Millefoglie di pasta fillo alla crema al cocco e lamponi

Millefoglie di pasta fillo alla crema al cocco e lamponi

Ricetta Millefoglie di pasta fillo alla crema al cocco e lamponi

ricetta con foto Millefoglie di pasta fillo alla crema di cocco  lamponi

Non so voi, ma quando preparo un dolce per una festa con gli amici i dolci alla crema si fanno sempre la concorenza con quelli al cioccolato per aggiudicarsi il primo posto nel top delle preferenze ( il massimo sarebbe preparare un dolce al cioccolato e uno alla crema, ma non sempre sono in vena di fare la wonder woman in cucina e da queste parti il superman ha il duro incarico da primo assaggiatore:)).

Da un po’ che non mettevo più una ricetta con la pasta fillo e allora vi propongo uno dei miei dolci preferiti:  il millefoglie alla crema di cocco. Il millefoglie a base di pasta fillo armonizza la croccantezza della sottilissima pasta fillo con il ripieno cremoso. La crema al cocco è davvero ottima, esotica e light…cosa che non guasta mai soprattutto se avete delle amiche che contano le calorie.:) (ma anche no:)).

Il millefoglie è piuttosto facile e veloce da preparare…è che sono io troppo lunga a spiegarlo:).

immagine ricetta con foto Millefoglie di pasta fillo alla crema di cocco  lamponi
immagine limoncina erba luigia

Ricetta millefoglie con la pasta fillo alla crema al cocco e lamponi

Ingredienti:

 

Pasta fillo: 6 fogli di pasta fillo scongelati (sono 230g circa di pasta fillo), ognuna dalle dimensioni della placa da forno standard

Olio di semi q.b.(su 50 ml)

 

Per la crema diplomatica al cocco:

crema al cocco

-125g di panna fresca da montare

-25 g di zucchero a velo

-1 cucchiaio di essenza di vaniglia se vi piace

 

per guarnire:

200g di lamponi o altri frutti di bosco

qualche foglia di limoncina (o erba luigia)

 

zucchero a velo per decorare

 

Come preparare il millefoglie di pasta fillo:

per la pasta fillo:

Spennellare bene con l’olio la placca da forno e adagiarvi sopra i 6 fogli di pasta fillo seguendo questo procedimento per ogni foglio: direttamente nella teglia stendere un foglio di pasta fillo spennellandolo bene con l’olio, adagiare sopra un altro foglio di pasta fillo e spennellarlo bene…e così per tutti i 6 fogli di pasta fillo.

Con un coltello ben affilato ritagliare dei rettangoli , questa operazione va fatta prima della cottura  perchè la pasta fillo diventa molto friabile e croccante una volta cotta e quindi difficile da tagliare.

Infornare nel forno preriscaldato a 180°C (oppure alla temperatura indicata sulla confezione della vostra pasta fillo) e cuocere per 10 minuti circa oppure affinchè la pasta assume un colore ben dorato (ma non bruciatoJ).

Una volta cotta togliere subito dal forno e farla raffreddare a temperatura ambiente.

Come preparare la crema diplomatica al cocco:

Preparare la crema pasticcera al cocco come suggerito qui.

Montare la panna assieme allo zucchero a velo e all’essenza di vaniglia.

Mescolare delicatamente  la crema al cocco con la panna montata usando un mestolo di legno.

Come preparare i lamponi:

I lamponi possono essere aggiunti anche cosi’, invece per profumarli leggermente al limone  io li ho mescolati con qualche foglia di erba luigia (erba limoncina), lasciandoli risposare per mezz’oretta nel frigo. I lamponi cosi’ preparati sprigionano un ottimo profumo fresco e delicato di limone.

Come assemblare il millefoglie di pasta fillo alla crema di cocco e lamponi:

Farcire con la crema al cocco e i lamponi: prendere 3 fogli di pasta fillo (visto che ogni quadrato ha 6 strati, dividerla in 2 senza prendere ogni foglio separatamente), adagiare un po’ di crema al cocco, sovrapporre altri 3 strati di pasta fillo, adagiare altra crema al cocco e dei lamponi, finire con altri tre strati di fillo.

Spolverizzare la superficie con zucchero a velo.

immagine foto Mille foglie di pasta fillo alla crema al cocco e lamponi

NOTE:

-se vi chiedete cos’è la pasta fillo, come usarla e dove trovarla..ebbene la risposta  è qui

-il dolce va assemblato solo poco prima di essere servito per avere la pasta fillo croccante

– La pasta fillo è preparata solo con acqua e farina e senza grassi quindi spennellarla con l’olio è d’obbligo

-le confezioni di pasta fillo in commercio hanno un peso molto variabile e sono ritagliate in forme diverse. Importante è avere 6 strati di pasta fillo che ricoprono una teglia da forno standard…e se poi sono 200g o 250g non dovrebbe fare tanta differenza

-per farcire si può usare anche solo la crema pasticcera al cocco…sarà anche più light e se non sbaglio anche adatta agli intolleranti al latte vaccino

-al posto della crema pasticcera al cocco si può usare la crema pasticcera “normale”, “i grumi” qui non sono altro che i fiocchi di cocco.).

Se preferite la versione mignon e con la pasta sfoglia classica ( e pronta) forse vorrete provare i pasticcini alla crema di cocco e frutti di bosco.

Invece per altre ricette con la pasta fillo(dolci e no) ecco la raccolta ricette con la pasta fillo.

Buona settimana!

 

 

 

like & share:

15 Responses »

  1. In genere utilizzo la pasta sfoglia e la crema pasticcera. Ma come hai scritto la pasta fillo con la crema al cocco è sicuramente più leggera. Da provare. :)

  2. ciao Anca! Eccomi a te. Arrivo e che mi trovo? Una ricetta con pasta fillo. Sai che ho sempre in memoria (tra i preferiti) i tuoi “baklava”? (i tuoi o la tua??? femminile o maschile?); sono sempre lì, in attesa che li realizzi, cosa che farò sicuramente. Nel tempo ho imparato che sei una specialista della fillo, con questa ricetta golosa non ti smentisci certo. Com’era Cheese? Assaggiato qualcosa di speciale?
    UN bacio e a presto

  3. @Ciao Fr@: infatti ci sono sul mio blog anche i classici pasticcini con la crema pasticcera classica…ma ti dico un segreto?:). prova assolutamente la crema pasticcera al cocco… tutte le mie cavie la preferiscono al posto di quella classica- e sono (quasi) tutti italiani i miei assaggiatori, me la sento di specificare visto che viene detto da una ancutza forse troppo rossa:):).
    @Fausta: ma ciao, finalmente sei tornata…sono davvero contenta, adesso passo a trovarti. la fillo è sicuramente una lei visto che prima sembra una pasta cosi’ fragile e poi ti conquista con la croccantezza:)…Arriva anche il reportage su Cheese..tanti assaggini(ma mai abbastanza) e anche un’ottima birra alle erbe della Maremma…Bacione e arrivo da te!:)

  4. wow, che bontà. Questa crema al cocco la faccio al più presto. So già che l’adorerò…..troppo buona! Delizioso questo dolcetto…. Bellissima idea! Un bacione

  5. Ciao carissima. Manco in questi giorni e credo ancora pe run po’ perché Roll non sta troppo bene…credo abbia qualche calcolo renale che non gli permette di fare bene la pipì, e quindi sto trascurando un po’ il blog.
    Spero si risolvi tutto al più presto e ovviamente per il meglio.
    Un abbraccio e grazie di essere passata da me :)

  6. @Viola: grazie di cuore..provala e fammi sapere, qui è diventata un must:). Bacione @a presto
    @Danilo: ehehe, anche dei miei, grazie:).
    @Annalisa: uffina, mi spiace tanto…ne sono qualcosa, fortunatamente Michi non ha mai avuto dei grossi problemi di salute ma in passato con altri cani ne ho passate di veramente brutte, notti e notti a restare sveglia…spero vada per il meglio, bacione@a presto.

  7. cercavo proprio un’alternativa alla pasta sfoglia che io mai farò, e pure la crema al cocco e una variante che mi piace…
    complimenti!! ci si vede al WHB ^ ___ ^

  8. che bella, viene ancora voglia di estate con un dolce così!
    mi piace molto la crema al cocco, utilizzabile anche in altri dolci. Grazie!

  9. @Astrofiammante. benvenuta e grazie per la visita. Anche se mi paice impastare la sfoglia non l’ho mai preparata…e non ci penso naenche almeno nel futuro prossimo, solo a legegre i passaggi mi viene il mal di testa:). Ci veadimao alla WHB:) ed a presto!
    @Libera: grazie…sai che io la millevoglie di dolci ce l’ho sempre, e pure di roba salata ma per quella sono troppo pigra:). Bacione
    @Norma: ciao Norma , grazie…infatti la crema al cocco può sostituire benissimo la vrema pasticcera normale nei dolci.
    @Angela: per me sarebbe un onore averti come assaggiatrice… inoltre non sentirei più il solito” wow, è fantastico questo dolce…però quando mi fai il tiramisu’?” :):) ps. – è anche vero che sono passati almeno 2 anni dal mio ultimo tiramiosù che pure adoro:):)-.

  10. Mi viene voglia di farla. Dev’ essere una bontà.
    Per la crema di coco, quanto coco occorre?
    Grazie per la ricetta

Rispondi