Martisor portafortuna

Martisor portafortuna

foto martisor

Oggi niente ricetta ma vi mando un martisor virtuale che vi porti fortuna!

E cos’è il martisor?

Tutti gli anni in Romania il primo marzo si festeggia l’antica  festa del martisor (diminutivo di “martie”= marzo e significa “piccolo” o “caro Marzo”), la celebrazione dell’arrivo della primavera,una tradizione che ho sempre amato e che mi riempe il cuore di gioia.

Il martisor è al contempo un portafortuna e il simbolo della primavera, si confeziona con dei fili bianchi e rossi, di cotone o seta, intrecciati in un cordoncino che si lega a forma di otto(il rosso significa la vita, la primavera, l’amore, la donna; invece il bianco significa la purezza, l’inverno, la sagezza, l’uomo).  A questo cordoncino bianco-rosso si appende un ciondolo portafortuna, un amuleto che  può assumere le più variate forme e materiali(in pietra, ceramica, vetro, oro ecc) : un tempo si usavano le monetine d´oro o d´argento, ma anche fili di erba, germogli o fiori; invece oggi  si usano di più fiori, animaletti, cuoricini ecc. Io preferisco  il martisor classico, piccolino, in metallo, a forma di trifoglio, ferro di cavallo e spazzacamino(i simboli classici di portafortuna).

Le credenze popolari dicono che colui che indossa il “martisor” sarà fortunato e in salute per tutto l´anno. Oggi l´usanza consiste nel donare questo ciondolino con il suo fiocco bianco e rosso a tutte le donne come augurio di buona fortuna, amore e di buon inizio di primavera. Chi lo ha ricevuto lo deve portare attaccato al petto vicino al cuore  oppure solo il filo legato al polso a mò’ di bracialetto.

Solitamente il martisor viene regalato assieme ad un mazzo di bucaneve, questi fiorelllini selvatici che sono i primi a sbucare dopo l’inverno. I bucaneve Bianchi e delicati sono simbolo di purezza ma anche della vittoria del sole e della primavera, l’uscita dall’inverno.

Questa festa non è un’ usanza remota, viene pienamente festeggiata in Romania anche ai giorni nostri…ed è una tradizone molto sentita. Infatti dagli ultimi giorni de  febbraio fino al 8 marzo(i ritardatari possono regalari fino all’8 marzo) le città sono piene di bancarelle che offrono  i più svariati martisor e dei bucaneve. Mi piace molto l’idea di festeggiare l’arrivo della primavera e anche quello di fare un piccolo dono anche a chi non conosciamo, un dono di gioa, vitalità e buona fortuna.

Sul mio balcone ci sono dei bucaneve in attesa di fiorire…allora li ho disegnati pe voi sperando che vi portino fortuna.

foto martisor e bucaneve

Se volete leggere di più  sulla festa di martisor quà c’è la spiegazione della tradizione con foto:

http://www.youtube.com/user/MAERomania#p/search/4/PpBbfFiqUJw

like & share:

15 Responses »

  1. Ancutza,

    anche il mio amico bulgaro festeggia martisor nel suo paese! ^^

    baci di buone feste
    Bruno

  2. Buon Martisor anche a te 🙂
    E speriamo che la primavera arrivi presto 😉

  3. Che bella tradizione, non ne sapevo niente! Chiederò domani alla signora rumena che viene da me se hanno festeggiato!
    Grazie per il portafortuna,
    baci!!!

  4. Sono subito venuta a ricambiare la visita, il tuo blog é troppo forte!le avventure della matrioska mi piacciono un sacco!eheh

  5. Multumesc pentru martisor .O primavara frumoasa iti doresc!
    Grazie per martisor.Ti auguro una primavera bellisima!

  6. Che bella questa tradizione! E che carino il tuo Martisor con lo spazzacamino!
    Scopro il tuo blog oggi e…una fettona di quella supertorta al cioccolato non c’è più, vero???
    A presto!
    Elisa

  7. Buon martisor anche a te! A me….ne occorrerebbe uno GIGANTE!!!ahahahah
    Quasi quasi mi hai dato un ‘idea;ora prendo del cordoncino bianco e rosso e faccio un martisor per me e per la mia amica ma…porterà fortuna anche se non lo ha fatto una romena?

  8. Ciao Antonella, è una bellissima idea di fartelo da sola e di regalarlo, anzi’ se lo fai e ti va puoi condividere l’imagine on noi sulla pagina FB del blog, ne sarei contentissima. ps per ringraziarti ti manderò io un martisor “originale”, solo che deve ancora arrivare:).

  9. Pingback: Martisor portafortuna 2014 –moda portafortuna e soprattutto amicizia | Matrioska Blog

Rispondi