Come lavare il cane a casa senza lavatrice

Come lavare il cane a casa senza lavatrice

foto cane bagnato lavare il cane

Ma come avete un cane e non avete ancora la lavatrice adatta? :):) Ovviamente  sto scherzando! L’idea di scrivere questo articolo mi è venuta perchè in tanti m’hanno chiesto come faccio per lavare il mio cane e come si comporta. Spero che torni utile anche a voi e se avete dei consigli e suggerimenti sapete già che qui sono i benvenuti.
Mi diverto sempre quando porto Michi (il mio cane) dalla parrucchiera per cani e gongolo quando mi racconta di quanto Michi fa la brava…sarà, ma a casa con me fa sempre la biricchina e quando la chiamo per farla venire a fare il bagno…no, non si mette a 2 zampe e balla (come qui dove fa la cagnolina ballerina) ma corre a nascondersi sotto il letto:).

Prepararsi una bella camomilla per sè:) e andiamo:

 

foto Come lavare il cane

(ps, si’, nelle foto è sempre e soltanto la mia Michi ma qui l’avevo pure fatta tosare, il collage fotografico è con il bagno dalla parucchiera:)).

Come fare il bagno al cane

occorrente per fare il bagno al cane:
-una bacinella piccola da usare solo per il cane(mettendoci il cane dentro, il livello dell’acqua non deve superare la pancia)
-usate uno shampoo esclusivamente per cani siccome loro hanno un altro Ph della pelle quindi i nostri shampoo non vanno bene anche se profumano meglio (questo solo secondo noi); io lo compro nei negozi specifici o in farmacia
l’acqua dev’essere tiepida ma non troppo calda-al massimo 35°C
-asciugamani da usare solo per il cane: io uso 2-3 asciugamani più altri da mettere per terra nel bagno
una spugna (facoltativo)
Come faccio per fare il bagno al mio cane:
Non so i vostri cagnolini come sono, ma ho quasi la certezza che siano come Michi, cioè per niente contenta quando voglio lavarla.
Quindi chiudo la porta del bagno perchè il mostrino vuole scappare e nascondersi sotto il letto (il suo regno, non bisogna mai invaderlo). Il bagno glielo faccio nella doccia usando la bacinella, inizio col regolare la temperatura dell’ acqua (non deve superare i 35°C quindi tiepida-calda). Separatamente in un recipiente unisco l’acqua e lo shampoo (sulla confezione dovrebbe essere indicata la proporzione)).  Per primo bagno bene il cane, poi metto lo shampoo e massaggio bene e velocemente aiutandomi con una spugna, evitando di far entrare lo shampoo e l’acqua negli occhi, orecchie e naso (mio e suo).
Fortunatamente a questo punto Michi resta assolutamente immobile.
Risciacquo per bene con abbondante acqua, almeno 2-3 volte per eliminare ogni traccia di shampoo. Questa fase è davvero importante perchè eventuali residui possono provocare eczemi e irritazioni come per noi.
Come asciugarlo: una volta lavata prendo Michi dalla bacinella e la tampono bene con un grande asciugamano. Metto qualche asciugamano per terra nel bagno e  lascio che si scrolli da sola per eliminare l’acqua ( a questo punto Michi impazzisce e inizia a saltare da tutte le parti).
Poi inizio a rincorrerla con il phon che detesta, a questo punto bisogna restare calmi, io mentre la asciugo le parlo e l’accarezzo sempre. Mentre l’asciugo evito di buttarle l’aria in faccia ( è una cosa che la rende sempre nervosa).
Dopo il bagno non deve restare esposta alla corrente (chiudete le porte e le finestre anche d’estate) ed è meglio farla uscire solo dopo qualche ora, quando è perfettamente asciutta. D’inverno le faccio il bagno la sera e la faccio uscire solo il mattino dopo.

Note:

-Se usate dei prodotti tipo Frontline o Advantix meglio aspettare una settimana prima di applicare il prodotto ( e anche una settimana dopo averlo messo).
-Il bagno non viene fatto ai cani più piccoli di 3 mesi e alle femmine incinte.
-Il bagno con shampoo va fatto al massimo 1 volta al mese, meglio se una volta ogni 2-3 mesi, meglio pettinarlo e spazzolarlo tutti i giorni. Le zampe si possono lavare anche tutti i giorni con sola acqua.
– da non confondere il bagno con lo shampoo, con i bagni estivi al mare o nei laghi.
E adesso Michi sembra un pupazzo bello morbido…peccato che solo per qualche giorno:). Buona giornata e a domani con una ricettina:).

 

foto cane simpatico

like & share:

13 Responses »

  1. E’ davvero stupenda la tua Michi, anche Zorro lo lavo in casa, è meno agitato che dal toelettatore.
    Sei stata esauriente e precisa nella descrizione, non ho niente da aggiungere, se non che evito di usare il phon, uso tanti asciugamani e poi lo posiziono vicino al termosifone.
    Io devo fare attenzione alle orecchie, evito la doccetta perchè ho il terrore delle otiti, bacioni !!!! ele

  2. Io ho avuto cani solo quando ero molto piccola però ricordo papà che, in estate, lo metteva in una “mastela” in mezzo al cortile ed era tutto un turbinio d’acqua e schiuma, ricordo che alla fine usciva faceva il solito gesto per scrollarsi di dosso l’acqua e si metteva a correre all’impazzata felice,quando ritornava era asciutto e pulito (se nel frattempo non si era “rotolato” ne icampi dalla gioia 😉 )Buona giornata Ancutza. Ora aspetto il bagnetto della Matrioska 😀

  3. @Simona: spero anche utile. ps: Michi ti aspetta:).
    @Elena: a me piace troppo prendermi cura di Michi e la lavo sempre io, la porto dal toelettatore solo quando devo farla tosare perchè con tutti i peli che ha a casa diventa lunga). Anche Michi ha le orecchie molto sensibili, sono sempre un pochino irritate ma è una cosa cronica m’ha riferito il veterinario).Bacione a Zorro.
    @Libera: anch’io quando ero più piccola(fino a quando sono andata via di casa in un’altra città per studiare all’università) avevo una grande casa con un grande giardino e un grosso cane, un setter inglese(quelli da caccia con delle macchie, il mio era bianco con macchie arancioni e quanto lo amavo…) comunque lo lavavo cosi’ come dici tu ma si sporcava poi subito:) ma alla fine aveva la sua cuccia nel cortile. Alla matrioska bisogna procurarle un costume da bagno:).
    @Cristina: 🙂

  4. Ah ah ah…divertente !:-) Credo che l’ importante sia usare molto ammorbidente…:-)

  5. anche noi laviamo Romeo allo stesso modo .Proprio stamattina ha fatto il bagno e non era tanto felice però è stato buonissimo.ciao Cris

  6. Ciao Cristina e benvenuta! oggi anche io volevo lavare Michi però si è messo a nevicare(tantissimo) e mi sa che il bagno se lo fa già un pò cosi’:):). Michi è davvero contenta quando nevica, ci si butta e rotola nella neve:). Buona domenica anche a te e salutami Romeo!:)

  7. Ciao, Io ho un cane,maschietto e di nome barry uguale alla tua Michi..l’ho trovato per strada quando ancora era piccolissimo.. Ma siccome e’ tale e quale alla tua potrebbe essere di qualche razza precisa?? Io ho sempre pensato che fosse un semplice meticcio..se ti va rispondimi così mi togli questa curiosità.. Grazie ciao

  8. Ciao Annamaria, la razza di Michi si chiama bichon avanese ma in Italia forse non è riconosciuta come razza, almeno i veterinari dove sono andata io non ne erano a conoscenza e nel suo libretto scrive “incrocio”…poi che sia al 100% bichon avanese non lo so e per me non cambia nulla, ma la razza è questa. dai, facci vedere il tuo Berry, se ti va puoi mandarmi la foto e la carico sul facebook di matrioska adventures, c’è anche un’altra ragazza che ha una cagnolina uguale e ha messo la foto.Buona giornata ed a presto! -ps ma una curiosità, anche il tuo Barry cammina a 2 zampe e lecca tantissimo?:):):)- Salutamelo!:)

  9. Ti ho mandato le foto sul tuo profilo di facebook Matrioska adventures..Ciaooo

Rispondi