Chicche d’uva al cioccolato e rhum

Chicche d’uva al cioccolato e rhum

Idea per un dolce veloce e goloso con uva e cioccolato.

foto immagine Chicche d'uva al rhum ricoperte di cioccolato e pistacchio

Chicche d’uva al cioccolato e rhum…oppure uva ubriaca:)

L’uva mi piace molto, però per i dolci preparati con l’uva non vado matta. Soprattutto se devo prepararli io:) visto che ci vuole una santa pazienza per togliere i semi. Tempo fa avevo trovato questa  ricetta in una rivista, l’ho cambiata un pò aggiungendo un pò di rhum. Il risultato è …inebriante:). Facilissima e velocissima da preparare, assomiglia ai cioccolatini con il liquore dentro.

Chicche d’uva al rhum ricoperte di cioccolato e pistacchio

Ingredienti:

una dozzina d’uva bianca, grande e dolce (tipo Moscato). Se la trovate in commercio anche senza semi, siete fortunati!

120g di cioccolato fondente

1 cucchiaino di miele o zucchero

3 cucchiai di rhum per la salsa al cioccolato ed un bicchierino di rhum per far macerare gli acini d’uva

80 g di pistacchi dolci (pistacchi di Bronte) reperibili nei supermercati più forniti –io li ho trovati da Conad-Leclerc-.

Un pò di zucchero di canna

Preparazione:

Lavate ed asciugate i chicchi d‘uva, metteteli in un contenitore assieme al bicchierino di rhum e metteteli nel frigo per almeno mezz’ora. Volendo potete  lasciarli anche tutta la notte nel frigo.

Tagliate a pezzettini il cioccolato fondente e fatelo sciogliere a bagnomaria assieme ai 3 cucchiai di rhum  al miele, mescolate e fatelo diventare una crema morbida. Lasciatelo intiepidire un pò, senza che si solidifichi però.

Versate i pistacchi ridotti a granella in un piatto e, in un altro piatto, lo zucchero di canna.

Togliete i chicchi d’uva dal rhum, asciugateli delicatamente con la carta da cucina ed immergeteli nella salsa di cioccolato fuso. Passateli velocemente o nella granella di pistacchi oppure nello zucchero di canna. Lasciateli asciugare su carta da forno.

Per un sapore più dolce e meno alcolico, al posto del rhum potete utilizzare un vino tipo Moscato, cioè un vino bianco molto dolce.

Al posto dei pistacchi potete utilizzare granella di mandorle, oppure cocco secco grattugiato, oppure scaglie di cioccolato fondente.

Per una ricetta con uva meno ubriacona:) potete provare il mosto cotto.

le avventure della piccola matrioska nel fantastico mondo dei dolci

Matrioska sotto un grappolo d'uva

La piccola Matrioska camminava già da un bel pò quando si ritrovò in mezzo ad un bellissimo prato bianco. Una distesa di cocco grattugiato con pezzettini di pistacchi di Bronte.

“Ma guarda che bell’ albero e c’è anche la neve?” disse la Matrioska. “Ma allora il Natale sta arrivando, lo ripete sempre la pubblicità in televisione. Allora forse dovrei andare a fare un pò di shopping per i regali”.

Ma no, cara Matrioska, la pubblicità per acquistare i regali di Natale è iniziata già ad agosto! Manca ancora un mese fino a Natale …goditelo con le ultime foglie coloratissime  invece di girare per i centri  commerciali :).


 

like & share:

9 Responses »

  1. Pingback: Chocolate-covered grapes with rum and pistachio « Matrioska's Adventures

  2. Il rhum cambia tutto, sempre e comunque! :-))
    Bellissima la prima foto, ma anche la ricetta è divertente e carina pa proporre agli ospiti!
    Baci e buona giornata!

  3. Ciao Jacopo, benvenuto nel fantastico mondo di Matrioska:)! Anch’io mi meraviglio di cosa mi sta faccendo scoprire la mia piccola Matrioska.
    Ciao Rossa di sera, hai proprio ragione col rhum:). Grazie, anche a te!

  4. Sono d’ accordo con Jacopo…davvero una bella fantasia ed un’ ottima scelta per i dolci!!!

  5. Pingback: » Ricetta per preparare il mosto cotto Matrioska's Adventures

  6. OMG this looks so good. I wish I could make some but unfortunately I’ve stopped eating sugar the past four months.

Rispondi