Torta all’orzo perlato e susine

Un dessert particolare alle prugne che usa come ingrediente principale l’orzo perlato e le prugne (susine).

foto immagine torta all'orzo e susine prugne

Forse sembra una torta sperimentale e strana ma ricorda vagamente la pastiera napoletana per l’uso dei cereali (già mi vedo farmi tirare dietro dei babà e pastiere per aver osato il paragone :)), in realtà nel budino della nonna al riso e frutta o semplicemente sostituito il riso con l’ orzo…che ha un gusto un pò particolare ma non invadente e può piacere o meno, agli assaggiatori è risultata molto gradita quindi ve la propongo anche se sono in dubbio  che con questo dessert vi ho fatto veramente quello che volete come mi consiglia il mio oroscopo….

““Fate agli altri quello che vogliono”, consigliava il pittore e scultore francese Marcel Duchamp, “ma con fantasia”. Se fossi in te, Ariete, gli darei ascolto. Sei in una fase in cui puoi attirare la fortuna sintonizzandoti sui bisogni e sui desideri degli altri, e cercando di soddisfarli nel tuo modo unico e imprevedibile. Non dare alle persone che ami un’immagine speculare di quello che chiedono, offrigli un’immagine distorta che rifletta il tuo essere giocoso.” –copyright L’oroscopo di Rob Brezsny su Internazionale.

p.s.non sono tipa da oroscopi ma quello di Rob è uno spasso e fa riflettere…e la rivista Internazionale è la mia preferita, la conoscete? Internazionale è un settimanale che riprende articoli da tutto il mondo…unica nel panorama italiano dove la libertà di stampa è quello che è, ma sempre meglio della TV :).

ma passiamo alla ricetta :)

ricetta con foto torta all'orzo e susine prugne

Ricetta per Torta all’orzo perlato e susine (prugne)

per uno stampo da 26 cm meglio se NON a cerniera

Ingredienti:

½ kg di prugne oppure susine scure

100g di orzo perlato

50 g zucchero bianco

120g zucchero di canna

4 uova bio

1 pizzico di sale

400 ml di latte fresco

1 limone piccolo bio

1 cucchiaio di burro

Una spolverata di cannella

1 baccello di vaniglia

Pangrattato  e burro per lo stampo

Se vi piace: grappa, rum o brandy

ricetta con foto preparazione torta all'orzo e susine

ricetta con foto prepaarzione torta all'orzo e prugne

 

Come preparare la torta all’orzo e susine(prugne)

Far sobbollire l’orzo perlato assieme al latte e al baccello di vaniglia sul fuoco bassissimo per 25 minuti circa (oppure per quanto tempo viene indicato sulla confezione del vostro orzo) affinché il latte viene completamente assorbito, quando è quasi pronto aggiungere un cucchiano di burro -foto 1-. Mescolare di tanto in tanto perché si appiccica facilmente al fondo della casseruola. Una volta pronto lasciarlo raffreddare completamente, eliminando anche il baccello di vaniglia.

Intanto grattugiare la buccia del limone e spremere il succo del limone.

Mentre l’orzo sta bollendo, lavare le prugne ( susine), snocciolarle e tagliarle a spicchi. Metterle in una padella assieme allo zucchero di canna e al succo del limone e farle cuocere per 5-10 minuti affinché si ammorbidiscono un po’(senza spappolarsi) e ottenete uno sciroppo. Lasciarle raffreddare un po’, scollare le prugne e conservare lo sciroppo.

Solo quando l’orzo è cotto e raffreddato passiamo al resto della preparazione:

Accendere il forno a 180°C.

Imburrare bene una tortiera da 26 cm di diametro e cospargerla bene con pangrattato eliminando quello in eccesso. Disporre le susine sul fondo, spolverizzandole con cannella a piacere.

Montare gli albumi a neve assieme a un pizzico di sale. Separatamente montare velocemente i tuorli assieme allo zucchero bianco affinché otterrete un composto biancastro, aggiungere anche la scorza grattugiata del limone e  un cucchiaio di grappa (se la usate)e incorporatelo  all’ orzo, mescolando delicatamente con un cucchiaio in legno. Aggiungere  delicatamente anche gli albumi montati, incorporando il tutto delicatamente -foto 2-.

Versare il composto di orzo e uova sopra le susine, livellare delicatamente e infornare a 180°C per 40 minuti circa o affinché introducendo lo stecchino nel centro non viene fuori asciutto. Se la torta dovesse scurire, prima copritela con un foglio di alluminio.

Una volta pronta aspettare una decina di minuti prima di sfornarla rovesciandola delicatamente sul piatto da portata.

La torta è più gustosa tiepida, potete servirla accompagnata dallo sciroppo di prugne o semplicemente cosi’.

Lo sciroppo di prugne può essere usato per accompagnare la torta, in questo caso potete allungarlo un pò con un bicchierino di grappa, rum o brandy. Oppure potete servirlo separatamente aggiungendo dell’acqua.

 

NOTE:

- il tempo di cottura dell’ orzo è indicativo nel senso che bisogna rispettare i tempi indicati sulla vostra confezione. Il mio orzo perlato bio :) non necessitava di ammollo e bisognava cuocerlo per 25 minuti.

-per un sapore vagamente caramellato ho usato lo zucchero di canna scuro (tipo mascobado), reperibile anche nei supermercati; ma potete usare anche quello grezzo di canna.

-Io ridurrei un pò la quantità dello zucchero a 100g, invece se volete ridurlo di tanto (e lo sciroppo non vi serve) potete  mettere le prugne direttamente nella teglia con 2 cuchiaia di zucchero sopra, senza passarle nella padella).

immagine foto dessert orzo perlato prugne susine

Le proprietà dell’ orzo

L’orzo assieme all’avena è il cereale con il più basso indice glicemico ed  ha un alto contenuto di fibre.
L’orzo si gonfia molto durante la  cottura quindi consente di preparare zuppe e minestre molto sazianti e ipocaloriche.
In commercio si trovano  due tipi di orzo: l’orzo mondato o decorticato, che richiede una lunga cottura e un ammollo preventivo, contiene più fibre, sali minerale, vitamine, e meno calorie e l’orzo perlato che subisce un processo di raffinazione (simile alla sbiancatura del riso) atto a rimuovere la parte più esterna, può essere utilizzato senza ammollo  e la cottura è più breve (da 25 a 40 minuti).

 

altre ricette dolci con susine o prugne: Se vi piaciono i dolci alle susine o prugne qui altre idee per usarle: ricetta crostata di prugnecrostata crumble alle prugne e mandorle oppure la torta della nonna

 

Le avventure della piccola matrioska

C’era una volta una piccola matrioska curiosa di sperimentare ingredienti e pietanze da tutto il mondo…cosi’ dopo aver camminato per un pò finì in una piantagione bio di orzo perlato e decise di dondolarsi con una susina. E visse felice per qualche giorno oppure affinchè l’orzo finì nel dessert all’orzo e susine:).

frutta divertente

Con questa ricetta della torta all’orzo e susine partecipo alla WHB 304 ospitato da Marta, ringrazio come al solito Brii -l’organizzatrice WHB in Italia-, Kalyn l’ideatrice e Haalo .

Buon fine settimana!

Ps1: Vi ho incuriositi con l’oroscopo della rivista Internazionale:)? Eccolo qui.

Ps 2.: Bisogna dirlo? E lo dico…NON è un post sponsorizzato :).

 

 

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: