Torta tarte al cioccolato e fragole

Immagine Torta al cioccolato e fragole
“La forza che hai sentito pulsare nelle tue vene si chiama amore. Gli uomini la usano poco, ma è lei che muove i pensieri e dilata i gesti al di là dei confini creati dalla mente. ” -da “L’ultima riga delle favole” (M. Gramellini)-

 

 Storia d’amore con lieto fine da favola, ups…da torta:)

Lei è rossa, piacevolmente formosa e forse a volte anche un po’ buffa, profuma di fresco e di primavera, invece lui…boh, lui è un tipo di colore, vuole fare il duro ma è solo ingannevole apparenza, un bacio e si scioglie subito…a dire il vero sembra un Don Giovanni che conquista senza sforzo le donne…anzi lo mangierebbero anche con gli occhi. Lei e lui si sono conosciuti una sera di primavera, in una banale cucina condominiale…provengono da due universi parallelli, sono diversi in tutto e per tutto ma uno sguardo e si sono innamorati in un instante …Amore a prima vista che durerà una sera quanto la torta.

Lei è una fragola, lui un omino di cioccolato fondente al 60%…ma tu a cosa pensavi?:)Perchè l’amore c’è dappertutto, anche nelle piccole cose e come si suol dire le fragole e il cioccolato vanno a nozze:)…”Tutto l’universo obbedisce all’amore”:).

Una torta –tarte al cioccolato fondente e fragole…ecco se ti piacciono le fragole col cioccolato fondente t’ innamorerai subito di questo dessert cioccolatoso*, è la versione fatta torta delle fragole ricoperte al cioccolato fondente. Una torta al cioccolato piuttosto semplice, facile e veloce da preparare e anche essenziale negli ingredienti.

La torta è piaciuta per la consistenza voluttuosa del cioccolato bilanciato dalla freschezza delle fragole (il tocco di freschezza è dato anche dalla menta e dell’acqua di rose, ma sono facoltative), la ricetta originale prevedeva l’uso dei lamponi freschi al posto delle fragole.

L’ingrediente segreto di questo dessert: ottima qualità del cioccolato (che non vuole dire per forza carissimo) e ottime fragole profumate e mature al punto giusto (neanche troppo mature per evitare che si spappolino). E un goccio d’amore, per le piccole cose e per se stessi e per gli altri:).

*(a scanso di equivoci io non vado matta per il cioccolato e  la ricetta non è mia, ma presa tale quale da Michel Roux- il famoso pasticcere francese ).

Immagine Torta al cioccolato e fragole

Ricetta Torta al cioccolato e fragole

Ingredienti per la pasta sucrée

125g farina

50g burro, tagliato a dadini e ammorbidito

50g di zucchero a velo, setacciato

1 pizzico di sale

1 uovo grande e bio(codice 0) a temperatura ambiente.

Ingredienti per la torta

200g di fragole

qualche fogliolina di menta

1 cucchiaino acqua di rose oppure sciroppo di rose

Ingredienti per la ganache al cioccolato

250ml panna fresca da montare

200g di cioccolato fondente al 60% di cacao

25g glucosio liquido(io l’ho sostituito con un cucchiaio abbondante di meile)

50g di burro, a pezzettini

 

 Come preparare la pasta sucrée

Versare la farina a fontana sul piano di lavoro(meglio se in marmo). Mettere al centro il burro, lo zucchero a velo e il sale e mescolare con la punta delle dita. Incorporare piano piano la farina, lavorando delicatamente l’impasto finché assume una consistenza grumosa. Rifare la fontana e aggiungere l’uovo, incorporarlo al composto lavorando sempre con la punta delle dita finché l’impasto si lega.

Quando l’impasto è ben amalgamato lavorare un pò di polso per farlo diventare liscio. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola da cucina e laciar riposare in frigo per 1-2 ore prima di usarla.

Quando l’impasto ha riposato ed è il momento di usarlo, toglierlo dalla pellicola e stenderlo sul piano da cucina leggermente infarinato.

Stendere la pasta in un disco e metterlo in una tortiera da 20 cm di diametro (e alta 4 cm circa) precedentemente imburrata. Mettere nel frigo per almeno 20 minuti.

Intanto scaldare il forno a 190°C-. Con una forchetta bucherellare il fondo del guscio di pasta, poi rivestirlo con carta forno e riempirlo con fagioli secchi(oppure con gli appositi pesi da forno in ceramica), questa operazione serve a tenere schiacciato l’impasto evitando che si gonfi in maniera non uniforme.

Cuocere cosi’ “in bianco” a 190°C per 20 minuti. Abbassare la temperatura a 180°C, togliere i fagioli e la carta e rimettere la torta nel forno per altri 5 minuti.

Trasferirlo sulla griglia, lasciarlo raffreddare  completamente e sformare il guscio della torta. Tagliare a metà o a rondelle le fragole, mescolarle delicatamente con le foglie di menta spezzettate e con l’acqua di rose e lasciarle nel frigo per una mezz’ora per insaporirsi un po’. Versare le fragole  sul fondo della torta  distribuendole in maniera omogenea.

Intanto prepariamo la ganache al cioccolato: Versare la panna in un pentolino a fondo spesso, metterla su fuoco medio e quando entra in ebollizione toglierla dal fuoco, aggiungere il cioccolato e il miele. Mescolare il tutto con una frusta a mano fino ad ottenere una crema liscia. Aggiungere anche il burro, un pezzettino alla volta e sempre mescolando con la frusta a mano per ottenere una crema liscissima e lucida.

Versare il ganache sulle fragole riempiendo cosi’ il guscio. Lasciar raffreddare la torta e metterla nel frigo per almeno 2 ore prima di servirla.

La torta va servita fredda, ma non appena tolta dal frigo, e tagliata con un coltello ben affilato, bagnato nell’acqua abollente e asciugato.

Note: la ricetta originale prevede il cioccolato al 60%-70% min. di cacao, ma può andar bene anche quello al 50%.

Io non ho trovato il glucosio, l’ho sostituito col miele e la superficie della torta non era perfetta da specchio, ho mascherato con l’aggiunta del cacao amaro (non previsto nell’originale)

Usate una tortiera dai bordi più alti, non quelle classiche  basse da crostata (nella ricetta originale viene indicato uno stampo alto 2, 5 cm ma nelle mie prove si è dimostrato troppo basso c, quindi ho poi rifatto la torta usando una tortiera normale alta sui 4 cm)

Immagine Torta tarte al cioccolato fondente e fragole

 Storia d’amore tra la fragola e l’omino di cioccolato :)

immagine frutta divertente

“Rara la vita in due fatta di lievi gesti,
e affetti di giornata… consistenti o no,
bisogna muoversi come ospiti pieni di premure
con delicata attenzione per non disturbare
ed è in certi sguardi che si vede l’infinito

Stridono le auto come bisonti infuriati,
le strade sono praterie…
accanto a grattacieli assolati,
come possiamo tenere nascosta la nostra intesa
ed è in certi sguardi che s’intravede l’infinito

Tutto l’universo obbedisce all’amore,
come puoi tenere nascosto un amore.
ed è così che ci trattiene nelle sue catene,
tutto l’universo obbedisce all’amore”

Franco Battiato -”Tutto L’universo obbedisce all’amore”

Con questa ricetta partecipo al contest “la poesia del cioccolato” di  Vera in cucina in collaborazione con Rasenti Home Design

-la-poesia-del-cioccolato1

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: