Torta umida al cioccolato e ciliegie ricetta senza glutine

Torta umida al cioccolato e ciliegie ricetta senza glutine

Immagine torta al cioccolato e ciliegie gluten free

“dedicata agli amanti del cioccolato e della semplicità”

Mi giro e rigiro ma per le torte al cioccolato non c’è niente da fare: il mio chiodo fisso sono le torte  al cioccolato morbide, cremose e possibilmente con la frutta. Questa torta è la mia preferita per la bontà e la semplicità della preparazione…e  direi che si vede eccome:  l’avevo fatta con pesche e amaretti, con pere e amaretti, con le fragole…potevo non provarla adesso con le ciliegie di stagione?

Questa versione della torta è un pò particolare siccome la farina bianca non c’è, ho usato la farina di mandorle e quella di grano saraceno( usata per la prima volta qui). Risultato? Una torta deliziosa e senza glutine adatta anche per i celiaci e per chi come me vuole sperimentare con le farine alternative, anzi’, con la farina di grano saraceno la crosticina sembra più appetitosa. Una torta semplice, facile, veloce con densità da crema – tartufo, è ancora più buona il giorno dopo (se ne resta:)) o almeno dopo essere tenuta nel frigo per qualche ora.

Voglia di semplicità anche nella decorazione…l’ho lasciata così senza spolverarla nemmeno, sullo sfondo il mio piccolo orto-giardino sul terrazzo…per fuggevoli momenti di serenità.

ecco la ricetta:)

 Ricetta Torta cremosa al cioccolato e ciliegie – ricetta senza glutine

Dosi per uno stampo da 26cm, meglio se usate uno stampo apribile a cerniera

Ingredienti:

200g di cioccolato fondente al min 50% cacao

200g burro

140g di zucchero di canna fine (tipo dulcita)

1 cucchiaio scarso di miele fluido

4 uova codice 0 –bio- (cca 280g di uova pesate col guscio)

75g farina di mandorle( mandorle tritate molto fine)

25 g di farina di grano saraceno

1 cucchiaio di brandy o rum(facoltativo)

250 g ciliegie (pesate con nocciolo)

più burro e farina di grano saraceno per imburrare e infarinare lo stampo

 

Procedimento:

Fate fondere il burro tagliato a dadini col cioccolato (spezzettato piccolo) e un cucchiaio di miele in un pentolino a bagnomaria(va bene anche a microonde), mescolate finché si sarà sciolto, aggiungete anche il  liquore(se lo volete) e lasciate raffreddare.

Lavate, asciugate e snocciolate le ciliegie, tenetele da parte in una ciotola.

Separate i tuorli dagli albumi, in una ciotola capiente montate (col mixer) i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso(con lo zucchero di canna il composto avrà comunque un colore dorato scuro e non sarà molto gonfio e spumoso come con lo zucchero normale). Aggiungete al composto anche l’eventuale succo lasciato dalle ciliegie.

Aggiungete  il cioccolato fuso(ormai tiepido), le mandorle tritate e la farina di grana saraceno, mescolando con un cucchiaio di legno per amalgamare il tutto.

Col mixer montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e amalgamateli al composto( di cioccolato-farine-tuorli), mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno, dal basso verso l’alto per non sgonfiarlo.

Imburrate e infarinate lo stampo (con la farina di grano saraceno) e versateci il composto . Adagiate le ciliegie sopra l’impasto.

Cuocete la torta nel forno preriscaldato a 150°  sulla prima griglia dal basso, forno non ventilato, per  40 minuti circa oppure fino a quando si forma una crosticina friabile(l’interno deve risultare cremoso e non asciutto).

Toglietela dal forno e lasciatela raffreddare completamente prima di toglierla dallo stampo.

 

Note: ho avuto un pò di difficoltà a sfornare la torta, i bordi si sono staccati facilmente ma non il fondo e avevo paura di romperla , l’ho portata in tavola così nella tortiera. Preferisco non usare la carta forno ma se volete sformarla facilmente vi consiglio ti farlo.

– Stavolta ho usato lo zucchero di canna che assorbe in maniera diversa, volendo potete sostituirlo con la stessa quantità di zucchero a velo oppure fare un mix. Ho usato quello di canna fine tipo dulcita, ma potete provare anche con muscovado, l’importante che sia fine.

like & share:

14 Responses »

  1. Gunther, io adoro le amarene, nei dolci le preferisco alle ciliegie perchè secondo i miei gusti contrastano bene la dolcezza delle torte. Se non sbaglio tu abiti in Svizzera, per curiosità li’ si trovano e si usano? Io qui in Piemonte devo tormentare i contadini al mercato per farmele portare apposta per me:).

  2. il tuo paradiso verde sembra il luogo ideale in cui gustarsi una fetta (+ il bis) di questa torta straordinaria!!!

    se ne è avanzata anche solo una briciolina domattina sono lì 🙂

  3. Devo farmele portare anche io, anzi le devo prenotare, ma non arrivano dall’italia dai paesi della ex yugoslavia, nella tradizione austriaca si sono sempre usate molto amarene e cioccolato in più dolci, sicuramente con le ciliegie ha un gusto più delicato perchè l’amarena ha un gusto più marcato che può anche non piacere

  4. Ciao Gunther, concordo che hanno un gusto più aspro, però forse dipende dalla varietà delle amarene. Io le ho trovate questo sabato al mercato qui in Piemonte ed erano un pochino troppo acide, forse bisogna aspettare ancora un momento(l’anno scorso le ho comperate sempre li’ ed erano buonissime). Quando ero piccola a casa avevo l’albero di amarene nel cortile(vabè in realtà l’albero cresceva nel cortile della chiesa accanto ma i frutti si riversavano sul tetto della mia casa:)) e me le ricordo più scure, quasi nere, acidule si’ ma anche molto dolci. Oppure saranno i dolci ricordi dell’infanzia ad ingannarmi:).

  5. Che gran bella torta, sono goloso di cioccolato e di ciliegie, insieme non l’ho mai provati , non è mai troppo tardi

  6. Carmine: grazie ma non hai mai mangiato i cioccolatini mon cheri?:):) -vabbè questa torta è molto diversa, anche se la vedo bene anche nella versione ubriaca col liquore:).

Rispondi