Mousse al cioccolato e lamponi

Mousse al cioccolato e lamponi

foto mousse al cioccolato e lamponi

Un irresistibile dolce al cucchiaio al cioccolato e lamponi per gli irriducibili del cioccolato anche d’estate.

Il dolce è una “verrine”, dolce al cucchiao simile alla mousse, ma senza albumi e con una piacevolissima constistenza setosa, il cioccolato abbinato ai lamponi conquista un sapore fresco e profumato, in più è veloce da fare….e con qualche accorgimento anche facile 🙂

Questa volta non solo la mia macchina fotografica è impazzita (mi sa che bisogna portarla dal medico) ma pure la crema inglese che è alla base di questa preparazione. ..chissà come mai la crema inglese impazzita me la sono sempre immaginata come una signora agè vestita molto elegante- con un cappellino british uscendo dal pentolino, strappandosi i capelli, bastonandomi con l’ombrellone e gridando “ma perchè sei cosi’ incapace?”… 🙂 bhè, nulla di questo, solo che la crema impazzisce formando dei grumi esteticamente fastidiosi. Solitamente metto solo le ricette che vengono benissimo,stavolta però  vi farò vedere una crema inglese impazzita e come si può rimediare ottendendo sempre un ottimo dolce.(ma beati voi, vi risparmio altri esperimenti finiti male).

Per servire la mousse al cioccolato ho usato le tazzine da caffè di mia nonna, probabilmente non il modo più accattivante, ma non ho dei contenitori adatti per i dolci al cucchiaio…pardon ma francamente chi se ne frega del contenitore con un dolce cosi’? Io e le mie cavie sicuramente no.

*La ricetta è tale e quale di Christophe Felder, rinomato pasticcere francese e amore a prima vista per me… penso che sarà una lunga relazione iniziata sotto gli auspici di questa mousse:). Del libro di Felder si è già parlato quà e là ,mi aggiungo al coro di quelli che lo trovano fondamentale per un appassionato di dolci: ottime e varie le ricette, tutte spiegate passo a passo-in francese – e con foto della preparazione.

 

Mousse al cioccolato e lamponi

Ingedienti per mousse al cioccolato e lamponi

Per 6 persone(in base alla golosità potrebbe bastare solo per 4)

Tempo di preparazione: 20 minuti

Il dolce deve stare in frigo per almeno 2 ore prima di servirlo

 

4 tuorli freschi(uova bio codice 0)

80g zucchero semolato

200g cioccolato nero fondente al 60% o 70%

250g lamponi (io ho usato quelli surgelati visto i prezzi proibitivi di quelli freschi)

150ml latte fresco intero

100ml panna liquida

 

ricetta con foto preparazione mouse al cioccolato e lamponi

Come preparare la mousse al cioccolato e lamponi

In una grande ciotola (abbastanza capiente visto che poi si versano qui tutti gli ingredienti) sbattere con una frusta i tuorli assieme allo zucchero(foto 3).

Con l’aiuto di un coltello a  lama larga e ben affilato spezzettare piccolo il cioccolato.

Scongelare(se congelati) e frullare leggermente i lamponi( foto2).

Portare all’ebollizione il latte assieme alla panna e versare a filo il composto sopra le uova sbattute, mescolando sempre con la frusta(foto 4).

ricetta con foto preparazione mousse al cioccolato

Versare il composto cosi’ ottenuto in una casseruola meglio se a fondo spesso e farla cuocere come la crema inglese lentamente senza mai portarla a bollire e mescolando sempre fino a che si presenterà leggermente densa. La crema è pronta se immergendo un cucchiao e poi estraendolo il dorso del cucchio è velato.Fare molta attenzione perché se la crema arriverà a bollire impazzirà(foto 5), raggrumandosi com’è succeso a me-applausi prego!:).  Felder consiglia di usare un termometro da pasticcere per verificare la temperatura di cottura, dovrebbe essere 82°C( e non superare 85°C).*

Una volta pronta immergere il pentolino con la crema inglese in una  bacinella (o nel lavandino) con acqua ben fredda in modo da fermare bruscamente la cottura (attenzione a non far entrare l’acqua nel pentolino). Lasciarla solo un minuto poi versarla ben calda sopra il cioccolato spezzettato e mescolare con un cucchiaio in legno affinchè si ottiene una crema omogenea, liscia e brillante(foto 6).

