Panna cotta alle rose e timo limone

Ma quanto è sconvolgente la bellezza dei fiori? La primavera ci regala un’esplosione di colori e profumi e a volte mi basta soffermarmi un momento a guardarli per regalarmi un momento di pura gioia. E voi?

foto Panna cotta alle rose, latte di cocco e timo limone

La panna cotta alle rose e timo limone  addensata con l’agar-agar è un dolce delicato, molto leggero, deliziosamente profumato alle rose e il timo limone aggiunge un aromatico tocco di freschezza. “Non è tutto all’acqua di rose”…ebbene in questo caso si’ :). La panna cotta alle rose è uno dei dolci più semplici e veloci che io abbia mai fatto, non sto esagerando quando dico che la preparazione richiede soltanto 10 minuti.

 

foto ingredienti a base di rose: acqua di rose e confettura di rose

Panna cotta alle rose e timo limone, con latte di cocco e agar – agar

Ingredienti per la panna cotta alle rose:

500ml panna fresca liquida

4gr(ovvero 2 cucchiaini pieni) di agar-agar in polvere

200 ml latte di cocco

2cucchiai di zucchero semolato

4-5 cucchiai colmi di confettura di rose

1 cucchiaio essenza di rose o q.b.

2 cucchiai di petali di rose secchi o freschi (io ho usato quelli secchi)

1 cucchiaio zeppo di timo limone fresco

se vi piace: 1 cucchiaino essenza di vaniglia (la mia ricetta qui) o brandy

Come preparare la panna cotta alle rose, timo limone e latte di cocco

come usare l'agar agar

ricetta con foto panna cotta alle rose

 

Come preparare la panna cotta alle rose

Tritare le foglioline di timo limone assieme allo zucchero.

Per fare in modo che l’agar-agar non formi dei grumi:in una tazzina da caffè sciogliere l’agar agar in polvere con 2 cucchiai d’acqua(foto 3), aggiungere del latte mescolando bene(foto 4).

In un pentolino capiente versare la panna, il latte di cocco, lo zucchero e il timo limone. Quando entrano in ebollizione aggiungere l’agar-agar sciolto nel latte, mescolare bene e far bollire per 4 minuti, mescolando di tanto in tanto.  Aggiungere anche la confettura  di rose, mescolare e spegnere il fuoco. Aggiungere l’acqua di rose e l’essenza di vaniglia e mescolare. Lasciare intiepidirsi per una decina di minuti(foto 5), poi versare  negli stampini precedentemente cosparsi con petali di rose(foto 6).

Lasciare raffreddare a temperatura ambiente per almeno un’ ora, la panna cotta si solidifica col raffreddamento,poi riporre nel frigo per la conservazione.

 

Note: Visto la particolarità degli ingredienti ecco i miei suggerimenti per eventuali variazioni (le ho provate tutte)

-agar-agar: dopo essermi documentata ed aver fatto varie prove ho trovato che i preparati con l’agar-agar si solidificano meglio se lasciati prima a raffreddarsi a temperatura ambiente (fuori frigo). Sembra incredibile: i primi 10 minuti la panna cotta sembra liquida e che non c’è speranza che s’addensi, invece dopo un’ora fuori frigo è perfettamente addensata.

- il latte di cocco si può sostituire con latte vaccino fresco

- la confettura di rose oltre al gusto e ai petali incorporati da alla panna cotta un colore leggermente rosa, se non la trovate potete sostituirla con dello zucchero bianco

- l’aggiunta di petali di rose è facoltativa ma rende il dolce delizioso al palato. Io ho usato dei petali di rose secchi acquistati al mercato, ma potete provare anche con dei petali di rose assolutamente non trattate.

-il timo limone è una versione del timo profumata al limone, molto simile dall’aspetto ma le foglioline hanno delle piccole macchie gialle.

ricetta con foto panna cotta alle rose e timo limone

e la panna cotta alle rose a forma di rose:) .

 

Visto che amo tanto le erbe aromatiche (il mio orto sul balcone si sta allargando) con questa ricetta di panna cotta alle rose e timo limone partecipo al bel contest “Cucinando con le erbe aromatiche” di Pippi

…e già che ci sono :) vorrei ricordavi che la scadenza del mio contest-raccolta ricette con la pasta fillo è il 18 maggio, vi aspetto! Buon fine settimana!

 

matrioska e l'uomo di cioccolato con petali di rose

“Non è tutto all’acqua di rose” spiega l’uomo di cioccolato (stavolta nella parte dell’uomo con i piedi per terra) alla piccola matrioska, sempre cosi’ curiosa ed entusiasta…ma allora basterebbe condire i nostri pensieri ed azioni con una goccia d’ acqua di rose affinchè le cose diventassero più facili? :).

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: