Dolce al cucchiaio al cioccolato, menta e melissa

Dolce al cucchiaio al cioccolato, menta e melissa

 

Dolce al cucchiaio al cioccolato, menta e melissa

Un delizioso dolce al cucchiaio al cioccolato e menta, con una consistenza “schiumosa” –sarà che penso già al mare?:)- e dal sapore leggero pur contenendo il cioccolato e la panna. Siccome questo dolce è veloccissimo da fare ed è risultato molto gradito…ovvero non facevo in tempo a scattare le foto che il dolce scompariva misteriosamente dal frigo:)…, l’ho preparato per ben 3 volte.  Assieme alla menta ho aggiunto la melissa, meravigliosa col suo sapore delicato di limone… io  l’ho scoperta da poco e piantata nel mio orto-sul-balcone. Se non avete la melissa, potete utilizzare la menta al suo posto, magari diminuendone un pò le dosi. Per quello che riguarda la varietà di menta consiglio l’uso della menta marocchina o della menta spiccata…invece secondo me non va bene la menta glaciale che ha il sapore di mentolo.

La combinazione menta-cioccolato e più particolare ma io ne vado matta, sarà che un pò mi fa pensare ad una giornata soleggiata in montagna, un pò mi ricorda la mia infanzia quando le praline al cioccolato e menta erano una rarità ed io ero capace di finire una confezione da 200g in una giornata:).

E con questo dessert partecipo alla cena gourmet di Giulia…anche se c’è ancora il resto della cena da preparare.

Dolce al cucchiaio al cioccolato e menta

Ingredienti per 2 persone -2 bicchieri-

1 mazzetto di menta

1 mazzetto di melissa

125ml di panna fresca da montare

30 gr di zucchero bianco

50 gr di cioccolato fondente minimo al 70% di cacao

mezza tazzina di caffè ristretto

1 cucchiao di brandy o altro liquore

1albume

125 gr di mascarpone

cacao in polvere e foglioline di menta e melissa per la decorazione

Come preapare il mousse al cioccolato menta melissa

Preferendo un sapore più forte di menta e melissa, le ho usate fresche senza sbollentarle, quindi se fa anche al caso vostro passate direttamente al secondo passo. Invece se preferite un sapore vago e delicato di menta –e melissa- seguite anche il primo passo sbollentandole.

Sbollentate la menta e la melissa in acqua bollente per 20 secondi circa, scolatele e poi immergetele in acqua gelata per farle raffreddare. Strizzatele delicatamente e staccate le foglioline.

Mettete le foglioline di menta e melissa in un mixer assieme alla panna e frullate appena, facendo attenzione che la panna non si rapprenda. Passate il mix in un setaccio a trama sottile per eliminare le foglioline, montatelo a neve con metà dello zucchero(15 g).

Mettete insieme il cioccolato spezzettato, il caffè e il brandy e fateli sciogliere a bagnomaria oppure in microonde. Mescolate per ottenere una crema omogenea e lasciate raffeddare.

Col mixer montate l’albume a neve assieme allo zucchero rimasto(15g).

In una ciotola capiente mescolate il mascarpone con la crema di cioccolato raffreddata, quindi aggiungete l’albume mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno, dal basso verso l’alto, per non smontare il composto.

Mettete le creme nei bicchieri, alternando la crema di cioccolato (dovrebbe essere la base) con la panna alla menta e melissa.

Lasciate la crema nel frigo per almeno 4 ore, prima di servire spolverizzate la superficie con cacao amaro e decorate a piacimento con foglioline di menta e melissa.

Le avventure della piccola Matrioska

La scena del balcone di Romeo e Giuletta nella versione pasticcera… al bicchiere : Matrioska è una Giuletta postmoderna che dall’alto della doppia crema al cioccolato e menta tende una scala -al cioccolato, ovvio!- al suo Romeo cioccolatoso.

l'incontro divertente e fantasioso tra la Matrioska e l'omino di cioccolato

Romeo, aka l’uomo cioccolatoso:

“Ah, quale luce vedo sprigionarsi

lassù, dal vano di quella finestra?

È l’oriente, lassù, e Matrioska è il sole!

Sorgi, bel sole, e l’invidiosa luna

già pallida di rabbia ed ammalata

uccidi, perché tu, che sei sua ancella,

sei di gran lunga di lei più splendente.

Non restare sua ancella, se invidiosa

essa è di te; la verginal sua veste

s’è fatta ormai d’un color verde scialbo

e non l’indossano altre che le sciocche.

Gettala via!… Oh, sì, è la mia donna,

l’amore mio. Ah, s’ella lo sapesse! “

(W.Shakespeare “Romeo e Giuletta” – la scena del balcone)

like & share:

7 Responses »

  1. Non so se sia più gustoso il tuo dolce (ci credo che scomparisse in continuazione dal frigo…) o la tua storia rivisitata di Romeo e Giulietta: troppo carina hehehehe

  2. Deve essere proprio una delizia questo dolce… e anche l’omino cioccolatoso!

  3. Deve essere ottima anche di ritorno dalla montagna, specie in questi giorni di primo caldo estivo.
    Complimenti anche per questa delizia!

Rispondi