Aggiungere anche i lamponi frullati mescolando sempre col cucchiaio.

Frullare il composto con un mixer a immersione (io non ce l’ho e ho usato il blender normale) per ottenere una costistenza più fine(foto 7).

Filtrare la crema attraverso un colino per eliminare i semi dei lamponi e per ottenere una constistenza molto fine e setosa(foto 8).

Versare la crema nei contenitori (la dimensione ideale è quella di una tazzina da caffè) e lasciare nel frigo per almeno 2 ore prima di servirlo(foto 9).

Come conservare la mousse al cioccolato e lamponi:

Conservare il dolce nel frigo e consumarlo entro le 24 ore.

NOTE**

**Il termometro da pasticcere non ce l’ho e essendo la mia prima esperienza con la crema inglese ho fatto impazzire la crema inglese (il termine è proprio questo) cioè si sono formati dei grumi esteticamente fastidiosi (ma il gusto era buono lo stesso…o forse non era ancora completamente impazzita). Comunque la mia crema era impazzita solo alla fine(impaziente avevo alzato un pò la fiamma), quindi era già cotta e dal gusto buono e mi spiaceva buttarla. Solitamente si usa recuperarla filtrandola subito attraverso un colino per eliminare i grumi, io l’ho aggiunta cosi’ al cioccolato siccome il dolce veniva comunque filtrato. Vi assicuro che il gusto e la costistenza finale del dolce erano ottime. Comunque  dovesse capitarvi potete rimediare filtrandola oppure seguendo questi consigli trovati su giallo zafferano (ho fatto copia e incollai).
“Se la vostra crema inglese impazzisce formando degli antiestetici grumi, provate a recuperarla travasandola immediatamente in un’altra pentola fredda; aggiungete alla crema impazzita un cucchiaio di acqua fredda, mescolate il composto e poi colatelo attraverso un colino a maglie fitte per trattenere eventuali grumi. Aggiungete un paio di cucchiaini di fecola (o farina) setacciata alla crema inglese e, mescolando, mettete di nuovo il tutto sul fuoco bassissimo (non fate mai bollire!) lasciando addensare”.

foto Mousse al cioccolato  lamponi di Felder

Buon fine settimana!

Le avventure della piccola Matrioska:

“…stanca di vivere solo per condividere  la piccola matrioska si è presa una pausa ritirandosi nei boschi a raccogliere dei lamponi…spero che torni.”

like & share:

16 Responses »

  1. Con questa mousse sai già di aver conquistato le mie papille gustative vero??? Adoro i lamponi e abbinati al cioccolato diventano la fine del mondo. Io trovo che nelle tazzine ci stia davvero bene questa mousse…ma stanno appoggiate su un tavolino in legno?? E’ stupendo!!
    Buon weekend 🙂

  2. La crema inglese sarà impazzita, ma l’hai recuperata benissimo.
    Non so se può consolarti la prima volta che l’ho fatta è super impazzita; non l’ho mai immaginata come una signora agè (mi hai fatto sorridere).

    Ah le tazzine di tua nonna sono bellissime.

  3. Impazzita o no…, non importa… Conta il risultato finale!!! Brava! Peccato che sono a dieta hahaha Baci Iva

  4. Deliziosa ricetta, golosissima …..da copiare! Ma che tazze meravigliose ….una foto splendida! bacioni

  5. La pazzia non è parente stretto del genio? 🙂 Idem di sicuro per la tua crema inglese 😉
    E il risultato finale, che dire…una libidine!

  6. Grazie a tutte!
    @Annalisa: si’ un bellissimo tavolino indiano-non della nonna :)- solo che non è molto stabile.
    @Terry: la prossima volta te ne mando due:).
    @Fra sono contenta di averti fatta sorridere. quidi puù impazzire ancor di più?:) spero che la prossima volta vada meglio.
    @Iva: cosa vuol dire “dieta”?:):).

  7. Il confine tra pazzia e genio è molto labile… per me la crema inglese era quasi geniale più che impazzita 😛

  8. Pingback: » Ricetta soufflè ai frutti di bosco Matrioska's Adventures

Rispondi