Bordighera e Dolceacqua

Bordighera e Dolceacqua

Sono partita per 2 giorni al mare a Bordighera…e sono tornata incantata da un piccolo borgo in pietra molto bohemien, il borgo di Dolceacqua.

Immagine con gabbiani volando sulla spiaggia e mare

Bordighera, situata nell’estremo ponente Ligure, tra Sanremo e Montecarlo, è  una cittadina carina, fiorita, moltooo tranquilla e per questo forse più adatta alle famiglie.

A Bordighera ci sono anche tante spiagge libere, per trovarle dovete solo passeggiare sul lungomare, i stabilimenti balneari (con bar e ristorantini) si alternano con le spiagge libere.

Il mare è bello e pulito, infatti Bordighera ha ricevuto la Bandiera Blu nel 2009, le spiagge sono con ghiaia e pietre. Però devo dire che mi sono piaciute di più le spiagge della vicina e sconosciuta Vallecrosia (dista 2 Km da Bordighera). Le spiagge di Vallecrosia sono tutte libere, più larghe e meno affollate. La mancanza del lungomare non mi ha dato nessun problema.

Spiaggia a Vallecrosia, Liguria.

Spiaggia a Vallecrosia, Liguria.

Io avevo solo voglia di mare, quindi non ho girato la città, però ho notato tantissimi bei giardini con palme, il mio preferito è quello del Capo con vista panoramica sul mare.

Nei dintorni di Bordighera (a soli 2 km) c’è il famoso giardino botanico esotico di Pallanca…lo visiterò di sicuro la prossima volta.

Bordighera è anche un’ottima base di partenza per esplorare la vicinissima Costa Azzurra: in poco tempo potete raggiungere in autostrada Montecarlo e Mentone.

Immagine Il giardino del capo a BordigheraIl giardino del Capo a Bordighera

Per chi volesse portarsi il cagnolino al mare in Liguria, come me, Bordighera è la scelta d’obbligo perchè qui si trova l’unica spiaggia dov’ è consentito l’accesso ai cani. Se volete saperne di più leggete il mio post :

Immagine Tramonto sul mare a Bordighera Liguria

Sulla strada di ritorno ho scoperto l’incantevole borgo di Dolceacqua ( a 8 km da Bordighera), arroccato sulle colline della Val di  Nervia.

La cittadina di Dolceacqua è separata dal borgo da un corso d’acqua ed unita da uno strano ponte asimmetrico, che sembra tutto storto…in realtà un capolavoro architettonico ammirato anche dal pittore Claude Monet.

Immagine del ponte Dolceacqua in Liguria

Il ponte di Dolceacqua

Il borgo di pietra di Dolceacqua m’ha colpito con i suoi stretti carruggi di pietra in ripida salita, sembrano i corridoi di una grotta. Bohemien l’atmosfera, infatti nei carruggi spuntano ateliers di pittura, scultura, ceramica e fotografia. Si respira un’aria molto artistica …ho avuto quella sensazione  di trovarmi in un posto vivo, non di una messa in scena per i visitatori come purtroppo spesso accade nei posti turistici.

Il borgo è dominato dal castello medievale dei Doria, ristrutturato ed aperto al pubblico, arroccato in cima.

Il Visionarium 3 D di Dolceacqua m’ha incuriosita tantissimo: proiezioni di documentari naturalistici in 3 dimensioni con effetti speciali e persino gli odori.

Per gli amanti del vino rosso il Rossese di Dolceacqua è assolutamente da non perdere, davvero ottimo!

Non vedo l’ora di tornarci per poter passeggiare con calma ed immergermi nell’atmosfera bohemien.  Nella zona ci sono anche altri borghi da visitare: il borgo di Apricale e Seborga.

Info pratiche:

Bordighera

Sito utile per info eventi e posti da visitare a Bordighera: http://www.bordighera.net/

Sito del comune di Bordighera: www.bordighera.it/turismo

Dolceacqua

Per avere più informazioni turistiche vi consiglio di fare un primo salto alla ProLoco di Dolceacqua, in Via Barberis Colomba, 1, tel.0184206666, sono  ben forniti con cartine e depliants.

sito ufficiale comune di Dolceacqua: http://www.dolceacqua.it/

Il sito del Visionarium 3 D: http://www.visionarium-3d.com/

Il borgo di Seborga: http://seborga.net/indexIT.html

 

like & share:

12 Responses »

  1. Pingback: Bordighera and Dolceacqua rock village in Liguria, Italy « Matrioska's Adventures

  2. ciao Matrioska! piacere di conoscerti 🙂
    sono livornese ma vivo a Firenze, toscana doc! a Torino ero di passaggio solo per un paio di giorni, che sono bastati a farmi innamorare della città… dovrò tornarci per finire di visitare tutto quello che mi manca ancora!
    ora mi faccio un giro tra i tuoi post, intanto di aggiungo ai blog amici
    buon weekend
    claudia

  3. Grazie Danilo, sarebbe un bel posto per viverci: arte e vino rosso a volontà!:)

  4. Ciao Clau, piacere di conoscerti e grazie per la visita. ma come sei fortunata, proprio a Firenze! ci sono stata qualche anno fa, spero di ritornarci al più presto.

  5. ciao matrioscasadventures
    è un piacere conoscerti
    mi fà molto piacere leggere le tue considerazione sul paese che mi ospita da più di vent’anni infatti era il 1985 quando decisi di venire ad allestire il mio primo studio.
    allora avresti dovuto conoscere dolceacqua allora si che respiravi aria bohemien gli artisti i pochi che vi erano erano veri non come ora che si spacciano per artisti ma non sanno nemmeno loro cosa sono
    gente che pur di raccimolare due soldi vende stampe perchè non è neppure in grado di realizzare e vendere lavori originali.
    comunque nonostante questo dolceacqua resta sempre un paese fantastico ed io la amo.
    in attesa di una tua prossima visita ti saluto cordialmente
    oreste polidori

  6. Pingback: » Festival, manifestazioni, mercatini di fiori ed eventi 28-29 maggio in Piemonte Matrioska's Adventures

  7. Bellissimo posto..il 19 e 20 passeremo un week a bordighera e ci andremo sicuramente!

  8. Ciao Francesca, li’ in zona ci sono tanti bei paesini che mi piacerebbe scoprire, a Dolceaqua dev’essere molto suggestivo anche dormirci. Buon weekend allora!

Rispondi