamo andati in macchina ma c’erano in tanti anche in moto, penso sia divertente con tutte quelle curve (un pò meno per quelli che patiscono la macchina come me anche se stranamente stavolta non ho minimamente sofferto probabilmente perchè ero incantata dai paessaggi:)). Anche a me piacerebbe andare in Svizzera. Si’ WHB è da me questa settimana, vi aspetto tutte! Un caro saluto anche a Zorro!

  6. Pingback: Passaporto per cani animali da compagnia | Matrioska Adventures

Rispondi